Montaquila(Is)- (di Michele Visco)Sagra della frittata. “Appuntamento tradizionale da non perdere”. Così il presidente della pro-loco Gabriele Cerrone. Al via il 30 Aprile la tradizionale sagra della frittata di Montaquila giunta alla sua 28esima edizione. Per questo motivo il presidente della pro-loco comune di Montaquila, in una nota ha voluto ricordare il valore e l’importanza di questo appuntamento che ha fatto conoscere il popoloso centro in tutta la regione Molise. “Anche la comunità montaquilana – scrive il presidente della pro-loco – è stata caratterizzata da un’economia prettamente agricola dalla quale gli abitanti hanno tratto le proprie risorse. La tradizione culinaria caratterizzata da pietanze semplici e nutrienti, tutte rigorosamente realizzate con prodotti derivati da coltivazione ed allevamento locali, è una delle peculiarità del luogo. Uno degli eventi che meglio rappresenta le tradizioni gastronomiche di Montaquila è senza dubbio la “Sagra della frittata”. Sono ormai ventotto anni che il comune di Montaquila sostiene la manifestazione e in questo tempo si è lavorato affinchè la tradizione rimanesse viva nella storia della cultura popolare. Il 2 settembre del 2005 – conclude il presidente della pro-loco – viene depositata la ricetta di Montaquila, codificata dall’Accademia Italiana della cucina. L’obiettivo che si vuole raggiungere è quello di attribuire a questa manifestazione un marchio di qualità, un’impronta che la caratterizzi e che sia in grado di attivare un processo di divulgazione e di confronto con altre realtà nazionali, ma anche e soprattutto una nuova risorsa sostenibile sulla quale investire>. Il programma della giornata odierna prevede dalle ore 12 in poi la preparazione e cottura di una maxi-frittata di 1.151 uova con tutti gli ingredienti e alle ore 17 un convegno dal titolo “Sapori e note”. L’evento si concluderà sabato 2 maggio. (Articolo a cura del giornalista di Valle del Voilturno MICHELE VISCO)

Leggi quì programma intero

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads