CANCELLO ED ARNONE(Ce)- FRANCESCO DI PASQUALE: VOGLIO DI NUOVO LO STATO DELLA MIA STORIA ITALIANA.

Voglio lo Stato dell’Ordine e della Libertà, Giustizia e Pietà, Cultura-Civiltà e Fede Religiosa, rispetto dei Cittadini- dei Suoi Diritti e della Natura, Collaborazione Istituzionale, rispetto della Proprietà e della Casa, nonché del risparmio, collaborazione tra tutte le Categorie del Mondo del Lavoro, Carità e Solidarietà della Comunità, rispetto della Cosa Pubblica e delle Sue leggi, del Denaro del Popolo, della VITA e dell’AMORE, del LAVORO, della Speranza di guardare con rispetto il Passato Nostro, di Vivere questo Presente, guardando con Gioia il Futuro.

C’è voglia di Stato, di Storia, voglia di tutto quello di bene che Esso rappresenta, come espressione di gioia e sentimenti, amore e sacrificio, civiltà e cultura, fede e vita.
Solo nel ritornare a questo valore, ai valori della nostra tradizione e di quella umana, LA TRADIZIONE, che rappresenta le fondamenta della storia e della civiltà dei popoli, si può ancora sperare guardare con fiducia al presente e soprattutto al futuro.
Bisogna di nuovo riempire questo vuoto con questi principi e liberarsi totalmente di questi aspetti negativi –ORRORE-, che hanno caratterizzato la nostra società, quella del mondo intero, che hanno devastato le menti e l’ambiente, portandoci sino vicino allo sterminio totale.
La fede in Dio e nella Chiesa, nelle religioni di Dio, la nostra Storia che va ripresa a leggere e fatta propria, con tutti le idee e gli esempi, i sacrifici, la cultura e la civiltà che è intrinseca in Essa, guardando nella propria coscienza e meditando nella natura ancora pura, ci possono aiutare a ritrovare la TRADIZIONE, quindi lo Stato, la voglia di vivere in questo mondo umano, ma ricco di sentimenti di tutte le epoche.
Cancello ed Arnone 21.01.2011.
Francesco Di Pasquale
Contatti: francodipasquale1@virgilio.it

Pubblicato da red. prov. “Alto CAsertano-Matesino & d”

About these ads