Riardo(Ce) – Si parla di ustioni diffuse in varie parti del corpo e per uno dei due che sia anche originario e proveniente da Teano. I due Umberto Dragone, di Riardo, e Carlo Mancini, di Teano, rispettivamente di 43 e 39 anni, sono rimasti ustionati dalla soda caustica, sostanza che viene usata per la pulizia delle bottiglie di vetro prima che le stesse passino al riempimento. Sono stati soccorsi dai suoi compagni di lavoro che hanno poi chiamato il servizio 118. É’ scattato il trasporto a Piedimonte Matese. I danni più gravi sarebbero quelli subiti dal 43enne teanese il cui corpo risulterebbe devastato per circa il 60 per cento dalla sostanza chimica. Dopo le prime cure presso l’ospedale di Continua a leggere