Montaquila(IS)- (di Michele Visco) Sulla statale 158 unione di intenti. Si cerca di lavorare in simbiosi per giungere ad un “accordo” sui vari progetti di ammodernamento. <La nostra amministrazione è attenta e razionale>. Così il primo cittadino Franco Rossi (nella foto) . Vanno avanti in questi giorni gli atti formali ed informali portati avanti dall’Unione dei Comuni Alto Volturno presieduta ancora per poco da Orazio Ciummo, infatti, nella prossima riunione del Consiglio dell’ente, ci sarà l’elezione del nuovo presidente e dell’intero Consiglio. Il sodalizio della Valle del Volturno, come ben sapete, si sta occupando da tempo dell’attuazione di intereventi di ammodernamento sulla statale 158 “Valle del Volturno”, arteria stradale di grande importanza per tutta la zona e densamente trafficata giorno dopo giorno. Naturalmente durante l’iter burocratico e la prima fase progettuale si sono registrate delle difficoltà ed i contatti con le varie amministrazioni interessate non sono stati sempre facili. Polemiche, idee e chiarimenti hanno contraddistinto questa prima fase che si spera porti all’attuazione degli interventi sulla statale che ne ha veramente bisogno. In tal caso anche l’amministrazione comunale di Montaquila, per bocca del primo cittadino Franco Rossi si è voluta esprimere brevemente in merito, ricordando ancora una volta la necessità di interventi ponderati sulla statale che però non vadano ad esempio a sfavorire la zona di Roccaravindola con un progetto che possa tagliarla fuori da circuiti importanti e che conservi quanto di buono è stato fatto fino ad ora. <L’amministrazione di Montaquila – ha detto il primo cittadino Rossi – è molto attenta a questa tematica e si sta occupando da tempo dell’ammodernamento della statale 158. Siamo attenti custodi e puntuali difensori del patrimonio naturale, archeologico, commerciale e non abbiamo secondi fini per alcuno dei giudizi che esprimiamo. In passato ci siamo opposti al progetto solo per poter verificare alcune situazioni. Continuiamo e continueremo a chiedere all’Unione Alto Volturno e all’Anas un confronto chiaro sulle ipotesi progettuali per vagliare al meglio e scegliere la soluzione più opportuna>. Dello stesso avviso è anche il vicesindaco Giovanni Perna che si unisce alle parole di Franco Rossi, mettendo ben in evidenza di non essere schierati contro il progetto di ammodernamento, ma di pretendere solamente che le cose vengano fatte per bene e soprattutto di vagliare al meglio le ipotesi progettuali in modo tale che non possano penalizzare il territorio comunale di Montaquila. In questo modo e con lo stesso obiettivo comune il problema della statale 158 “Valle del Volturno” verrebbe affrontato con serietà e competenza. (Articolo a cura del giornalista Michele Visco )
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads