L’Associazione Medioevo Italiano Project, fondata nel 2001 con sede in Roma, è lieta di annunciare la pubblicazione di “Medioevo Alifano”, il nuovo saggio storico di Angelo Gambella.Roma-Il nuovo libro presentato in Anteprima il 6 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’EUR in Roma, nell’ambito della 6a Fiera “Più Libri Più Liberi”, è finalmente disponibile in libreria. Medioevo Alifano è uno studio che analizza la Storia di un territorio che raggiunse enorme importanza in età normanna e particolarmente nella prima metà del XII secolo. Si tratta di trecentocinquanta pagine fitte di narrazione dettagliata e documenti originali che raccontano la Storia dell’intera Diocesi di Alife (nell’odierna provincia di Caserta), dalla caduta dell’Impero romano ai Longobardi, dai Normanni agli Svevi, fino agli angioini. Con sedici splendide tavole a colori di Miniature e Pergamene tratte da archivi di mezza Europa. La pubblicazione esce sotto gli auspici della Società Internazionale per lo Studio dell’Adriatico nell’Età Medievale, con il concorso del Medioevo Italiano Project. Dalla Presentazione di Roberta Fidanzia (Dottore di Ricerca, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”) : Il presente volume di Angelo Gambella è un encomiabile esempio di come metodo scientifico di ricerca e passione storica possano essere abilmente armonizzati e dare origine ad un saggio interessante, coinvolgente e di agevole lettura, senza escludere precisione e documentazione. [...] Alife medievale, nella ricostruzione dettagliata e documentata dell’Autore,torna a vivere in queste fitte pagine di storia politica, sociale, religiosa, raccontate con uno stile moderno, ma allo stesso tempo, attento alla prosa narrativa che non perde di vista la specificità dell’opera di ricerca professionale. Tanti sono i protagonisti del volume. Tra tutti emerge e splende Rainulfo II, conte di Alife e fautore di pace ed indipendenza politica dall’invadente Regno di Sicilia. Grazie a Rainulfo, Alife si fa portatrice e sostenitrice di profondi ideali di libertà e di Cristianità, rappresentati in particolar modo dalla traslazione delle spoglie di Papa Sisto I dal Vaticano al suo territorio, dove tuttora riposano e sono care al culto dei cittadini. La città di Alife è una fucina di eventi che scorrono tra le righe del volume, che si presenta corredato da un apparato di approfondimento molto ampio e da tavole geografiche e fotografiche importanti e a volte edite per la prima volta in quest’occasione. Non potrà sfuggire al Lettore più attento, infatti, la presenza di due riproduzioni di vedute alifane del Settecento ed alcune interessantissime riproduzioni di pergamene originali recanti il sigillo del grande Rainulfo. Alcuni documenti giunti d’oltre confine e dal Vaticano completano l’apparato iconografico rendendo ancor più affascinante la storia di questo lembo d’Italia nel Medioevo.

Scheda:

Angelo Gambella
Medioevo Alifano. Potere e Popolo nello Stato Normanno di Alife
Collana: Studi Storici sul Medioevo Italiano
Drengo, Roma 2007.
Pagine 350 + XVI tav. a colori. Euro 25.00
ISBN-13 978-88-88812-18-2

***

Angelo Gambella
Presidente del Medioevo Italiano Project, ha all’attivo la pubblicazione di
opere di carattere storico, segnatamente sull’Italia meridionale normanna, e
di numerosi articoli per testate telematiche e a stampa. Editore ed
imprenditore, è impegnato nell’ICT e, particolarmente, nell’applicazione
dell’Informatica alle Scienze Umane, sia da un punto di vista propriamente
direttivo ed amministrativo, sia da un punto di vista più strettamente
tecnico e specialistico. Comprende fra le specifiche competenze ed
esperienze la realizzazione di siti web tematici e lo sviluppo di iniziative
di ricerca storica.

***

Approfondimenti:
L’Editore http://www.drengo.it
Il sito Medioevo Italiano http://www.medioevoitaliano.org
La SISAEM www.sisaem.it

Medioevo Italiano Project
Ufficio stampa
E-mail: stampa@medioevoitaliano.it
Web: http://www.medioevoitaliano.it
Fax: +39.06.23319240

Comunicato inviato da Ass. Medioevo Italiano Project – Stampa. * Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads