Campania


Acerra Consegna Colomba Pace 4 CircoloLa Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio consegna la “Colomba della Pace” al IV Circolo Didattico di Acerra. Tra le istituzioni presenti: il Sindaco Esposito, il vescovo Rinaldi, il comandante dei Virgili Urbani D’Andrea, il maresciallo dei Carabinieri Vacchiano, il Corpo Forestale dello Stato De Rosa.

Alla Docente Rosanna Bianco, referente del progetto legalitàAcerra 2Consegna Colomba Pace 4 Circolo e Pace é stata consegnata la Croce internazionale della Pace. Un bellissimo ulivo della Pace donato dal Corpo Forestale dello Stato- stazione di Roccarainola- é stato piantato come segno di Impegno ed in ricordo della solenne giornata di Pace.Acerra(Na)- (Di Antonio Castaldo) La pace e la legalità, l‘educazione civica e la progettualità sociale, i valori religiosi e civili, l’impegno e la coerenza comportamentale sonAcerra 3Consegna Colomba Pace 4 Circoloo stati i temi trattati durante la Cerimonia di consegna del Premio  “La Colomba della Pace” assegnato al IV Circolo Didattico di Acerra diretto dal nuovo dirigente scolastico prof. Lorenzo Antonelli. Un diploma d’onore ha accompagnato l’investitura della Croce della Pace assegnata alla docente Rosanna Bianco referente del Progetto Legalità ed infine è stato messo a dimora nel cortiAcerra 4Consegna Colomba Pace 4 Circolole di ingresso della scuola un “Ulivo della Pace”donato dal Corpo Forestale dello Stato. Durante la manifestazione, Agnese Ginocchio, Presidente del “Movimento Internazionale della Pace e la Salvaguardia del Creato (III Millennio)” nel consegnare l’ambito riconoscAlbero della Pace 3 piantato al 4 Circoloimento ha dichiarato di “essere gratificata dalla collaborazione prestata nel corso di un progetto educativo e dalla riscontrata sensibilità dell’istituzione scolastica, dei dirigenti che si sono avvicendati, dei docenti e degli alunni e delle alunne. Ma occorre impegnarsi sempre di più per la legalità e la pace che sono alla base del vivere umano e del rispetto di Dio e del Creato. Ognuno deve fare la sua parte, quotidianamente, le Istituzioni, la Politica, la Società civile, i singoli e le associazioni coerentemente con quanto si enuAlbero della Pace piantato al 4 Circoloncia nei principi etici e morali”. Il dirigente scolastico Antonelli, dopo il cordiale saluto di benvenuto alle Autorità civili, militari e religiose, ha affermato che “l’alto riconoscimento ci inorgoglisce e ci spinge a rinnovare l’impegno nei confronti dei ragazzi, nel rafforzare l’offerta formativa e potenziare i rapporti con tutto il territorio”. Il vescovo di Acerra, Mons. Giovanni Rinaldi, ha ricordato “l’irrinunciabile ruolo della famiglia, veramente unita, che coltiva il bene tra i coniugi e soprattutto il bene ed i diritti dei bambini. E Piantumazione 2 Ulivo della Pace 4circolo Acerrapoi il sacrosanto rispetto dell’ambiente, in una terra già martoriata. Ora che ci hanno messo l’inceneritore, l’abbiamo accettato, vogliamo però che ci sia un costante monitoraggio fatto da un organismo indipendente”. Il Sindaco di Acerra, Tommaso Esposito, ha scaldato la platea degli alunni e dei loro docenti suggerendo “una Giornata da Sindaco, una da Comandante dei Vigili Urbani, una da Comandante della Caserma dei Carabinieri, da praticare con i ragazzi nella diretta conosRosanna Bianco Croce della Pace ecenza delle problematiche e dei servizi messi in campo per risolverle. Noi tutti staremo a vostra disposizione con l’ascolto e l’accompagnamento”. Il Presidente del Consiglio comunale, Raffaele Lettieri, presente con l’Assessore alle Politiche Scolastiche e Sociali, l’ex Sindaco Immacolata Verone, ha invitato gli alunni a realizzazione il “Consiglio Comunale dei Ragazzi”. Hanno presenziato la cerimonia anche i due Dirigenti scolasRosanna Bianco con la Croce della Pacetici del IV Circolo didattico, fra questi il prof. Mario Podda, che hanno diretto la scuola negli anni precendenti. Hanno allietato le note del Complesso Bandistico “G. Pinna” diretto da Modestino De Chiara. Hanno seguito la manifestazione il Comandante dei VV. UU., Felice D’Andrea; il Comandante della Caserma dei Carabinieri di Acerra, Mar. Vincenzo Vacchiano; la delegazione del Corpo Forestale dello Stato guidata da Mirco De Rosa della Stazione di Roccarainola. EraFoto ricordo gruppo scuola davanti all' Ulivo della Paceno presenti anche il giornalista, direttore de “L’Ambasciatore”, Francesco Martignetti ed il sociologo Antonio Castaldo i quali insieme all’ Associazione “Città Invisibile”, Presidente Felice Marotta, stanno preparando l’incontro pubblico, con il Patrocinio del Comune di Brusciano, del 30 ottobAgnese riceve omaggio floreale dal dirigente scolastico 4 circolore alla Scuola “Dante Alighieri” di Brusciano, riguardante “Usura e Racket problematiche del nostro territorio” che avrà fra i vari partecipanti proprio la Testimonial della Pace Agnese Ginocchio. (Articolo a cura del giornalista Antonio Castaldo)
-Note: Autore delle foto dell’articolo inerenti alla cerimonia: Andrea Pioltini, fotoreporter
Comunicato da Ufficio stampa Movimento per la Pace
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

antonio sicignanoIl vicepresidente dei Circoli della Libertà della Campania, Antonio Sicignano, commenta su Facebook i risultati delle primarie del Partito Democratico nel circolo stabiese.

CASTELLAMMARE DI STABIA(Na)- «Solo 1600 votanti? Ora, per favore, non chiamatela più “Stalingrado del Sud”» così ha commentato Anonio Sicignano, vicepresidente dei Circoli della Libertà della Campania, sulla propria pagina del social Network Facebook, i risultati delle primarie del Partito Democratico. «Ho letto che sarebbero solo 1600 i votanti alle primarie del Pd nel circolo stabiese. Pertanto, considerato che nel 2007 i votanti furono ben 5000 e che, anche in questo caso, potevano votare minorenni e extracomunitari, emerge chiaramente che l’elettorato stabiese non tende più al principale partito della sinistra ed alla sinistra in generale. Per questo lancio un appello: Continua a leggere

Napoli- (di Raffaele Pirozzi e Giuseppe Biasco) Con il titolo di “Emergenza Meridionale”, il professore Angelo Panebianco , il 22 Ottobbre scorso, ha affrontato il problema della corruzione e del degrado in cui stanno affondando le Regioni del Sud ed in particolare la Campania. Il sessantunenne Professore di Bologna, è il più significativo riferimento di quell’ elittismo liberale, che sembra avere sempre tutte le soluzioni giuste ai problemi sociali e politici del paese, ma che, purtroppo, nessuno è interessato a praticare. Nel suo articolo ci sono delle riflessioni giuste, che condividiamo sul piano dell’ analisi. Denunciamo da tempo il decadimento della società napoletana e della Campania. Nessuna politica, ne di destra, ne di sinistra sembra in grado di scalfire il ventre molle di quella borghesia meridionale che vive di clientelismo, che lucra con gli incarichi professionali, improduttiva ed incapace di esprimere una cultura di governo che non sia legata al privilegio ed alla assistenza. Non è un caso che coloro che sono coinvolti negli scandali, nelle inchieste, oltre ai politici di turno, sono alti funzionari dello Stato, professionisti, professori universitari ed imprenditori. Purtroppo, a dispetto del titolo dell’ articolo, questa non è una emergenza. La stessa classe dirigente che si era aggregata attorno a Lauro, è quella che ha sostenuto Gava e Pomicino, negli anni della Democrazia Cristiana. Continua a leggere

RIDIMENSIONAMENTO RETE SCOLASTICA: E’ DI ESCLUSIVA COMPETENZA DI REGIONI ED ENTI LOCALI. LO HA STABILITO LA CORTE COSTITUZIONALE( SENTENZA 2 LUGLIO 2009 N.200)

Piedimonte Matese(Ce)- (di Marco Fusco) Ridimensionamento rete scolastica, sta arrivando il 2010, l’anno previsto dalla riforma Gelmini per chiudere tutte quelle scuole sottodimensionate e le dirigenze con meno di 500 alunni. In vista del riordino di tutto il sistema, arriva una novità di grande rilevanza per chi dovrà mettere mano nei prossimi mesi alla riorganizzazione della rete scolastica su scala provinciale. A mettere un po’ d’ordine ci ha pensato ancora una volta la Corte costituzionale. Infatti sono state da poco depositate le motivazioni di una sentenza dell’alta Corte sulla tanto discussa riforma Gelmini. Un pronunciamento che cade proprio al momento giusto. Con la sentenza numero 200 del 2 luglio 2009, l’alta Corte ha delimitato i poteri dello Stato centrale circa il ridimensionamento della rete scolastica. La competenza per il ridimensionamento della rete scolastica è esclusiva di Regioni ed Enti Locali. Il cuore della riforma della scuola del centrodestra, sarà attuato per così dire dal basso. Lo ha sancito la Corte costituzionale bocciando due passaggi del decreto contenuti nelle lettere f-bis) e f-ter) dell’articolo 64, comma 4, del Dl n. 112 del 2008, entrambe aggiunte dalla legge di conversione n. 133. Continua a leggere

Primarie PD del 25 Ottobre 2009:  Video Messaggio del giornalista e parlamentare  Jean Léonard TOUADI a favore di Dario Franceschini. Per visualizzarlo cliccare su questa scritta

Video Messaggio di Dario Franceschini agli Italiani all’ Estero. Cliccare su questa scritta (altro…)

Roma, 23 ottobre – (da Claudio Orlandi) “Dopo aver presentato un’ interrogazione alla Presidenza del Consiglio dei ministri e al Ministero dell’ ambiente e della tutela del territorio e del mare sullo stato delle bonifiche nella regione Campania, accogliamo con favore l’ inchiesta che cercherà di fare luce proprio sull’ attività di aziende ed enti interessati alle bonifiche campane- lo dichiara l’ on. Americo Porfidia che aggiunge - L’inchiesta avviata dalla procura della Repubblica di Napoli sottolinea l’ importanza della tematica che avevamo centrato nell’ interrogazione e ci aspettiamo che sia fatta presto luce sull’intera vicenda. I reati ipotizzati per le persone indagate dalla procura sono di abuso di ufficio, falso, truffa ai danni dello Stato e corruzione, ma il reato più crudele - sottolinea il deputato campano - è l’aver mancato di rispetto all’ambiente della Campania e a quei cittadini ancora costretti a vivere a ridosso di siti altamente inquinati a rischio della propria salute. Lo ribadiamo con decisione, l’ attività di bonifica è fondamentale sia per ridare dignità all’ intero territorio campano, da troppi anni oggetto di offese ambientali indicibili, Continua a leggere

Progetti Integrati della Regione Campania per migliorare la qualità della vita nelle zone rurali

Melizzano (Bn)- 23 ottobre 2009 Nell’ambito delle politiche di sviluppo, inserite nei PSR per il periodo 2007-2013, la Regione Campania ha attribuito un ruolo di primaria importanza ai PIRAP, ossia ai Progetti Integrati Rurali per le Aree Protette. Si tratta di progetti collettivi a “carattere locale” che hanno lo scopo di coordinare ed integrare, essenzialmente nelle zone Parco, che in Campania sono 11, gli interventi pubblici per agire da collante tra l’esigenza di competitività del mondo agricolo e quella di diversificare e migliorare la qualità della vita nelle zone rurali. Continua a leggere

image002Il Coordinamento Regionale Rifiuti Campania CHIEDE  le DIMISIONI dell’Assessore all’ ambiente della Regione Campania Walter Ganapini. Ecco le motivazioni:

Napoli- (da CORERi)La vicenda rifiuti in Campania è da sempre strettamente connessa all’attività camorristica che in questo ambito ha mosso e muove ingenti somme di danaro. Infatti, sul traffico dei rifiuti tossici, seppelliti in ogni cava o buco della nostra terra e provenienti da ogni parte d’Italia, la crescita di ricchezza e di potere della malavita organizzata è stata tale che perfino uomini come Cosentino, che secondo le dichiarazioni del pentito Vassallo, ha ricevuto soldi direttamente da Francesco Schiavone detto Sandokan, http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Sistema-Cosentino/2044046  e Luigi Cesaro, http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Il-boss-disse:-date-a-Cesaro/2041537&ref=hpsp  sono oggi indiscussi rappresentanti del Governo, e referenti per lo stesso per i rifiuti in Campania. Dall’analisi dei fatti la camorra è però da considerare come la badante che apre le porte al ladro, perché tutto il suo operato gode da sempre di una grande copertura istituzionale senza la quale non ci sarebbero potuti essere, ad esempio, quell’enorme numero di camion che hanno attraversato senza alcun controllo l’Italia in lungo e largo e anni di assoluto silenzio sullo scempio che si stava perpetrando. E’ in questo clima di grave disastro ambientale e crimine contro la popolazione campana che scoppia e si perpetua per oltre 14 anni la cosiddetta emergenza rifiuti. Un’emergenza che ha consentito, grazie alla connivenza di commissari e subcommissari (vedi inchiesta “Rompiballe”) di continuare a riempire buchi, già colmati fraudolentemente di rifiuti tossici, con rifiuti ordinari tolti frettolosamente da strade stracolme di “Munnezza”. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Anita Capasso) Dalla carpentinopiattaforma e bay al commercio faccia a faccia attraverso l’ apertura dell’ esclusivo centro campano del settore car audio. E’  stato inaugurato sabato 17 ottobre alla presenza dei campioni italiani del suono nel settore degli impianti stereo per auto, i fratelli Antonio ed Enzo Fontanella di Mariglianella, il Best car audio store di Angelo Carpentino e figli. Il punto vendita è sorto nella suggestiva località di Piedimonte Matese ricevendo il placet degli amanti del genere che ogni anno si incontrano a Rimini dove si svolge il più grande raduno car audio. Continua a leggere

Colonnello Alessandro DI GIACOMO2CASERTA – (di Nunzio De Pinto) Venerdì scorso, con inizio alle ore 10.00, nella Caserma “Carmine Calò”, alla presenza del Generale di Brigata Luigi Roberto Epifanio e delle autorità, si è svolta la cerimonia di cambio del Capo Centro Documentale di Napoli. Al colonnello Armando Asciore è subentrato il colonnello Alessandro Di Giacomo (nella foto) di Caserta, proveniente dalla Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta, braccio destro dei Generali di Brigata Vincenzo Iannuccelli e Luigi Scollo, ex comandanti della Garibaldi. Autorità rassegnatrice è stata il Generale di Brigata Luigi Roberto Epifanio, vertice del Comando Militare Esercito “Campania”. Il Centro Documentale nasce a seguito della riconfigurazione del Distretto Militare di Napoli avvenuta nel 2007. Dopo 137 anni di vita del Distretto Militare si rese, infatti, necessaria la sua riconfigurazione organizzativa che rientrava nei Provvedimenti di riorganizzazione di enti e comandi delle Forze Armate, contenuti nel Decreto del Ministro del 28 dicembre 2006. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Profonda soddisfazione nelle parole del Senatore della Repubblica Avv. Carlo Sarro (Pdl) a margine del vertice odierno tra il Presidente del Consiglio dei Ministri On. Silvio Berlusconi, i Coordinatori nazionali del Pdl Sen. Sandro Bondi, On. Denis Verdini ed On. Ignazio La Russa ed i parlamentari campani del Pdl, svoltosi a Palazzo Grazioli, che ha portato alla designazione ufficiale del Sottosegretario di Stato all’Economia e Coordinatore regionale del Pdl On. Nicola Cosentino a candidato del Popolo della Libertà alla Presidenza della Regione Campania in occasione delle elezioni regionali della prossima primavera. Continua a leggere

Napoli- Padre Alex Zanotelli, missionario comboniano, parla dei rifiuti tossici scaricati prima in Somalia durante il periodo del dittatore Barre , poi in mare e in Campania, e del pericolo degli inceneritori. Continua a leggere

OLTRE 20 MILIONI DI PERSONE IN PIEDI PER LA stop povertàGIORNATA MONDIALE CONTRO LA stop povertà1POVERTA’ E PER GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO.

Italia/Globale- Aderisci anche tu con quest’azione simbolica, attraverso la quale manifesti il tuo impegno a dare un contributo alla Pace e alla lotta alla povertà giorno dopo giorno per la costruzione di un mondo più giusto, più equo e più solidale. La povertà é la più grossa violazione dei Diritti Umani. La povertà impedisce all’uomo di realizzare i propri sogni, di sperare in un futuro certo. la Povertà é la piaga del secolo e va sradicata dalla storia. Nelson Mandela(Nobel per la Pace) leader del popolo africano diceva: “Getta la miseria e la povertà fuori dalla storia!”. Ogni cinque secondi muore una persona per fame egiornata_poverta malattie. Bisogna impegnarsi a fondo per la Pace e la lotta contro le nuove forme di povertà del III millennio : illegalità, prostituzione, mafie, racket, estorsioni, criminalità organizzata,traffico di stupefacenti e di armi, disoccupazione, sfruttamento minorile, immigrazione, razzismo, emarginazione, privatizzazione dei beni comuni come l’acqua… sono guerre globali che investono il mondo, in particolare il sud e i paesi poveri come l’Africa un tempo ricchi di risorse naturali, ma sfruttati a fondo e privati della loro dignità. Ogni cinque secondi muore una persona per fame e malattie. Noi società occidentale non possiamo permetterlo è un terribile crimine, è uno scontro di civiltà! Continua a leggere

Un’indagine di Cittadinanzattiva sulla qualità del servizio idrico dimostra che nell’ultimo anno il costo dell’acqua ha dimostrato un incremento medio del 5,4%, con punte del 30% a Salerno e Benevento. Otto le regioni “fuorilegge”
 
Italia- (di Monica Rubino) La rete idrica italiana, è il caso di dirlo, fa acqua da tutte le parti. Eccessiva frammentarietà, gravi perdite, pochi investimenti sono i mali che la affliggono da decenni. E le conseguenze le pagano i consumatori: l’acqua del rubinetto è sempre più cara di anno in anno e in molti casi la qualità lascia a desiderare. Addirittura in otto regioni la potabilità è a serio rischio. E’ la situazione del servizio idrico del nostro Paese fotografata da una recente indagine dell’Osservatorio Prezzi & Tariffe di Cittadinanzattiva, che ha messo in luce aumento dei costi, carenze gestionali e abbassamento dei  livelli di qualità.  Continua a leggere

Marcianise(Ce)- A conclusione di una articolata attività investigativa in Marcianise, personale del Comando Carabinieri per la Tutela dell’ Ambiente traeva in arresto DI GIOVANNI Pasquale, cinquantunenne, inserito nell’ elenco dei 100 latitanti più pericolosi e sottrattosi alla cattura in data 28.05.2009 durante l’ esecuzione dei provvedimenti relativi all’ operazione -  Giudizio Finale- , indagine coordinata dai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli nei confronti di BELFORTE Salvatore, capo dell’ omonimo clan operante nel territorio del comune di Marcianise e dei centri limitrofi sottratti al controllo del Clan dei Casalesi e di altri esponenti di spicco del citato clan, tutti titolari di attività imprenditoriali. L’ operazione rappresenta un vero e proprio traguardo investigativo in quanto è la prima volta che viene acclarata giudiziariamente la gestione diretta da parte della camorra di società operanti nel settore dei rifiuti per mezzo delle quali si riciclavano capitali del clan in quel settore. L’  indagine segna inoltre una tappa fondamentale nella lotta alla criminalità organizzata, riuscendo a dimostrare come esponenti apicali di clan camorristici (il capoclan BELFORTE Salvatore) da lungo tempo si sono inseriti nella gestione dei rifiuti mediante società direttamente da loro gestite: è il caso ad esempio della SEM, direttamente controllata dal clan BELFORTE per mezzo proprio del DI GIOVANNI Pasquale, Continua a leggere

Alpini sfilanoFu firmato a Napoli nel 1872 il Regio decreto che vide la nascita del Corpo degli Alpini. Oggi migliaia di “penne nere” sono campane

CASERTA - (di Nunzio De Pinto) Penne nere del Sud, alpini di Caserta e della Campania, insieme alle altre migliaia di penne nere, festeggiano oggi, venerdì 16 ottobre, il 137° anniversario della costituzione degli Alpini, di un Corpo dell’Esercito che parla di storia, sacrificio ed eroismo al di sopra di ogni retorica. La dolce, struggente melodia del “Signore delle cime” intonata dagli “Alpini” unisce simbolicamente in un abbraccio aree solo geograficamente distanti. Continua a leggere

messina figura 1Alluvione di Messina del 1° ottobre 2009. Le colate rapide di fango e detriti hanno devastato il territorio, le fiumare hanno retto.

Napoli- (a cura del prof Franco Ortolani geologo)Nel pomeriggio del 1° ottobre l’area a sud di Messina compresa tra Itala, Scaletta Zanclea, Giampilieri e Santo Stefano di Briga, ampia circa 50 km quadrati (circa 7X7Km) è stata interessata da intense precipitazioni piovose che in circa tre ore hanno inondato la superficie del suolo con oltre 200 millimetri di acqua, probabilmente da 300 a 350mm (figura 1). La mancanza di una adeguata rete di misurazione pluviometrica non consente di avere dati precisi; comunque l’evento è molto significativo ma non eccezionale. Nell’ottobre 2007 fu già registrato un evento simile che determinò seri impatti sulla superficie quali colate rapide di fango e detriti che invasero le aree abitate e le infrastrutture. Continua a leggere

Piedimonte MAtese(Ce)- (di Michele Menditto) È prossima la messa in sicurezza dell’edificio di via Scorciarini Coppola che ospita la scuola media statale “Nicola Ventriglia”. A comunicarlo è l’amministrazione comunale di Piedimonte Matese, retta dal sindaco Vincenzo Cappello, a cui è pervenuta venerdì scorso una nota dell’Assessorato Regionale alla Protezione Civile che annunciava la concessione di un finanziamento di 250mila euro da destinare alla realizzazione di quei lavori urgenti di cui il vetusto edificio necessità per continuare a svolgere il ruolo di istituto scolastico. La struttura ha manifestato di recente lesioni e segni di deterioramento strutturale tali da impedire il normale svolgimento delle lezioni all’interno dei suoi locali. L’attività didattica è stata difatti trasferita con un’ordinanza del sindaco, in via provvisoria, nella vicina Abbazia dei Celestini, per un regolare inizio dell’anno scolastico, senza il minimo disagio né per gli stessi alunni né per le famiglie. Continua a leggere

Roma- 10/10/2009 Con piacere trasmetto, in allegato, l’invito ed il programma dei lavori definiti per il Convegno Nazionale, organizzato dalla Presidenza di Acli Terra, sul tema “Agricoltura sociale e nuovo welfare rurale“, che si terrà venerdì 23 Ottobre p.v., alle ore 15,30, presso il Centro Congressi Hilton Garden Inn di Borgo Venusio, Matera. Mi permetto di segnalare la rilevanza politicamente strategica del tema, che concorre alla più ampia riflessione in atto sul ruolo dell’agricoltura, in Italia e nel mondo. Un ruolo irrinunciabile per affrontare, con consapevolezza e responsabilità, questioni radicali di esistenza e di convivenza. Il contributo della Rete delle Fattorie sociali, con la quale Acli Terra collabora costantemente, tende a qualificare la riflessione di Matera sullo specifico spazio sociale di un modello di agricoltura che, oltre ad assicurare esiti produttivi ed economici importanti, si configura come un’opportunità di salvaguardia di territori, di comunità locali, di qualità e valori essenziali alla coesione sociale. Sono grato per l’attenzione e per la partecipazione molto gradita all’iniziativa di Matera. Continua a leggere

Caserta- (del dott. Giuseppe Messina) E’ tempo di parlare di Caserta e delle tante occasioni create e poi cancellate. E’  tempo di parlare della località Lo Uttaro e di quello che doveva essere, per chi aveva una certa visione dello sviluppo del territorio e di come è stata trasformata da chi faceva finta di avere un’altra visione dimostrando, invece, di navigare a vista e di procurare solo danni al futuro di questo disgraziato territorio. Nell’ idea di pochi illuminati personaggi locali e nella capacità operativa dell’ amministrazione creata da Alleanza per Caserta Nuova dal 1993 al 1997, c’ era quella di fare di Lo Uttaro il nuovo centro propulsore di attività industriali legate, da una parte, al territorio e alla sua economia (leggi mattatoio comunale e foro boario) e, dall’ altra, allo sviluppo, al mantenimento, ampliamento e sviluppo di attività immateriali quali l’ elettronica e il software (leggi EDS). Diciamo subito, a scanso di equivoci, che questa visione non apparteneva all’ allora assessore Petteruti, oggi sindaco di Caserta. I fatti successivi ne sono una prova inequivocabile. E’  tempo di parlare allora del mattatoio comunale. Con numerosi prestiti presso la Cassa Depositi e Prestiti il comune di Caserta, già nel 1991, aveva programmato la costruzione del nuovo mattatoio destinando a biblioteca comunale il vecchio macello comunale di via Laviano. Con l’ amministrazione a guida del prof. Bulzoni, con precisi interventi dell’ allora assessore Messina e la collaborazione di eccellenti veterinari della ASL Caserta, la struttura ebbe un nuovo impulso e una riqualificazione funzionale attraverso: la realizzazione del foro boario, un punto banca, la macellazione con il rito musulmano, impianto di depurazione, ecc. La struttura ebbe pure il riconoscimento quale impianto di macellazione a Bollo CEE. Presso tali impianti, infatti, è consentito svolgere tutte le operazioni di macellazione, senza alcun limite produttivo né commerciale. Per l’apertura di questo stabilimento fu richiesto e ottenuto il riconoscimento comunitario per impianto di macellazione, ai sensi del DL.vo 286/94, art. 13. Tradotto in parole semplici, significava che il mattatoio di Caserta era l’ unico autorizzato in tutta la regione Campania a macellare gli animali, a conservare le carni nelle numerose e ampie celle frigorifere, a sviluppare una filiera in un settore assai delicato per l’ alimentazione umana e un’ apertura al mercato dei consumatori extracomunitari di religione musulmana che solo nella provincia di Caserta erano all’ epoca almeno 10.000 persone. Continua a leggere

Pace in Bici alife 4 ottobre 2009Alife(Ce)- All’ insegna di una stupenda giornata di sole e di caldo, si é celebrata  domenica 4 Ottobre, Festa di San Francesco D’Assisi, la Giornata internazionale della Pace e dell’ ecologia. (foto: autore Andrea Pioltini fotoreporter. Cliccare su ciascun immagine per ingrandire.) La giornata della Pace di quest’anno é stata dedicata alla memoria del giovane vice brigadiere -servo di Dio “Salvo D’Acquisto” che in tempo di guerra fu fucilato in cambio della libertà di 22 civili. Il programma dedocenti  e alunni istituto comprensivo alifella giornata promossa ad Alife dal “Movimento Internazionale della Pace e della Salvaguardia del Creato III Millennio” di Terra di Lavoro e della Regione Campania, che ha ottenuto il patrocinio della Città di Alife, della Comunità Montana del Matese e della Provincia di Caserta, é stato suddiviso in tre momenti tutti legati alla tematica della Pace e dell’Ecologia. Primo momento: un evento sportivo legato ad una passeggiata ecologica in bicicletta- Critical Mass denominata:  “Pace in Bici” . “Quest’ evento,  alla sua prima edizione,Mostra Pace istituto comprensivo  ha ottenuto tantissime iscrizioni,  grande entusiasmo da parte dei giovani allievi delle scuole di Alife che vi hanno partecipato e folta partecipazione di famiglie intere: genitori che accompagnavano i figli. Ma non solo, alcuni dei partecipanti sono arrivati anche dalle vicine città confinanti di San Potito Sannitico, Raviscanina e Piedimonte Matese, tra questi lo sportivo Domenico Leonetti con la sua famigla e la presidente Antonietta(Nietta) Antonucci dello Sci Club Fondo Matese, membro della federazione CONI proviMaresciallo Aceto e Agnese Ginocchionciale con alcuni iscritti dell’ associazione sportiva del comprensorio matesino. Ha partecipato inoltre all’ intero percorso anche il consigliere comunale delegato allo sport Leandro Sannullo e rappresentanti dell’Ass. Famiglie “G Morelli ” di Alife, fra cui la dott.ssa Grazia Masullo che hanno aderito all’evento educativo. Il lancio di  coriandoli e di palloncini arcobaleno in volo che portavano frasi e desideri di Pace,  liberati dalla piccola Simona Sasso e dalla giovane Nicoletta Iannacone, ha dato il via al corteo della “Pace in bici” snodatosi da piazza della Liberazione. Continua a leggere

MarulliL’ASSESSORE REGIONALE ALL’AGRICOLTURA GIANFRANCO NAPPI OSPITE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA CONFAGRICOLTURA DI CASERTA

Caserta- ( da Tommaso Picone ) “Le aziende agricole casertane – afferma Antonio Marulli (nella foto) Presidente di Confagricoltura Caserta – attendono risposte chiare dalla politica” Lunedi 28 Settembre u.s., presso la Confagricoltura di Caserta, l’Assessore Regionale alla Agricoltura Gianfranco Nappi è intervenuto al Consiglio Direttivo dell’Organizzazione di Terra di Lavoro. Continua a leggere

piloti alla partenzaColli a Volturno(Is)- (di Michele Visco)  Successo per la prova interregionale di enduro. Soddisfatti gli organizzatori del Moto Club Volturno per la partecipazione. Enzo D’Alessio si è laureato campione, un vanto per l’intero paese. Si è svolta domenica 27 settembre a Colli a Volturno la settima e conclusiva prova del campionato interregionale di enduro Abruzzo-Molise-Campania organizzata per il secondo anno consecutivo dal Moto Club Volturno presieduto da Vincenzo Di Sandro. Tutti i componenti di questo sodalizio associativo si sono impegnati per settimane all’organizzazione dell’evento sportivo e di promozione turistica allo stesso tempo, che è pienamente riuscito vista la partecipazione di oltre 70 piloti. Continua a leggere

no morti biancheTeverola(Ce) - Oggi 25 Settembre 2009 si é registrata un’ altra Tragedia sul lavoro, un’ altra STRAGE si é consumata. Un operaio 26enne è morto schiacciato a Gragnano, per lui nessun funerale di stato, nessuna basilica dentro o fuori le mura, nessuna diretta TV, nessuna onorificenza al valore, nessun pianto nazionale, nessun segretario sindacale, nessuna pensione privilegiata, insomma solo i suoi familiari e forse qualche compagno di lavoro. Si chiamava Fabio D’Ambretta ed era di Angri in provincia di Salerno. A Teverola, oggi, venerdì mattina mentre era al lavoro in un capannone nella zona industriale di Teverola, nei pressi della Tnt è morto Gianluca Bonfini, 32 anni, originario di Teramo, schiacciato dal muro di un prefabbricato di un edificio in costruzione. Continua a leggere

Un momento della conferenzaColli a Volturno(Is) -(Di Michele Visco)  presentata la settima prova del campionato interregionale di enduro. Un appuntamento sportivo e turistico da non perdere domenica 27 settembre in paese. L’evento organizzato dal Moto Club Volturno. L’evento è di quelli veramente importante. Grazie al Moto Club Volturno a Colli per il secondo anno consecutivo si svolgerà una prova del campionato interregionale di enduro che coinvolge Abruzzo, Campania e Molise. Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- (di Michele Menditto)  Buone notizie in vista per il sistema scolastico della Città. Sulla base di un finanziamento della Regione Campania, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Cappello si è attivata per l’acquisto di un nuovo pulmino scolastico, sulla scia di un miglioramento all’ organizzazione del sistema scolastico cittadino, tra le priorità di questa amministrazione. Ammonta a 70mila euro il fondo messo a disposizione del comune matesino, nell’ambito di un piano di finanziamenti agli enti locali per consentir loro di dotarsi di un nuovo mezzo di trasporto degli studenti verso i rispettivi istituti di istruzione. (altro…)

Colli a Volturno(Is)- (di Michele Visco)  Settima prova campionato interregionale di foto enduro pilota Enzo Denduro è tutto pronto. Venerdì mattina il Moto Club Volturno presente l’evento. Grande attesa a Colli a Volturno dove nella mattinata di venerdì 25 settembre alle ore 11 si svolgerà una conferenza stampa di presentazione all’interno dell’aula consiliare della settima prova del campionato interregionale di enduro in programma domenica 27 settembre in paese. Continua a leggere

PIEDIMONTE MATESE(Ce)– (di Nicola Iannitti)E’ partita in questi giorni la raccolta di firme da parte della Lega Pensionati Cisl di Piedimonte Matese, guidata dal segretario Gino Lupoli, per sollecitare la regione Campania a Istituire un fondo destinato alle persone non autosufficienti, per garantire loro una vita dignitosa e aiutare i familiari nell’organizzazione del quotidiano. L’iniziativa è stata promossa dall’Anteas Campania (Associazione terza età attiva e solidale) che ha lanciato una petizione per portare la proposta all’attenzione dell’assessorato regionale ai servizi sociali. Continua a leggere

« Pagina precedentePagina successiva »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 200 follower