L’INFORMAZIONE QUALE MEZZO PER LA SENSIBILAZZAZIONE ALLA DONAZIONE E TRAPIANTO DEGLI ORGANI”.

PIEDIMONTE MATESE (Ce)- Sabato 27 ottobre, con inizio alle ore 9.00, si celebra l’interessante ed atteso convegno sulla donazione degli organi con l’intervento di autorità politiche, amministrative e del mondo sanitario regionali, provinciali e comunali. La manifestazione, che si svolgerà presso la sala multimediale del Palazzo Vescovile ( nella foto2) , è organizzata dall’Associazione Italiana Donatori di Organi – Gruppo comunale ” Liberato Venditti” di Piedimonte Matese. La sezione A.I.D.O. ( logo foto 1) locale fu costituita ufficialmente il 26 settembre del 2003 ma già nei mesi precedenti aveva svolto una attenta opera di sensibilizzazione relativa alla donazione e trapianto di organi. Come scrive il Presidente della sezione AIDO, dr. Guglielmo Venditti, il numero di pazienti in lista di attesa per un organo sono ancora tanti: in Italia circa 10.000 ed in Europa 40.000, con una attesa media che va da 18 a 42 mesi per un trapianto; ma il dato più preoccupante è che vi è ancora il 31% di opposizioni alla donazione in Italia, anche se il dato incoraggiante è che il nostro paese è al secondo posto in Europa per il numero di donatori per milione di abitanti e quinta nel mondo”. “Il dato che preoccupa un po’“, continua Venditti, “è il trend che, dal 1992 è stato sempre positivo, negli ultimi due, tre anni si è rallentato: è questa tendenza, conclude Venditti, che occorre invertire e da qui l’impegno mio personale e di tutto il gruppo. Questo in sintesi, il programma di sabato mattina: alle ore 9.00 il saluto delle autorità: ( sindaco di Piedimonte Matese, Presidente Amm/ne Prov.le, Presidente Comunità Montana del Matese, Vescovo della Diocesi Alife-Caiazzo, Direttore Generale e Direttori Sanitario ASL CE 1 e P.O di Piedimonte Matese, Provveditore agli Studi di caserta). Ore 9,15: inizio dei lavori presentati dal presidente del gruppo comunale A.I.D.O., dr. Guglielmo Venditti; interventi del dr. Gabriele Olivieri ( vice presidente naz. AIDO), dr. Antonio Gambacorta (coord. Alto Comitato Trapianti di Organi – regione Campania) dr Bartolomeo Farzati (resp Centro Riferimento Trapianti -Regione Campania), dr. Alessandro Nanni Costa ( dirett. Centro Nazionale Trapianti).Alle 10,50, dopo la sosta per il Coffe Break, i lavori riprendono con la tavola rotonda sul tema: L’informazione quale mezzo per la sensibilizzazione alla donazione e trapianto degli organi. I lavori saranno moderati dalla dott.ssa Alessandra Barone, del Corriere del Mezzogiorno. Sono previsti gli interventi del dr. Fulvio Calise, direttore Centro Trapianti di fegato del Cardarelli di Napoli, del prof. Paride De Rosa, resp. Centro Trapianti di rene ospedale “Ruggi D’Aragona”- salerno, del prof. Andrea Renda, Dirett. Chirurgia dei trapianti-Università Federico II – Napoli, del prof. Bruno Giannolo, dipart..Chirurgia Cardio-Vascolare e Trapianti – Ospedale Monaldi Napoli, di Gennaro Castaldi, presidente regionale AIDO Campania, don Emilio Salvatore – teologo, della dott.ssa Lucia Baresi, resp. Affari europei e autorità indipendnenti di SKY, del dr. Stefano Selli, dir. Federazione Nazionale Radio e Televisioni, del dr. Federico Iannicelli, segretario regionale federazione medici di medicina generale. Alle ore 12, 15 premiazione degli alunni vincitori del concorso a tema: “Il tramonto di una vita e l’alba di una nuova” indetto tra tutti gli studenti delle scuole superiori di Piedimonte Matese. ( Articolo a cura del giornalista di Piedimonte Matese Nicola Iannitti)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & dintorni”* “AVVISO:Per la diffusione e la pubblicazione degli articoli pubblicati sul nostro portale si prega di riportare in chiaro tutte le fonti, compresa quella del portale”.