Art. a cura di Francesco(Franco) Di Pasquale già sindaco


FRANCESCO DI PASQUALE: DEFICIT DELLO STATO. Tanto lo paga il popolo- i popoli, con problemi per quelli che li avevano e non hanno beneficiato, anzi, al contrario di quelli che ne beneficiano sempre.

E’ UNA TELENOVELA INFINITA, QUANTO E’ LUNGA LA STORIA, SALVO PER LE PARENTESI DEGLI UOMINI DI STATO CHE SAPEVANO METTERE EQUILIBRIO TRA CASSE DELLO STATO E GIUSTIZIA PER IL POPOLO.

Cancello ed Arnone(Ce)- (Di Francesco Di Pasquale) Il problema del deficit nazionale, regionale, ecc., è “si grave”, ma quello che è gravissimo è il deficit del cittadino, delle famiglie, che li costringe a sacrifici, mortificazioni e privazioni, anche a scegliere la via dell’esilio per vivere, come è sempre successo. E’ bello (PER LORO) per quelli che amministrano, subentrando ad altri amministratori, continuare come i predecessori, senza nulla cambiare, continuando a fare quello che facevano i loro “antenati Continua a leggere

FRANCESCO DI PASQUALE: ADDOSSARE LA COLPA AGLI ALTRI, MENTRE CI VORREBBE RESPONSABILITA, SOPRATTUTTO INCERTI MOMENTI DI EMERGENZA.

CANCELLO ED ARNONE(CE)- (di Francesco Di Pasquale 2008)  Ho avuto modo di esprimere l’opinione, il pensiero, fermo restando tutto quanto concerne le responsabilità e valutazioni che ci stanno, si cerca sempre di addossare la colpa agli altri per coprire quelle proprie, tanto che alla fine poi quelli che hanno commessi certi errori o orrori passano per quelli che sono gli innocenti (…). Questo perché, l’ho detto già, allargando il ragionamento, per nascondere anche l’incapacità propria. Quindi per imbrogliare, per continuare ad approfittarne, si perché in fondo qui sta tutto il succo alla fine, per essere molto pratici e veritieri. E’ capitato nella storia dell’umanità, in tutta . GUAI AI VINTI. Continua sempre, perché in fondo non si può cambiare l’animo umano, anche se cambiano i tempi ed avanza il progresso tecnologico. E Continua a leggere

FRANCESCO DI PASQUALE: TUTTO QUELLO CHE SI PENSA E SI FA, LO SI DE FARE PER IL PROSSIMO E LA COMUNITA’, ALTRIMENTI NON VALE (E CI SONO ALTRI SCOPI – PERSONALI). LA COMUNITA’ COMUNQUE VA SEMPRE SALVAGUARDATA, PERCHE’ POI DEVE CONTINUARE E VIVERE (Con il  passato, il presente e per il futuro, che è la cosa più importante).

CANCELLO ED ARNONE(CE)-  E’ MOLTO DIFFICILE, perciò è bello: Molti ci sono riusciti, perciò vive ancora –anche nei ricordi di quanti ci hanno creduto-; ed io ci ho creduto e l’ho fatto.

Riflessioni

- Si dovrebbe più parlare di problemi della comunità, partecipando attivamente alla vita del proprio paese, che parlare di cose e fatti personali. Anzi io dico che è meglio lo scontro sui problemi, che è anche giusto, perché nasce da un esigenza  di amore per la comunità, che per fatti personali, i primi sono utili, i secondi dannosi personalmente e comunitariamente. Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE(Ce)- IN RICORDO DI “MODESTO GALASSO“, PORTIERE DEL  SACRO CUORE DI CANCELLO ED ARNONE. (vedi foto di repertorio, cliccare sopra per ingrandire) Venerdì 12.11.2010 ci ha  lasciato all’età di 58 anni, per l’altra vita, l’eterna, il  carissimo Modesto, portiere del Sacro Cuore di Cancello ed Arnone,  amico, persona umile, semplice e dignitosa. Il papà Pasquale è  stato allenatore di questa squadra. E il fratello Elpidio, pure  deceduto, è stato anche lui un calciatore Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE(Ce)- INSEGNANTI, NEANCHE ALLIEVI (di Francesco Di Pasquale)
Tutti sono insegnanti in una comunità, ad iniziare da quelli che comandano.
E’ la storia dell’umanità che lo insegna, che è andata vanti appunti con gli esempi. La cultura in senso generale, compreso le leggi, è un esempio basilare.
L’insegnamento della morale, che è anche cultura, alta cultura, sta al vertice di questi concetti.
I governanti erano nel senso tradizionale della storia dei popoli quelli che più di tutti dovevano con gli insegnamenti indicare la via giusta al popolo.
“GLI INSEGNANTI E GLI ALLIEVI”
Ora, da un bel poco di tempo – tanto che non si insegna più educazione , cioè morale-cultura/ civiltà-, i governanti, gli amministratori della cosa pubblica hanno rinunciato al loro ruolo –tanti non sanno che cosa è questo ruolo-, e non sono più gli insegnanti dei loro popoli e di quelli che dovrebbero essere allievi, per divenire poi un domani a loro volta insegnanti.
INSEGNANTI ORA, NEANCHE ALLIEVI.
Allievi appunto per essere maestri.
Le conseguenze sono mondiali.
Continua a leggere

FRANCESCO DI PASQUALE: LA DIFESA DEL PROPRIO TERRITORIO. TERRITORIO  E / E’ VITA.

CANCELLO ED ARNONE(CE)- “Appello a tutti i comuni e territori del mondo”.
Io dico che ogni piccola comunità, comune, può difendere, controllare e quindi vivere il proprio territorio. Non ci vuole niente. Occorre solo un atto di amore o di responsabilità.
“Non si può sempre aspettare che qualcuno venga a fare quello che ognuno deve e può fare sul proprio territorio”.
Che ci vuole a controllare il proprio territorio? NULLA! Basta volerlo, organizzarsi, chiedere.
Controllo significa prima sentirlo dentro, quindi amare i propri luoghi, proteggerli, essere gelosi, soffrire assieme alla natura.
Con questi concetti dentro si passa alla creazione di comitati, che assieme alle organizzazioni istituzionali presenti sul territorio, che vanno caso mai fortificate ed organizzate, oltre che motivate, provvedono al pattugliamento del proprio territorio.
Io dico, recintate tutto quello che via appartiene e non fate entrare quelli che lo vogliono avvelenare. Insomma una difesa legittima di quello che è sacro.
Ogni cittadino deve essere responsabile di “almeno un mq” di Continua a leggere

Il potere va usato bene, per la giustizia. Esso è buono, bello; al contrario dell’abuso per affari, che è brutto e cattivo, ingiusto.

Francesco Di Pasquale, 2008.

CANCELLO ED ARNONE(CE). Di: “FRANCESCO DI PASQUALE”.

POTERE: VALORI / TRADIZIONI; E AFFARI CHE NON C’ENTRANO, MA CHE VOGLIONO CENTRARE, TANTO CHE ORA C’ENTRANO CON ILPOTERE.
PERCIO’ E’ LA FINE DI TUTTO.
GLI AFFARI DOVREBBERO ESSERE BANDITI E GLI AFFARISTI SCOMUNICATI. ALTRO CHE BENEFATTORI, MA MALFATTORI.
Continua a leggere

La vita è bella, e poi in questo incanto di natura…. Bisogna anche farla viverla. Sempre cosi, dall’inizio alla fine, come spiego.

CANCELLO ED ARNONE (CE)- “VIVERE LA VITA”.(di Francesco Di Pasquale)
Voglio ritornare ancora su questo tema, anche se continuamente è oggetto degli interventi, si perchè la vita di tutti è in ogni cosa, in tutto. E’ lo scopo, il fine di ogni manifestazione o pensiero umano, sta nella storia umana e singola di ciascuno. E’ stato ed è lo scopo delle religioni, della nostra, di quanti, profeti, santi, martiri ed eroi, poeti, scienziati, tutti insomma, hanno saputo meglio interpretare questo significato. Continua a leggere

IL VERO PROBLEMA E’ LO SPERPERO DEL DENARO PUBBLICO, IL MANCATO RISPETTO PER LA COSA PUBBLICA, LA MANCANZA DI TRADIZIONE DELLO STATO.
E cosi si aumentano solo le tasse per continuare in questo caos d’illegalità ed ingiustizie, arricchendosi tartassando e creando problemi alle persone e alle comunità.

Cancello ed Arnone(Ce)- (di Francesco Di Pasquale) Premessa. Quello che segue è un articolo, la continuazione di tante lettere, note che scrivo. Questi temi saranno poi oggetto di interventi presso le istituzioni nazionali. E’ il solito messaggio che viene dato dai tempi antichi. Il rispetto del denaro pubblico, la giustizia o la buona amministrazione, si perché senza questi propositi non solo non si va da nessuna parte, ma addirittura si va nell’anarchia, dove il più forte, prepotente, disonesto, che non ha valori e senso della Continua a leggere

“DALLA CREAZIONE ALLA DISTRUZIONE……”
Capire per continuare la storia, che hanno fermato. Non si può vivere senza la storia.
IL CREATORE. DIO che tutto crea dal nulla e l’uomo ad immagine e somiglianza divina.
L’epoca dei costruttori. L’epoca dei difensori. Poi quella dei distruttori – “sterminator”. Continua a leggere

Cancello ed Arnone(Ce)- L’ex sindaco di Cancello ed Arnone Francesco Di Pasquale (nella foto) noto per il suo impegno civile e per il record di petizioni inviate al Parlamento Europeo e Italiano, invia il suo messaggio di Augurio ad Agnese Ginocchio per il recente premio ricevuto a Roma, in merito al suo impegno per la Pace. Di seguito si riporta per intero il messaggio del Di Pasquale. ” Cara Agnese, ho letto qualche giorno fa del premio per la Pace, che tu hai ricevuto a Roma in Campidoglio. E’ ancora una riconoscenza per il tuo impegno a favore della Pace, dei Diritti dei Cittadini. Queste due concetti vanno assieme, si perché non c’è Pace, senza diritti dei cittadini. Diritti dei cittadini, che significa rispetto della dignità di ogni essere umano, quindi Giustizia e AMORE, per il prossimo, per tutti i cittadini del mondo. SOLIDARIETA’ E CARITA’ CRISTIANA ATTESTANO ILSENSO DELLA COMUNITA’, LA VERITA’ DI CIASCUNA PERSONA. Questi valori debbono comunque essere difesi e insegnati dalle Istituzioni, si perché cosi vuole la Continua a leggere

 Non si può servire DIO e mammone. (Mammone il dio denaro). “Se si tolgono gli affari da lo mezzo si salva il mondo” Ragionare con il cuore dei sentimenti, della civiltà, dello spirito.

CANCELLO ed ARNONE(Ce) -  (Di Francesco Di PasqualeL’Ambiente: “Bisogna rispettare l’ambiente, dopo quando poi…..”. Quando, come sempre ed in tutto, quindi, capitano i guai, le tragedie, tutti a gridare, “anche allo scandalo”, anche quelli, sono anche qui la maggioranza, che sono causa di essi. Tanto- salvo che…, non paga mai nessuno, e meno male che non fanno pagare Continua a leggere

FRANCESCO DI PASQUALE, RECORDMAN DI PETIZIONI AL PARLAMENTO ITALIANO, CON N. 2060 ISTANZE PRESENTATE, EX SINDACO, CHIEDE LO SPOSTAMENTO DEI TERMINI DI ACCATASTAMENTO (31.12.2010) E L’ELIMINAZIONE O LA RIDUZIONE DELLE SANZIONI, ALTRO.

CANCELLO ED ARNONE(Ce)-   Tra le ultime petizioni presentate alla Camera dei Deputati, troviamo lo spostamento dei termini per gli accatastamenti, che scadono il 31.12.2010, compreso l’eliminazione o la riduzione delle sanzioni, nonché altri suggerimenti. La nota molto dettagliata è stata poi inoltrata anche a diversi parlamentari, di area ex A.N: Coronella, Landolfi, Pontone, Lo Presti. La nota è stata inviata anche al Presidente della Camera, on .G. FINI. Comunque su questo versante si è pure mosso il coordinatore del PDL di Cancello ed Arnone, Giovanni Ambrosca, che ha inviato una email al senatore Pasquale Giuliano, che è anche coordinatore provinciale del PDL.
Comunque a giorni ci sarà un ulteriore nota a riguardo, per portare a conoscenza i risultati di questa iniziativa e così continuare sino alla fine della discussione. Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE(Ce)- DAL PARLAMENTO EUROPEO ARRIVA all’ex Sindaco FRANCESCO DI PASQUALE (nella foto) la DOCUMENTAZIONE INERENTE L’INDAGINE CONDOTTA dalla COMMISSIONE EUROPEA PER QUANTO ATTIENE L’EMERGENZA RIFIUTI DELLA CAMPANIA, DELL’ANNO 2007. Ricordiamo ancora che tale Commissione è stata istituita a seguito di petizioni di cittadini campami, tra cui lo stesso Di Pasquale. Giorni fa, la notizia è già stata riportata, lo stesso Di Pasquale ha inoltrato un’altra petizione al Parlamento Europeo sullo stesso argomento, per quanto attiene Continua a leggere

L’ umanità delle persone come via per vivere insieme, di FRANCESCO DI PASQUALE. “Se non vi è umanità, che umanità è?”.

CANCELLO ED ARNONE(Ce)- (di Francesco Di Pasquale) L’umanità deve conservare l’umanità che ha dentro, che ha portato a vivere assieme, al vivere civile, all’amore fra le genti. Purtroppo ora, più si va avanti e peggio è. Si sta perdendo il senso dell’umano, del calore umano, dell’affetto e dei sentimenti. OVVERO si sta perdendo il senso dello spirito, dell’Amore, di DIO. L’eterna lotta tra bene e male, tra cielo e terra. Occorrono di nuovo sentimenti, esempi di vita, di cultura, di fede. Ora si ragiona non per sentimenti e quindi senza l’umanità che si ha dentro e senza tenere conto della persona umana con la quale si parla, si è accanto. L’egoismo umano che pare trionfare, contro l’altruismo, il senso della comunità, che è storia di genti e di cultura. Bisogna ritornare ai VALORI della VITA, al senso della storia, come maestra di vita, alla cultura, Continua a leggere

Cancello ed Arnone(Ce)- (di Francesco Di Pasquale) Il mondo è un business, ma io credo sempre nei Valori e nell’ intelligenza umana per vivere tutti insieme, si perché sono i Valori la soluzione di tutto.RIFIUTI. NO AGLI AFFARI DI POCHI AI DANNI DEI CITTADINI E DELL’AMBIENTE, DELLA STORIA E DELLA CULTURA, NONCHE’ DELLA LEGALITA’. SE INVECE LI FACESSIMO NOI GLI AFFARI, ADESSO VI SPIEGO. Ritorno molto volentieri sul argomento, questo dopo che ho appreso la notizia dell’ apertura di negozi per l ‘immondizia, ossia veri e propri centri di acquisto dei rifiuti, che poi saranno venduti/portati nei siti di smaltimento. Questo per ora sta avvenendo già a Torino. Io ho avuto modo tempo fa di esporre l’idea, anche con petizioni al Parlamento Italiano della liberalizzazione dei rifiuti, Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE(Ce)-  COSTRUZIONE DI UN NUOVO PONTE SUL VOLTURNO NEL COMUNE DI CANCELLO ED ARNONE E LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DI TALE FIUME, annunciata la petizione n. 1084, nella seduta della Camera dei Deputati, ROMA, del 20.10.2010. Dopo le tante iniziative da anni per questi temi (ovvero valorizzazione del fiume Volturno e la realizzazione di un altro ponte nel nostro territorio, compreso la pulizia degli argini che viene effettuata annualmente, altre iniziative), quindi quelle di alcuni mesi fa indirizzate personalmente al Presidente dell’ Amministrazione Provinciale di Caserta, on DOMENICO ZINZI, alla stessa provincia; Francesco DI PASQUALE ha chiesto un intervento del Parlamento Italiano, precisamente della Camera dei Deputati, ed ecco che nella seduta del 20 ottobre c.a., è stata annunciata la petizione riportata nel titolo. Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE. Francesco Di Pasquale, ex sindaco di Cancello ed Arnone, già recordman di petizioni al Parlamento Italiano, invia due petizioni al Parlamento Europeo, al quale già alcuni anni fa si è rivolto per altre questioni, tra cui l’emergenza rifiuti in Campania, tanto che ci fu una Commissione europea su questo tema, a seguito dall’interessamento di cittadini campani, tra cui lo stesso Di Pasquale. Questa la prima petizione.

Oggetto: DIRITTI E PARTECIPAZIONE CITTADINI.

SIG. PRESIDENTE,

CON LA PRESENTE CHIIEDE ALLA S.V. UN IMPEGNO PER LA DIFESA DEI DIRITTI DI TUTTI  I CITTADINI EUROPEI, NONCHE’ DI TUTTI CITTADINI DEL MONDO. I DIRITTI DEI CITTADINI SONO COMPLETAMENTE E CONTINUAMENTE CALPESTATI. OCCORRONO GARANZIE DI DIFESA E PARTECIPAZIONE DEGLI STESSI ALLA VITA DELLA LORO COMUNITA’ E DELLA LORO NAZIONE. IL PARLAMENTO EUROPEO POTREBBE APPROVARE UNA Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE(Ce). FRANCESCO DI PASQUALE, EX SINDACO DEL M.S.I. DI CANCELLO ED ARNONE, CON UNA LUNGHISSIMA MILITANZA ED ESPERIENZA POLITICA-AMMINISTRATIVA, RECORDMAN DI PETIZIONI AL PARLAMENTO ITALIANO, DA TRE LEGISLATURE, CON OLTRE 2.000 ISTANZE, CONTINUA LA SUA BATTAGLIA DI GIUSTIZIA PER LA DIFESA DELLA DIGNITA’ DI CITTADINI.

In questo discorso rientra pure il diritto a bere acqua dai rubinetti.

QUESTA VOLTA CON UNA LETERA APERTA IMPEGNA ED AFFIDA AGLI AMICI DI PARTITO, MARIO LANDOLFI, DEPUTATO, ANGELO POLVERINO, CONSIGLIERE RWEGIONALE, LE ISTANZE DI GIUSTIZIA DEL POPOLO DI CANCELLO ED ARNONE, DELLA PROVINCIA DI CASERTA E DELLA CAMPANIA. Continua a leggere

Continua l’impegno civico dell’ex Sindaco di Cancello ed Arrnone Francesco Di Pasquale(nella foto). Questa volta il Di Pasquale invia missiva alla Provincia di Caserta e al Comune di Cancello ed Arnone per sottoporre le Istituzioni all’attenzione dei problemi che investono il Ponte Garibaldi e la possibilità di realizzazione altro ponte.

Cancello ed Arnone(Ce)- (di Francesco Di Pasquale) Con la presente sottopone ancora all’attenzione della provincia di Caserta e del comune di Cancello ed Arnone il problema del ponte Garibaldi e quindi la necessità di realizzare un nuovo ponte all’esterno del paese. Per quanto riguarda il ponte Garibaldi, è necessario intervenire con una segnaletica che regola il traffico, ovvero la velocità (che non deve superare i 30-40 km orari), Continua a leggere

FRANCESCO DI PASQUALE, RECORD-MAN NAZIONALE DELLE PETIZIONI AL PARLAMENTO NAZIONALE RAGGIUNGE E SUPERA IL TRANQUARDO DELLE 2.000  ( DUEMILA ) ISTANZE. Augurissimi dalla nostra Redazione!

Cancello ed Arnine(Ce)- Francesco Di Pasquale (nella foto), ex sindaco del M.S.I., a solo 26 anni, forse all’epoca il più giovane sindaco d’Italia,  è da tre legislature quello che ha presentato più petizioni al Parlamento italiano. Ha raggiunto e superato il traguardo delle duemila petizioni. C’è lo ha comunicato direttamente lui di questo traguardo storico, importante, per dare segnali di impegno o di politica, secondo i segni della tradizione dei valori, perché le istanze, come tutti gi impegni,  sono espressione di valori. E ringrazia la propria comunità, nel senso vero e pieno della parola, del passato e del presente e del futuro, che lo ha visto crescere, maturare, vivere. Continua a leggere

Cancello ed Arnone(Ce)-  Come già comunicato alcuni mesi fa, lunedì prossimo sarà presentato da parte del consigliere regionale Angelo Polverino un emendamento alla finanziaria per quanto attiene la proposta di un condono del bollo auto, con abolizione di sanzioni e interressi, con possibilità di rateizzazioni. La proposta già da tempo avanzata da Francesco Di Pasquale (nella foto), ex sindaco di CANCELLO ED ARNONE, a Polverino, è stata poi sollecitata, quindi ora sta diventando realtà. Ricordiamo ancora l’impegno di Angelo Polverino per quanto attiene lo sciopero dei farmacisti della nostra regione, conclusasi poi positivamente anche grazie all’intervento del sig. Presidente della Repubblica. Gli interventi erano stati sollecitati da Francesco Di Pasquale. Nelle giornate avvenire vi faremo sapere un rendiconto dettagliato dell’emendamento proposto dal consigliere regionale della P.D.L. Angelo Polverino. Tramite Francesco Di Pasquale. Continua a leggere

Articoli riuniti a cura dell’ex Sindaco di Cancello ed Arnone Francesco (Franco) Di Pasquale

Cancello ed Arnone(Ce)- (di Francesco Di Pasquale ex Sindaco) -Il diritto dovere di vivere tutti la vita della comunità. La partecipazione attiva in tutti sensi. Il dovere di difendere la storia, ma anche i presente ed il futuro, le leggi della comunità, di tutte le comunità mondiali, l’ambiente ed il territorio, tutti quelli che stanno e vivono esistendo su questa Terra. Regolarsi la vita ognuno per permettere agli altri di viverla. Quindi il sacrosanto dovere di responsabilità verso questo mondo di vita insieme. Così è nato questo mondo, questa vivere assieme, con il desiderio, che io chiamo sogno, il sogno dell’umanità antica, di quella moderna, di una comunità mondiale ove tutti si possano riconoscere e vivere veramente da simili, da fratelli di questa esperienza terrena. Il sogno dello Stato, espressione umana di sacrifici, ed è lo stesso sogno di vita di amore delle comunità cristiane. E’ assurdo e non è pensabile una comunità che va per fatti suoi. La immaginate? E’ una non comunità. E’ nulla. La negazione della storia, della speranza, del concetto cristiano di vivere insieme. Anche la fede fugge questi concetti, viene meno, per non esistere nell’idea di non comunità. Continua a leggere

Ritorno allo Stato.Iniziatove con petizione raccolta firme a cura di Francesco di Pasquale, ex Sindaco di Cancello ed Arnone.  “Ritornare all’amore della comunità, che è anche legge, ovvero giustizia, per viverla”. Al di fuori non esiste che egoismo, che non è la comunità delle persone”.

A- PETIZIONE AL SENATO DELLA REPUBBLICA.

Partirà a giorni con tante altre petizioni questa, che sintetizzo:

Oggetto: RICHESTA DI INTERVENTO/PROPOSTA DI LEGGE PER IL RIMBORSO DI SOMME PAGATE E PER IL RISARCIMENTO DANNI, A SEGUITO DELLA SCOPERTA DI TRUFFE AI DANNI DEL CITADINO, SENZA RICORSI ALL’AUTORITA’ COMPETENTE.

Sig. Presidente, capita continuamente che i cittadini siano truffati; che a cosa avvenuta, poi scoperta, nulla si può per avere giustizia. Mi riferisco a tutti gli scandali che vedono coinvolta la PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Continua a leggere

 Cancello ed Arnone(Ce)-  Giorni fa l’ex sindaco Francesco Di Pasquale ha Francesco di pasquale ex sindacoricevuto una lettera, datata 04.08.2009, da BRUXELLES, PARLAMENTO EUROPEO, Commissione per le petizioni, inerente una propria petizione, la n. 09.10.2007, che riguarda l’emergenza rifiuti i n CAMPANIA. La nota cosi recita: “Egregio signore, facendo seguito alla lettera del Presidente del 18 giugno 2009 mi pregio di comunicarLe che la commissione per le petizioni ha proseguito l’esame della Sua petizione, tenendo debito conto delle informazioni fornite per iscritto dalla Commissione europea. Allego, a titolo informativo, una copia della risposta scritta della Commissione europea. Sarà cura tenerLa al corrente di ogni ultreriore seguito dato alla Sua petizione. Voglia gradire i miei più distinti saluti” Continua a leggere

Cancello ed Arnone(Ce)- (di Francesco Di Pasquale) “ IL MONDO SI E’ FORMATO CON UN “CORAGGIO D’AMORE DI DIO”, POI E’ ANDATO AVANTI SEMPRE COSI’ E SONO TANTI I MARTIRI DI QUESTO CORAGGIO PER CAMBIARE IL MONDO, GESU’ CRISTO, IL PRIMO IN ASSOLUTO, PERCHE’ E’ L’AMORE, IL VALORE ASSOLUTO, POI TANTI ALTRI PRIMA E DOPO. Solo il coraggio, che è frutto di quello che si ha dentro, ripeto, non è nostro, ma ci è stato dato da DIO, può cambiare il mondo, ma come accennato prima ci vuole un poco di rischio, anche il sacrifico, non tanto, se no non vale e non serve quello in cui si crede. Allora cacciamo, cacciate fuori questo rischio d’amore, perché il mondo non cambia dea se e ne si può sperare. In questo mondo ci viviamo tutti e non solo pochi che non lo rappresentano, nel passato, nel presente, nel futuro. Continua a leggere

Da Francesco Di Pasquale, (nella foto a dx) ex sindaco di Cancello ed Francesco di PasqualeArnone(Caserta) ad Agnese Ginocchio, Ambasciatrice per la pace nel mondo.

“La forza di chi crede è il coraggio per vincere”.

Cancello ed Arnone(Ce)- (Di Francesco di Pasquale) Cara Agnese, voglio esprimerti tutta la mia stima per l’impegno pieno di passione di valori, a difesa dei più deboli e dei diritti negati dei cittadini, per la giustizia. A Grazzanissolidarieta-pacee, nel convegno di poco tempo fa, al quale hai partecipato, ti ho ascoltata, era la prima volta che avveniva, con ammirazione e anche con commozione, per quello che hai saputo esprimere e per come lo hai saputo far sentire, parlando in favore di quanti non si possono difendere e contro coloro che negato i diritti che non si possono negare. Ed hai concluso con la speranza di costruire insieme la città dei diritti di tutti(leggi). Condivido tutto il tuo impegno e la tua passione. Continua a leggere

image002Cancello edArnone – 18.07.2009 I valori, i principi, le idee che non tramontano mai. PER VIVERE, “Mi piace questa politica, e non mi piace il tipo di politica che si fa contro il territorio”. Va contrastata fortemente, perché nemica dell’umanità”. ORA CON I VALORI LA POLITICA E’ QUELLA DEL TERRITORIO- perché futuristica-, a favore nostro e “contro più nessuno”, di Francesco Di Pasquale. Noi siamo i nemici di noi stessi. Difendere e conservare il territorio. Perché dentro di noi vi è l’eterna lotta, tra il bene ed il male, la materia e lo spirito, l’egoismo e la comunità, il potere e la libertà di tutti, il denaro e la giustizia di tutti, l’anarchia ed il senso dello Stato, lo sfruttamento del territorio e la salvaguardia di esso, l’arretratezza e la cultura. Continua a leggere

« Pagina precedentePagina successiva »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 189 follower