foto-franco Franco Amato rassegna le dimissioni da coordinatore del PDL cittadino. Di seguito la lettera inviata ai vertici della segretaria provinciale:

Illustrissimi Coordinatori , non avendo alcuna interlocuzione politica con l’attuale amministrazione comunale e non condividendo la scelta del Coordinamento Provinciale che a suo tempo si e adoperato a sostegno dell’attuale primo cittadino , il quale oggi si circonda dell’intera classe politica, dimenticando la sua completa indifferenza alle ultime elezioni politiche.
Nonostante si evidenziava da parte del medesimo Coordinamento cittadino, come da verbale di assemblea da me trasmesso in passato, la piena volonta’ di partecipare alla tornata elettorale, operando in maniera innovativa proponendo figure nuove, fortemente motivate e soprattutto giovanili ,scelte all’interno del coordinamento cittadino e ritenendo fortemente offensiva l’indifferenza mostrata nei riguardi del sottoscritto ,il quale si e adoperato nell’interesse del partito, condividendo e rispecchiando le ultime affermazioni dal sen. NITTO PALMA (le future candidature a sindaco e a coordinatore devono ricadere su persone di eta non avanzata con doverosa attenzione al mondo dei giovani e delle donne anche provenienti dalla societa civile) .
Ritenendo che in provincia di Caserta la figura del Coordinatore cittadino non rappresenta alcun ruolo politico, soprattutto per quanto riguardo le scelte a farsi, privilegiando i cosiddetti incantatori di serpenti che da decenni si spostano a secondo del vento favorevole.
Per le motivazioni sopra elencate pur condividendo il programma politico del Presidente Silvio BERLUSCONI di cui mi dichiaro suo servitore ed affermando la mia piena affezione al partito politico PDL e a diversi rappresentanti istituzionali nelle file del PDL, rassegno le mie dimissioni da coordinatore cittadino del PDL, sperando che la scelta di tale dimissioni sia individuata all’insegna della responsabilità e nell’interesse del movimento politico PDL e che sia di spirito e di stimolo affinche’ la classe dirigente del partito possa restituire dignita politica all’intera provincia di CASERTA .
Nel confermare la mia stima, porgo distinti saluti .
Baia e latina, li’23/06/2013 Dott. Francesco AMATO

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads