Caiazzo(Ce)-Riceviamo e pubblichiamo: “Mi chiamo Lorella, ho 33 anni, vivo a Caserta, ma ho una cara amica a Caiazzo, precisamente a Largo Fossi, quella bella piazza di cui tanto si parla ultimamente, leggendo in rete i vari sfoghi di Roberto, quel ragazzo disabile che abita proprio lì, ho deciso di scriverle. Ieri trascorsi tutta la giornata a casa di questa mia amica, il cui balcone affaccia proprio sopra il Largo Fossi, mi creda Dott. Gosta, siamo state delle ore ad osservare l’inciviltà delle persone. Prima è arrivato un signore anziano che sentire la mia amica, abita li, si è affacciato dal muro sovrastante il largo e con violenza a gettato giù un sacchetto di spazzatura, che naturalmente nel cadere si è aperto tutto. Poi è arrivata una signora distinta ben vestita con una bella macchinetta nuova, ha rallentato e ha buttato la spazzatura in terra dal finestrino, rallentando, senza neppure degnarsi di fermare la macchina. Poi è arrivato un ragazzo con un fuoristrada bianco, il quale aveva messo due scacchi della spazzatura sul cofano dell’auto, giunto a largo fossi, l’inteligentone a fatto una frenata brusca, facendo cadere in terra i due sacchi. Ho visto anche Roberto che a fatica, piano piano assieme al suo cane è sceso giù e ha posto civilmente il suo sacchetto nel contenitore. Per fargliela breve, in quella giornata passata al balcone, io e la mia amica, abbiamo visto il fior fiore della gente di Caiazzo, tra cui molti professionisti, gettare i sacchi dei rifiuti in malomodo in terra. Quindi vengo al dunque, sono d’accordo che nel Largo Fossi bisognerebbe togliere tutti quei contenitori e gli Amministratori Comunali dovrebbero darsi da fare. Ma darei anche una bella strigliata all’inciviltà del singolo cittadino di Caiazzo“. (Fonte: Agenzia TeleradioNEws Caiazzo)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”