Pastorano(Ce)– Con un ottimo concerto nella suggestiva chiesa di San Giovanni Battista in Pantuliano di Pastorano, presentato dal preside dell’Isiss Marconi di Vairano Patenora, Ignazio Del Vecchio, è stato celebrato, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Pastorano e sotto la direzione artistica del m° Clelia Di Filippo, il VII Memorial Gerardo Bonaccio, giovane talento della musica scomparso prematuramente a vent’anni. Alla presenza della famiglia Bonaccio e di tantissimi estimatori del giovane clarinettista, allora fresco vincitore del premio Città di Fiesole e di un concorso della RAI, il preside Del Vecchio ha introdotto la serata ringraziando per l’ospitalità il parroco don Giovanni Corcione e per il patrocinio il sindaco di Pastorano isp. Giovanni Diana che ha preso la parola per ricordare che, nel solco delle passate edizioni, il piccolo comune dell’agro caleno ha voluto rinnovare la memoria di Gerardo Bonaccio con il concerto organizzato con maestria dalla flautista Clelia Di Filippo. Le musiche e i canti hanno avuto immediato sopravvento dopo l’intervento introduttivo e il concerto ha mostrato accorte sinergie tra voci e orchestra, l’ensemble “Gli Armonici” diretto dal m° Rosario Messina, suscitando unanimi apprezzamenti per ottima levatura delle esecuzioni e la grande espressione artistica degli interpreti. Il programma è stato completato con arie di opere, colonne sonore, valzer di operette, celebri brani natalizi e con alcune canzoni napoletane classiche. Accanto al m° Messina, hanno brillato il tenore Daniele Zambardino e i soprani Alessia Grimaldi e Ornella Di Benedetto, accompagnati dai violini dei maestri Luigi Saffioti, Gianfranco Di Lella, Mimmo Ventrone, Ascanio Trevisano e Domenico Mancino, oltre che dal clarinetto del m° Angelo Benincasa, dall’oboe del m° Luigi Japichino, dalla viola del m° Luigi Ciriello, dal violoncello del m° Sergio Savinelli, dal contrabbasso del m° Antonio Barbieri e dal flauto del m° Clelia Di Filippo.(Comunicato a cura di Ignazio Del Vecchio)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads