Alife(Ce)- Come far rivivere i monumenti di una cittadina che conserva l’impianto urbanistico originale di un accampamento romano? L’amministrazione comunale e la Soprintendenza di Salerno hanno organizzato una giornata di apertura di tutti i monumenti cittadini fino a notte fonda e la partecipazione di un gruppo di rievocazione storica: sabato 15 maggio per le vie della città tornerà a marciare, Continua a leggere

Su nuova Amministrazione comunale capeggiata da Fernando Iannelli interviene lettore alifano ‘Bacardi’ che offre alcuni suggerimenti

Il neo sindaco della storica città delle meraviglie ‘Fernando Iannelli ‘ ha affidato le nomine e le deleghe. Il consiglio comunale é così formato: Maddalena DI MUCCIO(Vicesindaco); Raffaele RAO (presidente del Consiglio comunale); Luigi TARTAGLIA(delega ai lavori pubblici); Camillo SANTAGATA( delega all’urbanistica); Leandro SANNULLO (delega allo sport); Angelo GIAMMATTEO( delega alla Cultura); Mario PEZZULLO (delega alle Finanze); Isidoro Menicillo (delega al personale); Angelo DELLI VENERI( delega all’igiene e all’Ecologia); Michelino MARABESE (delega ai servizi sociali e Agricoltura);

Alife(Ce)- (di Bacardi)Gentile redazione e gentili lettori, il risultato elettorale di Alife, ha lasciato una parte di paese perplessa sulle sorti della comunità. Infatti si accusa di un paese assente legato alla logica politica di vecchio stampo, legata al clientelismo e al favoritismo; la politica idealista sembra essere veramente lontana da tutti noi. Però non possiamo discutere più di tanto sulla decisione del popolo, visto che il popolo è sempre sovrano. Alle persone scontente posso lanciare un suggerimento: quello di non arrendersi, ma di continuare a credere in ciò che ritengono opportuno fare. Continua a leggere

Alife(Ce)- La festa di San Sisto I papa e Martire é stata molto sentita e partecipata. San SIsto é patrono di Alife, patrono della diocesi Aloife-Caiazzo, nonché compatrono della città di Alatri. Questa é una delle feste più importanti  ed importanti in tutto il territorio dell’alto casertano-matesino e della provincia di Caserta. Oltre  cinquemila i cittadini di Alife & d che hanno partecipato alle solenni processioni nella serata del 10, nella mattinata ed infine nel pomeriggio dell’ 11 Agosto 2008 (vedi foto 1: autore Andrea Pioltini) , per poi proseguire con i festeggiamenti civili nelle serate successive come previsto nel programma festeggiamenti civile- religioso (vedi quì). Per quanto riguarda la festa religiosa in onore al santo patrono, la quale riteniamo sia molto più importante evedenziare rispetto a quella civile, in quanto onorare degnamente un Santo patrono significa imitarne le virtù dandone testimonianza con la vita,  dopo il solenne novenario iniziato il 1 agosto  e susseguito dagli interventi di teologi e biblisti che, su attenta osservazione del parroco del duomo di Alife don Domenico La Cerra, hanno sviluppato i loro interventi sul tema di quest’anno che é stato: “San Sisto, Pastore zelante della Parola“,  aiutando perciò a riflettere meglio  la comunità di Alife sul significato della vita cristiana in relazione alla testimonianza trasmessa dal santo patrono Sisto I papa e martire (leggi quì programma), la festa é proseguita il giorno 10 e 11 agosto con ben tre processioni in totale. La prima (quella del 10) per accompagnare la sacra effige del santo patrono alla Cappella di San Sisto fuori le mura, in memoria del primo ingresso delle sacre Reliquie che da Roma furono portate ad Alife ad opera del conte Rainulfo, signore di tutta la valle alifana; la seconda ( nella mattinata dell’11) per riportare la sacra effige argentea al duomo, dopo la sosta nella cappella fuori le mura per l’intera notte del 10 accompagnata dalla veglia dei fedeli che in gruppi si sono alternati in preghiera davanti al santo; la terza infine quella tradizionale (nel pomeriggio dell’11) lungo le principali strade cittadine attraversando il centro storico della città, con una durata di oltre due ore e la massiccia partecipazione di alifani e non, Continua a leggere

l'alifano "Jahyn V.Parrinello" alle Olimpiadi di Pechino 2008

ALIFE(CE)-Un conto alla rovescia per il casertano di Alife Parrinello.  Nella prima mattinata del 15 Agosto solennità di Maria SS.ma ASSUNTA in cielo e titolare della Cattedrale di Alife, il nostro concittadino alifano “Jarin Vittorio Parrinello” a partire dalle ore 7,30 (A M) sarà in gara ai giochi Olimpici di Pechino 2008 per classificarsi alla finale di pugilato-specialità 54 Kg. Sosteniamo il nostro concittadino.  Il coordinamento della nostra redazione “Alto Casertano-Matesino & d“, l’assessorato allo Sport del Comune di Alife nella figura di Raffaele Rao, l’ amministrazione comunale retta dal sindaco Roberto Vitelli, l’ intero comprensorio della comunità alifana, dell’alto casertano-matesino e della provincia di Caserta tutta  AUGURA di cuore al giovane Parrinello di realizzare il suo sogno con la vittoria Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 188 follower