Alife(Ce)-(Foto: Gruppo Docenti e studenti Istituto IPIA Alife con Agnese Ginocchio)- Nell’ ambito del progetto “Scuole Aperte” presso l’ Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato “ M. Bosco” in Alife diretto dalla prof. ssa Alfonsina Natale, si é svolta una singolare iniziativa per ricordare il 60 anniversario della costituzione italiana ed il 60 anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani che ricorre proprio nell’anno 2008. Durante l’Assemblea studentesca che ha visto la partecipazione di gran parte degli allievi dell’istituto, i rappresentanti degli studenti: Iasimone Roberto, Della Vecchia Livio, Pappalardo Vito, Luca Roxana e altri studenti sotto la guida dei prof. Antonio D’Argenio, Maria Ievolella e Filomena Giardullo, alla presenza dell’intero comprensorio studentesco e dei docenti, hanno declamato alcuni tra i più significativi articoli tratti dalla carta della costituzione Italiana e dalla carta della dichiarazione universale dei diritti umani. Ospite di questa manifestazione la testimonial e cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio (recentemente insignita del premio nazionale Legalità Paolo Borsellino), che portando brevemente un suo messaggio di testimonianza sul suo impegno di artista e di donna per la Pace nel campo sociale e civile, ha presentato il video-canzone di impegno per la Pace e i diritti umani dal titolo: “Tutti i Diritti Umani di ( e per) tutti gli uomini“. “Questo video canzone che sta facendo il tour nelle scuole (il tema riguarda proprio la comunicazione, l’ educazione e la cultura per la Pace) nella provincia di Caserta, in Campania, in Italia, etc”- ha spiegato la cantautrice- “é dedicato proprio al 60 anniversario della dichiarazione dei diritti umani che ricorre quest’anno, ed è possibile visualizzarlo direttamente sul mio sito: www.agneseginocchio.it “. Prima di terminare la cantautrice impegnata nella lotta per la difesa ambientale, ha lanciato un forte messaggio di sensibilizzazione per la salvaguardia dell’ambiente partendo proprio dall’ultimo scempio scoperto dalle fiamme gialle nella frazione di Alife denominata Totari, dove é stata sequestrata una mega discarica abusiva di rifiuti pericolosi (eternit, provette contenenti prelievi di sangue etc..) e dove proprio alcuni giorni fa é stata presente la troupe di Mediaset per documentare l’orrore che ivi si nascondeva illecitamente chissà da quanti anni. La manifestazione scolastica é terminata con la consegna di una copia della dichiarazione Universale della carta dei diritti Umani, consegnata al vicario della scuola prof. B. Castrillo. (Comunicato stampa da redazione cultura matesina “Alto Casertano-Matesino & d”)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Attenzione: Per la diffusione e la pubblicazione di tutti gli articoli pubblicati sul nostro portale, si prega di citare in chiaro tutte le fonti, compresa quella del portela. Pena la violazione dei diritti d’autore.

Annunci