Cancello(Ce)-“E Cancello se ne và…così é intitolato questo messaggio. GUARDATE La FOTO E PREGATE PER ME E I MIEI PAESANI…..si continua a leggere. Questo é il messaggio che ci perviene da un lettore casertano. Volentieri pubblichiamo e diffondiamo questa immagine (cliccare sopra per ingrandire)che denuncia in che stato di assedio si ritrova la cittadina della nostra provincia casertana di Cancello, circondata a pochi Kilometri di distanza sia  dal sito di stoccaggio di Marigliano che dall’ inceneritore di Acerra. Drammatico. Non SI SONO PAROLE!!!! CONDANNA a MORTE PREANNUNCIATA!!!  Intanto giungono altre segnalazioni da parte dei comitati ambientalisti di Marigliano(Na). SEGUE DRAMMATICO MESSAGGIO DI NUNZIA LOMBARDI.  GUARDATE IL FIMATO DELL’ATTACCO DI MARIGLIANO: 6 FERITI, tra cui un bambino di 8 anni!!!  Dal Comitato di Marigliano(Na) che scrive in data 28 Gennaio 2008 queste parole: “A Marigliano stiamo vivendo un ennesimo disastro. Ieri sera abbiamo incontrato un collaboratore di De Gennaro,siamo stati umiliati, chiamati incivili ed ignoranti.. insomma, siamo veramente in un regime militare vi chiedo aiuto, non credo che supereremo la notte senza ruspe che allestiranno il sito temporaneo per accogliere 98 mila t di tal quale. Il sito in questione si trova all’interno dei depuratori di marigliano, ed èp sotto sequestro giudiziario per fuoriuscita di fanghi provenienti dalla depurazione sui terreni circostanti. De Gennaro ha requisito il sito. dovrà allestirlo. Il presidio è 24h su 24 sul posto. Per raggiungere il presidio prendere l’asse di supporto e seguire per Nola. Uscita Marigliano zona industriale – alenia”. GUARDATE IL FIMATO DELL’ATTACCO DI MARIGLIANO: 6 FERITI, tra cui un bambino di 8 anni!!!

http://www.skylife.it/html/skylife/tg24/cronaca.html?idvideo=61707
Commento da portale “Alto Casertano-Matesino & d.”  Facciamo sentire il nostro sostegno e vicinanza a queste persone che stanno vivendo drammatici momenti. La vita diventa sempre più precaria, come precario il futuro del nostro sud. Viviamo nella guerra dei rifiuti. Lotta alla sopravvivenza fino all’ultimo. Fermiamo i mostri che ci stanno divorando la storia, la vita e la salute(clicca, leggi e ascolta)!!!

Pubblicato da red. prov. Alto Casertano-Matesino & d