LETTERA APERTA ALLA CITTA’: CHIEDO SCUSAPER LA GIUSTIZIA OFFESA

Caserta- Come fondatore e rappresentante del Comitato Pro Tribunale e o Corte di Appello -DDA a Caserta , non posso che chiedere scusa alla  mia bella e umiliata città , per la cinica e fredda scelta del Governo Monti di sopprimere l’unico barlume  del servizio Giustizia, che i vari Sindaci succedutosi in Città hanno beffardamente avallato;Chiedo scusa per le 10mila  firme raccolte invano in Terra di Lavoro e consegnate in copie ( le  originali sono ancora in mio possesso), ma invano, ai vari, sindaci , ministri e parlamentari , segretari politici che  incipriati e imbiancati si  esibivano sotto i riflettori delle TV locali ,pronti a offendere ognuno di noi cittadini ,con le loro recitate dichiarazioni di falso : presto Caserta avrà il suo storico  e sacrosanto  Tribunale –Presto Caserta avrà la DDA ecc ecc. (altro…)

(di Stefano Avitabile)”Caro Sindaco non devi rispondere a me, ma rispondere all’ intera VALLE TELESINA !!! Ripeto :Caro Sindaco la verità è che un cittadino qualunque può anche cambiare parere ed andare in contraddizione con se stesso, una volta verificata la negatività del proprio punto di vista. A un SINDACO NO, non è concesso, soprattutto se deve decidere su un PROGETTO che determina il futuro di una comunità e incide negativamente su di un’ intera Valle. Ti ringrazio per la possibilità che dai all’intelligenza dei lettori di rileggere integralmente e fare un esame scrupoloso sul nostro articolo “analisi” dell’ 8 gennaio 2007; difatti si evince che: la centrale può essere alimentata con biomasse o combustibili solidi assimilabili alle biomasse, ovvero tutte e sole le sostanze a matrice vegetale/organica che consentono il riconoscimento dei certificati verdi Continua a a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 201 follower