SAN NICOLA LA STRADA (Ce)-( di Nunzio De Pinto) Si infrange in una mattinata di inizio estate e, almeno per il momento, il sogno di Bertolaso, medico (!) e grande capo della Protezione civile, di riprendere a sversare monnezza nella illegale, velenosa e micidiale discarica Lo Uttaro. Infatti, lo scorso 24 giugno, il Giudice, dottoressa Fausta Como (la stessa che aveva fatto mettere i sigilli alla Uttaro; forse, bisognerebbe erigerle una statua) della X sezione del tribunale di Napoli ha rinviato a lunedì 22 settembre prossimo l’udienza in cui si dovrà decidere se accogliere o meno la richiesta, avanzata dall’Avvocatura Generale dello Stato per conto di Bertolaso & C., di …buttare nell’immondizia il ricorso presentato dall’avvocato Luigi Adinolfi che, agendo per conto di alcuni residenti del villaggio Saint Gobain di Caserta, era riuscito nell’agosto del 2007 a far mettere i sigilli alla discarica maledetta. Almeno fino a dopo l’estate i cittadini della conurbazione ed i comitati civici che si battono contro le discariche potranno dunque essere tranquilli che Lo Uttaro non potrà essere riutilizzata. La notizia si aggiunge, in tema di cose belle tra tante puzzolenti, alla recente conferma del sequestro penale della discarica dell’Appia Nord operata dal gip del tribunale di Napoli, che ha provveduto a ratificare il provvedimento emesso dalla magistratura di Santa Maria Capua Vetere. Ma non finisce qui. Un’ulteriore denuncia, intanto, redatta dall’avvocato penalista Mario Mangazzo, su incarico dei comitati civici di Caserta, San Nicola La Strada, San Marco Evangelista, Maddaloni, è stata presentata ai giudici partenopei in relazione alle schifosissime condizioni in cui si trova la discarica Lo Uttaro. Ad accompagnare la denuncia, una dettagliata esposizione predisposta dal docente universitario Franco Ortolani (della quale ha parlato con entusiasmo e cognizione di causa anche il sindaco di San Nicola, Angelo Pascariello), in cui vengono illustrati tutti i motivi che conducono all’assurdità della scelta operata dal governo di allestire una discarica nella ridente cava Mastroianni. (Aaticolo a cura del giornalista NUNZIO DE PINTO )
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”