Napoli- Mercoledì 21 maggio, Manifestazione a Napoli contro la devastazione ambientale, la precarietà e il razzismo       

-Contro la speculazione delle megadiscariche e dell’incenerimento! Sono degli incapaci e usano le emergenze per ricattare i cittadini. Vogliamo il ritorno alla vera democrazia e la fine del Commissariamento. Per uscire dall’emergenza: un’immediata linea di separazione del rifiuto secco dall’umido putrescente, la raccolta differenziata porta a porta, riciclo e norme drastiche per la riduzione a monte degli imballaggi. Trattamento meccanico-biologico del residuo.

- Contro la precarietà e il carovita! E’ questa la vera insicurezza! No all’aumento delle ore di straordinario, ma riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e salario sociale.

- Contro il Razzismo e le leggi Xenofobe del Governo! Solidarietà con il popolo Rom!  Manifestazione Corteo a Napoli, Mercoledi’ 21 Maggio 2008 concentamento  Piazza  Dante  ore  15.00

Reti, Movimenti e Comitati contro la Precarietà, la Devastazione Ambientale e il Razzismo Continua a leggere

Pastorano(Ce)- (di Giuseppe Messina- nella foto insieme ai comitati ambientalisti dell’ agro caleno nell’ultima menifestazione contro i rifiuti svoltasi a Pastorano il 16 Marzo 2008. Autore foto: Andrea Pioltini fotoreporter)-Pastorano come Lo Uttaro: ancora una volta la Magistratura ferma il tentativo di disastro ambientale e la distruzione dell’agricoltura e della zootecnia casertana. Con una fulminea sentenza il TAR Campania, prima sezione, presidente dr. Antonio Guida, ha accolto il ricorso presentato da numerosi coltivatori e allevatori bufalini di Pastorano, difesi dall’avv. Pietro Romano di Caserta, ha annullato ogni atto che avrebbe trasformato una fondamentale area vocata all’agricoltura e alla zootecnia in uno stabilimento per la lavorazione di rifiuti tossici e nocivi. Addirittura la costituzione in giudizio della Regione Campania non è stata ammessa dai giudici napoletani. I fatti Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 188 follower