Piedimonte Matese(Ce)- Referendum.  Il Matese si mobilita. E non poteva che nascere da ” Carlo PASTORE” , fondatore storico della sezione matesina del CAI (Club Alpino Italiano) insieme alla compianta compagna dott.ssa Giulia D’ ANGERIO ( sorella del dott. Nicola D’Angerio, segretario di Legambiente Caserta e presidente della Pro Loco Bocca della Selva), l’ idea di comporre una lirica ambientalista a favore dei “SI” al referendum del 12 e 13 Giugno. Mancava solo la musica, Carlo Pastore non ha esitato di contattare in questi giorni un’ altra personalità artistica di notevole spessore morale che per il suo forte impegno civile onora tutto il Matese e non solo: la cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio, amica del CAI, già autrice di  bellissime canzoni fortemente ambientaliste, quali il “Canto per l’Acqua” e “Salviamo la Terra” . Compatibilmente con i suoi numerosi impegni per le scuole in questo periodo, e anche a sostegno della campagna referendaria, la Ginocchio non ha voluto venir meno all’ invito rivoltogli dall’ amico Carlo Pastore, ma attivandosi immediatamente, così come gli detta il suo spirito di “servizio”  ha voluto regalare al prof. Pastore, alla memoria di Giulia D’ Angerio e a tutto il Matese questo ricordo, a prova e a dimostrazione di un’ impegno permanente per la grande causa della Pace e della Salvaguardia del Creato e a sostegno infine dei “SI” al Referendum, nell’ auspicio che nonostante le tantissime fatiche che si stanno portando avanti in queste ultime settimane per informare la comunità matesina tutta, si possa raggiungere il tanto e sospirato obiettivo, quello cioé della vittoria dei “SI” e del raggiungimento del Quorum.  Composta quindi da pochissimi giorni e messa immediatamente in musica per la scadenza della data referendaria, proprio nella giornata in cui i missionari comboniani insieme  a padre Alex Zanotelli e a tantissimi religiosi  indicevano un digiuno per l’Acqua in piazza S. Pietro a Roma,  la canzone sarà presentata dalla stessa Ginocchio nelle manifestazioni imminenti a sostegno dei SI ai referendum che si svolgeranno in provincia. Di seguito si riporta quindi il testo della lirica del prof. “Carlo Pastore“. Per maggiori informazioni scrivere a: karl.pastore@gmail.com o  info@agneseginocchio.it (Comunicato da redazione cultura matesina)

Attenzione per l’uso e la diffusione del testo chiedere permesso all’autore. Copyright. (vedi email sopra).

CANZONE AMBIENTALISTA (Testo di Carlo PASTORE – Musica e adattamenti del testo alla Musica e aggiunte al testo, di Agnese Ginocchio http://www.agneseginocchio.it
* 9 Giugno 2011 Giornata di digiuno per l’Acqua ( e per la vittoria dei SI ai referendum) indetta da p. Alex Zanotelli e religiosi) Copyright * Diritti SIAE

“Votiamo “SI” ai Referendum”

1) Un motivo ricorrente voglio far conoscere alla gente, / luce, aria, acqua, sono elementi per far vivere fiori, erbe e piante, io con gli animali del loro profumo m’ inebrio, mi nutro e mi disseto./ E voglio pensare alla Pace e non fare più la guerra/ “scendiamo in campo” e compatti scegliamo di difendere la vita, salvar la nostra terra, perciò votiamo “SI” ai Referendum
per vincere quel simbolo chi di libertà ci parla, ma c’inganna! E delle spiagge ci deruba e del bel Sole… ….(Rit.)

Ritornello: Quel che dal ciel mi viene dalla terra prendo senza compravendita, perciò voto “SI” ai Referendum.

2) Un motivo ricorrente voglio far conoscere alla gente, / “scendiamo in campo” e compatti scegliamo di fermare chi vorrebbe aggredire le montagne per produrre più cemento devastando monti valli e coste.. E il nucleare poi, costerà sì tanto/ perché l’uranio non abbiamo ne ora e neanche fra un anno… ma è follia pensare ancora al nucleare, causa di leucemie e di disastri planetari e le scorie dove le mettiamo….sulla luna, o nel Mongibello (vulcano Etna)??? Folle é colui che abusa di ciò che non è suo? (Rit.)

(finale: Urge restituire un mondo non malato ma sano ai nostri figli, eredi del futuro.. Occorre perciò un cambio di rotta..Pensaci finché sei ancora in tempo…)….

Attenzione per l’uso e la diffusione del testo chiedere permesso all’autore. Copyright. (vedi email sopra).

Pubblicato da red. prov. Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads