NO alla ri-apertura de LO UTTARO. Riceviamo con urgenza e pubblichiamo immediatamente questa sconcertante ed allarmante notizia appena sopraggiunta da Lorenzo Tessitore del Comitato Emergenza Rifiuti casertano ( foto a dx autore Andrea Pioltini fotoreporter) , riguardante la probabile( sicura) apertura dlela megadiscarica Lo Uttaro, già dichiarata illegale, inquinante e pericolosa per la salute dei cittadini in quanto non presenta le norme di sicurezza in materia di discariche. Ciò é stato più volte dimostrato dalle  molteplici prove e relazioni presentate da autorevoli esperti( geologi, medici per l’ambiente, agrari) facenti parte dei comitati scientifici. Mobilitazione di protesta oggi a Caserta( 13 febbraio 2008)  ore 17.00 a piazza Dante

Il Commmissario De Gennaro ha ottenuto dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere il dissequestro della discarica Lo Uttaro (nella foto a dx in alto i gabbiani che volano sull’immondizia accumulata..) al fine di verificarne la sua utilizzabilità per sversarvi altri rifiuti. Informazioni in corso di verifica parlano di altri 40.000 tonnellate di rifiuti da portare a Lo Uttaro. Urge una reazione immediata e forte della popolazione. Solo una mobilitazione consistente e decisa può far desistere il Commissario dal suo intento. Il rischio è che il Commissario voglia mettere le mani anche sull’attigua cava Mastroianni (che vorrei ricordarlo ha una capacità pari ad almeno tre volte quella di Lo Uttaro, ciò che significa almeno un anno e mezzo di “Grande Puzza“). Vi ricordo che Lo Uttaro è stata chiusa perchè “pericolosa per la salute dei cittadini” in quanto vi hanno sversato rifiuti pericolosi che non potevano essere sversati nemmeno in discariche per rifiuti speciali. In più la discarica è stata progettata e realizzata male. Tutto questo è ribadito sia dalla relazione del tecnico Prof. De Rosa nominato dal Tribunale di Napoli sia dall’ordinanza dello stesso Tribunale che ha disposto la chisura di Lo Uttaro.  Per questi motivi vi invito a venire tutti oggi pomeriggio alle ore 17.00 a piazza Dante a Caserta per dimostrare la nostra contrarietà a tale scelta. Chiederemo al sindaco di Caserta di intervenire e in ogni caso tenteremo di mobilitare la città sulla questione per impedire l’apertura del sito. Diffondete questo messaggio. Lorenzo Tessitore Comitato Emergenza Rifiuti

Per ultime info e aggiornamenti in merito andare su: “Ambienti”(clicca quì) blog- portale di resistenza ambientale del Comitato Emergenza rifiuti Ce

Pubblicato da red. prov. Alto Casertano-Matesino & d