Agnese Ginocchio sul palco della Stracasale 08

CASTEL MORRONE (Caserta)-(di Nunzio De Pinto) Grande apertura nella prima serata della “Stracasale”, edizione 2008, tra divertimento ed impegno sociale. Quest’anno l’evento promosso dalla parrocchia, il cui scopo é quello di raccogliere i fondi per la realizzazione del nuovo oratorio, spazio sociale che trasforma ogni ragazzo in protagonista della sua vita, ha avuto inizio con un singolare spettacolo dedicato alle mamme dal titolo: “Son tutte belle le mamme del mondo” presentato dagli alunni dell’Istituto comprensivo di Castel Morrone, coordinati dalle docenti referenti del progetto scuola-teatro. Ospite dell’evento la cantautrice e Testimonial per la Pace Agnese Ginocchio che, introdotta dalle parole pronunciate dall’eccellente presentatore della serata, l’attore morronese Rafmel, (nella foto 2)dopo aver spiegato in breve il suo impegno per la pace, ha presentato il suo ultimo progetto video-canzone sul tema della Pace e dei diritti umani, coinvolgendo perciò anche gli allievi della scuola in una coreografia improvvisata. Molto attento e apprezzato é stato l’intervento della Ginocchio che, ringraziando don Carmine Ventrone e Giovanni Califano, parroco e coordinatore dell’evento della “Stracasale”, ha promesso che presto ritornerà a far tappa nel suggestivo borgo morronese per continuare a parlare della grande, importante ed urgente tematica della pace e dell’impegno sociale. Don Carmine Ventrone, nel ringraziare Agnese GInocchio per il contributo apportato nell’ambito della Stracasale ed.ne 2008 ha rivolto all’artista e testimonial di Pace questo messaggio di saluto: “Beati gli Operatori di Pace perché saranno chiamati Figli di Dio”. L’edizione 2008 della Stracasale all’insegna della solidarietà e della raccolta fondi pro oratorio è continuata fino a domenica 13 luglio con tanti giochi, divertimento, menu tipici e musica con il bravissimo Dj Gianni Kali.(Articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci