Casagiove(Ce)- Il prossimo 10 dicembre la Condotta Slow Food di Caserta festeggia il “Terra Madre Day”, la giornata in cui la rete mondiale di Slow Food si unisce per promuovere il cibo locale e produzioni e metodi di consumo sostenibili.
Una vera rivoluzione alimentare globale parte da radici locali.
Slow Food Caserta curerà una mostra mercato delle specialità enogastronomiche della provincia di Caserta negli spazi del Quartiere Borbonico di Casagiove, in via Quartier Nuovo, a partire dalle 17,00, nell’ambito della manifestazione “Tonight”.
Saranno proposti assaggi guidati di vini e di prodotti tipici di Terra di Lavoro, laboratori del gusto e cibo della memoria, tra cui il “caso peruto” e la “pizza figliata”, antichissimo dolce tradizionale natalizio.
Sarà una golosa un’occasione di incontro tra i produttori e i consumatori.
L’iniziativa si svolge con la collaborazione del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana e il Consorzio Tutela dei Vini DOC Asprinio di Aversa, Falerno del Massico e Galluccio.
Gli eventi del Terra Madre Day sostengono “Mille orti in Africa”, il progetto che Slow Food sta portando avanti per creare 1.000 orti nelle scuole, villaggi e periferie di tutto il continente. Finora, grazie alla generosità dei sostenitori, ne sono nati più di 300, esempi concreti di produzione di cibo locale, sostenibile e autosufficiente.
Per ulteriori informazioni: slowfoodcaserta@gmail.com.(Comunicato a cura di Filomena Camanzo)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads