CITTADINI   DI PIETRAVAIRANO HANNO RIBADITO  UN SECCO  NO ALLA DELOCALIZZAZIONE DI  CAVE E CEMENTIIFICIO  MOCCIA S.p.A.  a  PIETRAVAIRANO

 Pietravairano(Ce)- (di Maria Acquaro) La “voce” del popolo di Pietravairano si è di nuovo fatta sentire per le vie cittadine Sabato 12 Dicembre, per manifestare il proprio dissenso alla decisione di delocalizzare Cave e Cementificio della Moccia S.p.A. a Monte Monaco di Pietravairano. Con una fiaccolata simbolica (vedi foto autore Andrea Pioltini) sono state accese tante “fiammelle della speranza” da  centinaia di cittadini sostenuti dalla presenza di autorità politiche  tra cui l’on. Carlo Sarro, l’on. Pina Picierno, l’on. Gennaro Oliviero  e il rappresentante locale dell’ IDV di Alife Dott. Emilio Iannotta, tutti esponenti politici locali che hanno testimoniato il loro senso di appartenenza al territorio dell’Alto Casertano e la solidarietà ai cittadini di Pietravairano per la difesa dell’ambiente che deve salvaguardare le bellezze naturali  e le risorse economiche esistenti. Hanno manifestato la loro solidarietà anche i Sindaci di Baia Latina  Gabriele Di Cerbo, di S. Angelo d’Alife- Salvatore Bucci, di Tora e Piccilli – Angelo De Simone-  che unitamente al Sindaco di Pietravairano Francesco Zarone hanno testimoniato l’amore per la propria terra, denunciando i continui attacchi all’ambiente che essa subisce. Erano presenti molti rappresentanti delle Associazioni Ambientaliste come l’arch. Antonello Santillo di Legambiente, la cantautrice Agnese Ginocchio del Movimento per la Pace con lo storico striscione di protesta “Fermate il MOSTRO“, il Pres. di Astra Ambiente -Michele Santoro,  rappresentanti dell’Associazione Guardie Ambientali e del CAI, Ranieri Vitagliano di Altritalia, Nicola Fera del Club Mountain-bike di Vairano Patenora   e le associazioni locali. Come  Pres. del Comitato Civico ringrazio tutti i membri del Comitato che in questi tre anni di lotta si sono impegnati,  mettendo a disposizione,   il proprio tempo,  le proprie competenze ed anche  la loro professionalità, gratuitamente. Un ringraziamento particolare  lo rivolgo ai Sindaci dei paesi limitrofi che ci sono stati accanto nelle varie iniziative effettuate e  in particolar modo all’on. Gennaro Oliviero che ha seguito “passo dopo passo” questa vicenda e ha messo in campo iniziative valide a “frenare”  questo mastodontico ed invasivo Progetto!  Mi ritengo pienamente soddisfatta di questa ennesima “prova di forza” data dai cittadini di Pietravairano che hanno dimostrato di aver preso coscienza del loro “potere” sancito,   dalla Costituzione, secondo cui il popolo è SOVRANO    e  la sua volontà va pienamente rispettata! A chi sostiene che “lor signori” siano più forti e potenti noi diciamo che anche un “sassolino può far catapultare un carro in discesa”!!!   Invito  tutti  i cittadini a non abbassare la guardia e a continuare a tenere accesa nel proprio  cuore  la “fiaccola della speranza”,  perché anche se essa è appesa ad un filo …quel filo sostenuto dalle mani di tutti si irrobustirà sempre di più e non si spezzerà!  Dopo questa Manifestazione  SIAMO PIU’ FORTI  e  gli “Enti preposti” a decidere del FUTURO DI PIETRAVAIRANO, NON POTRANNO NON TENERNE CONTO!!! (Comunicato dalla presidente del Comitato Civico Maria  Acquaro)

Note: Per visualizzare l’intrero reportage fotografico della Manifestazione(a cura di Andrea Pioltini fotoreporter)  cliccare sopra questa scritta

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads