Pratella(Ce)- ( nella foto 1)-Si svolgerà sabato mattina con inizio alle ore 9.00 presso l’Edificio scolastico il primo forum itinerante di educazione sanitaria sulla prevenzione cardio vascolare per la comunità. La tavola rotonda verterà sul tema: la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione precoce nell’alto casertano. La prolusione del convegno è affidata al dr. Rossano Battista, direttore U.O.C Cardiologia-Utic dell’Ospedale di Piedimonte Matese ( foto 2) che parlerà sul tema: La cardiopatia ischemica” e il ” Progetto PAD Matese vita” quali prospettive?”. Lo stesso dr. Battista insieme al dr. Luigi De Risi (responsabile UTIC del Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese) saranno moderatori dei successivi interventi. I lavori saranno aperti dal sindaco di Pratella Emilio Sion che dopo il saluto ai convegnisti ed alle autorità presenti, affronterà il tema: “Il Matese e il suo territorio: Pratella”. Seguirà, alle ore 10.00, la relazione del dr. Rossano Battista su:” La cardiopatia ischemica sul nostro territorio”; il dr. Luigi De Risi parlerà su: “Il ritardo evitabile: il ruolo delle UTIC”. I dottori. Giovanni Scungio e Ferdinando Giordano( entrambi medici emergenza 118 presso la ASL CE 1) affronteranno rispettivamente i temi su: “La protezione civile: il dire e il fare” e ” L’emergenza 118 nell’alto casertano”. Alle 11 breve sosta per il Coffee break. I lavori riprenderanno con le relazioni degli infermieri specialisti Giovanni Pontillo e Domenico Tartaglia, nell’ordine, su: ” I fattori di rischio cardiovascolari e la loro prevenzione” e “I progetti: Public access defibrillation Matese Vita Children For Life: aspetti e nozioni di primo soccorso”. Dopo le conclusioni pausa pranzo. Seguirà dalle ore 16 l’addestramento dei Volontari della Protezione Civile al Basic Life Support (Rianimazione Cardiopolmonare) ad opera degli infermieri specialisti Domenico Tartaglia e Giovanni Pontillo. A conclusione del programma i Kiusa Parentesi allieteranno tutti i partecipanti con musica e canzoni. L’educazione sanitaria è un processo educativo che tende a responsabilizzare i cittadini, singoli e a gruppi, nella difesa della salute propria e altrui. Il momento essenziale consiste nell’assunzione di una propria responsabilità (consapevole e non delegata) nella difesa del proprio equilibrio fisico e psichico; essa si realizza attraverso un processo di comunicazione, cosa che lo staff dell’Unità Operativa Complessa di Cardiologia-Utic dell’Ospedale di Piedimonte Matese ha iniziato a fare con questo primo forum e che, nei prossimi mesi, certamente sarà realizzato anche negli altri centri del Matese. (art. del giornalista Nicola Iannitti)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & dintorni”