Piedimonte Matese(Ce)- Sarà la Corte Costituzionale a pronunciarsi sulla legittimità e sul rispetto della Costituzione da parte della Legge Regionale n.11/2012 che stabilisce il trasferimento presso il Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano dei 15 dipendenti del soppresso ente di bonifica della Valle Telesina. Con propria ordinanza emanata in data (altro…)

Caserta- Il decreto che negava la fornitura degli alimenti aproteici ai pazienti affetti da insufficienza renale cronica, indispensabili per ritardare, quantomeno, il ricorso alla dialisi, e definito, in un precedente intervento “una porcata” da Giorgio Massara, Presidente regionale campano dello SNAMI (Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani), è stato in pratica annullato da una sentenza del TAR della Campania. Lo comunica, per Cittadinanzattiva, Fabio Pascapè, precisando che “il TAR Campania ha accolto il ricorso presentato da alcune persone con nefropatia sostenute Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- L’Amministrazione Comunale retta da Vincenzo Cappello, vuole a tutti i costi la ristrutturazione di quello che è il fiore all’occhiello della città di Piedimonte Matese Il Tar Campania ha accolto la sospensiva la richiesta dal comune di Piedimonte Matese in ordine all’efficacia del provvedimento dell’ apposita commissione tecnica di non ammissione del progetto presentato dall’amministrazione comunale basato sul recupero e la riqualificazione del palazzo ducale. Continua a leggere

CANCELLO ED ARNONE (Ce)– (di Raffaele Raimondo)  Sembra ormai vicino il Ambrosca%20avv%20Raffaele%20110609[1]tempo di una prima, importante “resa dei conti” che potrebbe far tirare finalmente un sospiro di sollievo agli allevatori bufalini che da mesi, se non da anni, sono stati costretti, per una tremenda congiuntura economica e interistituzionale, a vivere fra disagi, palpitazioni e danni di devastante peso. E’ lo stato d’animo che tangibilmente si registra all’indomani di una pronuncia del Tar-Campania di cui si fa interprete, più che avvertito, l’avv. Raffaele Ambrosca, (nella foto) presidente della Lab, il quale, puntando preliminarmente la massima attenzione sugli sbocchi possibili in ordine alle due cruciali questioni delle “stalle sconosciute” e dei “sistemi di analisi”, così articola il suo commento: Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- L’ Associazione Sportiva AGS Piedimonte si è rivolta al TAR Campania per contestare la legittimità della Delibera di Consiglio Comunale n. 16 del 18/06/08 con la quale il Comune ha revocato la concessione dello Stadio Comunale di Sepicciano. Accogliendo la richiesta inoltrata dal legale rappresentante della A.G.S. Piedimonte, Antonio Gosta, il Presidente del TAR con decreto n. 2403 del 15/09/08, ha sospeso la esecuzione forzata che il consigliere delegato Iannitti ed il Comandante dei Vigili Urbani Renga avevano organizzato per oggi 15 settembre alle ore 16.00. In merito il Presidente dell’A.G.S. Piedimonte Antonio Gosta dichiara: “Il primo provvedimento emesso dal Tribunale in vista della Camera di Consiglio del giorno 24 settembre tutela la nostra posizione di fronte alla arbitraria iniziativa del Comune che vuole scipparci il campo di Sepicciano Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-( da Pietro Rossi) PREPOTENTEMENTE CONFUSI Il Coordinamento cittadino del Popolo delle Libertà, in evidente e patetico stato confusionale, taccia di superbia ed arroganza l’Amministrazione Comunale, prendendo spunto dalla Delibera di Consiglio Comunale N. 40 del 12.12.2007 con la quale si designarono i membri esperti della Commissione Edilizia Integrata, da loro stessi impugnata davanti al TAR Campania. Loro che sono uomini di legge (ma che la legge pretendono che sia rispettata quando conviene) si piangono addosso e si stracciano le vesti, chiedendo che gli ‘ignoranti’ paghino i danni arrecati ai cittadini per il ricorso al Consiglio di Stato promosso dalla Giunta Comunale Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)-(di Pietro Rossi) Il TAR Campania con la sentenza n.3375 depositata il 6 maggio2008 ha accolto il ricorso dei consiglieri di minoranza Ferrante Giovanni, Cestaro Giacomo, Martino Mauro, Sarro Carlo, De Girolamo Nicola contro il Comune di Piedimonte Matese per l’annullamento della Delibera del Consiglio Comunale n.40 del 12.12.07 recante la nomina di quattro esperti per le funzioni consuntive in materia paesaggistico-ambientale attribuite alla C.E.C.I. e di tutti gli  ulteriori atti connessi. Il TAR ha considerato che i ricorrenti consiglieri di minoranza del Comune di Piedimonte Matese, hanno impugnato la delibera che nominava i quattro esperti della Commissione Edilizia i Sig.ri Pastura Giuseppe, Miselli Giuseppe, Fattore Pasquale e Fasulo Daniele, in quanto l’esito della votazione non ha garantito la rappresentanza delle minoranze negli organismi di profanazione consiliare prevista dall’art.7 punto 11 dello Statuto Comunale Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 199 follower