Giugliano(Na) – “L” Intifada dei rifiuti, scontri a Taverna del re” (video a cura del Mattino di Napoli)

Il Sindacalista Lino MARTONE (ALTRAGRICOLTURA, SIAAB, AMPI) CICCC interviene sullo sversamento a Taverna del Re, zona altamente inquinata: “CON QUALE CORAGGIO SI VUOL CONTINUARE A SVERSARE A TAVERNA DEL RE DI GIUGLIANO IN PRESENZA DI ORDINANZE DEL SINDACO CHE ADDIRITTURA VIETANO L’USO DELL’ACQUA E RIMANE UN GRANDE PUNTO INTERROGATIVO SU TUTTA L’AREA INDIVIDUATA DOMIZIA FLEGREA COMPRENDENTE 66 COMUNI”.

Giugliano(Na)-  (di Lino Martone) Mentre continuano gli scontri e la ribellione popolare a Giugliano in Campania, per impedire ulteriore sversamenti a Taverna del Re, sono ancora in atto le notifiche a firma del Sindaco, in ottemperanza all’obbligo imposto dalle superiori Autorità Ambientali, che fanno divieto dell’ utilizzo dell’acqua per irrigazione nel caso non sia comprovata l’assenza di sostanze inquinanti e pericolose. Il problema non riguarda solo Giugliano ma ben 66 comuni, tra Napoli e Caserta(area Domizia Flegrea), a partire da Acerra fino a Sessa Aurunca che precise Delibere Regionali e la Task Force presso il Ministero dell’Ambiente hanno individuato con le falde a forte rischio d’inquinamento. Il Commissario prefettizio insediatosi a Villa Literno diede adempimento a questo Ordine emettendo ordinanze addirittura di divieto della coltivazione, poi revocate dopo la reintegra del sindaco Fabozzi; parimenti stava provvedendo l’ex sindaco Nuzzo di CastelVolturno e minacce larvate sono iniziate anche dal versante del comune di Maddaloni. Poi c’è stata una sospensione elettorale ma il comune di Giugliano, pare, non ha potuto più disattendere. Continua a leggere

Napoli- (del prof. Franco Ortolani geologo) L’emergenza dei profittarori, degli incapaci e dei distratti: rifiuti a Taverna del Re( vedi foto 1 e 2)  come ad Acerra (vedo foto 3 e 4 ) . Stefano Franciosi, responsabile WWF di Lago Patria e componente della delegazione che ha potuto visitare la piazzola numero 12 di Taverna del Re insieme ad altre quattro persone, tra cui Lucia De Cicco e alcuni consiglieri comunali di Giugliano ha diffuso le foto di seguito illustrate che evidenziano una vera e propria discarica di rifiuti soli urbani a cielo aperto senza alcuna protezione alla base. Secondo l’ordinanza 512 del 27 ottobre scorso, firmata dal Presidente della provincia Luigi Cesaro, i rifiuti sarebbero dovuti essere disposti sopra un telo impermeabile. Secondo Franciosi: «Sono poche le prescrizioni dell’ Asl che sono state rispettate in questa situazione». «Veniamo trattati peggio delle bestie, continua Franciosi. Questa ordinanza è solo un pretesto per scaricare quanto e come si vuole. Continua a leggere

Napoli- LA TERRA DEI RIFIUTI ! Il territorio, l’emergenza, la partecipazione Venerdì 16 MAGGIO - Facoltà di Sociologia – Cinema Astra. Segue Programma: Ore 10:00 – 13:00(aula magna Facoltà di Sociologia, Vico Monte della Pietà, 1 – Napoli) IL CICLO DEI RIFIUTI IN CAMPANIA- Il ciclo vizioso dei rifuti (G.Gribaudi, Ordinario presso la Facoltà di sociologia)- L’inquinamento del territorio (F.Ortolani, Ordinario presso la Facoltà di geologia)- Le conseguenze sulla salute (G.Comella, Oncologo,membro dell’Assise di Palazzo Marigliano) – La Campania vista dall’Europa (T.Esposito,Avvocato e membro del Comitato di Acerra Continua a leggere

Urgente Appello che ci é appena pervenuto dal Comitato Ambientalista contro il mega sito di stoccaggio delle ecoballe a” Taverna del Re”.

“Fatti gravi accadono sul territorio giuglianese. Scontri tra polizia e cittadini sulla discarica ‘ Taverna del Re’. INTERVENIAMO TUTTI PER SALVARE IL NOSTRO TERRITORIO, LA NOSTRA SALUTE , I NOSTRI FIGLI. DOMANI 1 NOVEMBRE ORE 10:00 A TAVERNA DEL RE CI SARA’ L’ASSEMBLEA CITTADINA. VI ASPETTIAMO!!! AIUTATECI “COMITATO AMBIENTALISTI DEL GIUGLIANESE ” Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 205 follower