Frattamaggiore(Na)- (Antonio Iazzetta Aniacom) “Nei prossimi giorni i Sindaci dei comuni dell’area Assessore Del Prete  a Nord di Napoli e del casertano interessati dalle insopportabili puzze di questi giorni firmeranno un documento in cui si chiederà alle autorità competenti un intervento immediato per risolvere la questione una volta per tutte verificando se la puzza dipende dalla ditta di compostaggio di Orta di Atella”. Lo ha detto l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Frattamaggiore, Pasquale Del Prete(nella foto), che, ieri, ha incontrato i rappresentanti del Comitato Orta nuova insieme ad altri amministratori locali, tra cui il Sindaco del Comune di Grumo nevano, Fiorella Bilancio, che aveva convocato nella sede comunale i rappresentanti del Comitato nato contro la puzza insostenibile che coinvolge i comuni di Orta di Atella, Succivo, Caivano, Frattaminore, Frattamaggiore, Crispano e Cardito. “Qualora fosse confermato che la puzza arriva dall’Eurocompost, l’azienda va chiusa subito senza aspettare altro tempo” ha aggiunto l’assessore. “All’incontro di ieri ho portato anche le lamentele dei dirigenti scolastici delle scuole di Frattamaggiore che ieri sono stati costretti a chiudere tutte le finestre perché l’aria era davvero irrespirabile anche a Frattamaggiore” ha aggiunto Del Prete per il quale “al di là delle sentenze dei tribunali, è necessario accertare una volta per tutte quello che sta succedendo perché effettivamente non si può continuare a vivere con questa puzza continua”. E per raccogliere sempre più adesioni alla battaglia, l’assessore Del Prete ha anche aperto Aiuto che puzza, un gruppo di discussione su facebook. (COmunicato da Antonio Iazzetta Aniacom)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads