Agnese Ginocchio Diritti Umani

Oggetto: Olimpiadi 2008: Aderisci e fai ascoltare anche tu la ‘ Voce ‘ della Pace che canta per chi non ha Voce a difesa di tutti i diritti umani, nell’anno in cui ricorre il 60° anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani.

Dal Mondo & Italia- Cari amici, tra pochi giorni si apriranno a Pechino le Olimpiadi: il più grande evento sportivo planetario che riunirà atleti di tutti i paesi e catalizzerà l’attenzione di centinaia di milioni di persone di tutto il mondo. Per alcuni sarà un grande evento sportivo. Per altri sarà un grande affare. Per l’umanità è un grande momento di unità, una grande occasione d’incontro e di dialogo nel nome antico della pace e della Tregua Olimpica. Purtroppo, dopo roboanti dichiarazioni sui diritti umani e sul Tibet, con grande ipocrisia e cinismo, i governi e le imprese tacciono in nome delle proprie convenienze. Per questo, vi invitiamo a compiere un gesto semplice: Diffondere questo VideoClip riguardante una canzone scritta sul tema dei diritti umani in quest’anno che ricorre il 60° anniversario della dichiarazione dei diritti umani, per tutta la durata delle olimpiadi ( e finché lo vorrete…) fino al 10 dicembre 2008, 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei diritti umani. Non permettiamo che prevalgano l’ipocrisia, il cinismo e l’indifferenza. “Alziamo la voce…per dare voce a chi non ha voce...” , come recita il Ritornello della Canzone dal titolo: “Tutti i Diritti Umani di ( e per) tutti gli Uomini “composta dalla testimonial, ambasciatrice ed artista per la Pace “Agnese Ginocchio “, Donna per la Pace, simbolo dell’ impegno e della lotta contro ogni forma di ingiustizia e di mafia, contro tutte le guerre e le violazioni dei diritti umani.  Compiamo un chiaro gesto di solidarietà con tutti i bambini e le bambine, le donne, gli uomini e i popoli che ancora oggi sono privati dei loro fondamentali diritti. Fatevi anche voi portavoci e aiutateci a sostenere la lotta nonviolenta del popolo tibetano. In questo Video-canzone di Agnese Ginocchio, vengono ribaditi i diritti di tutti i popoli, fra questi anche qiuelli del poplo Tibetano che in questi mesi sta subendo una forte repressione, violenza e violazione di diritti umani, nella più assurda indifferenza e nel silenzio dei governi mondiali. Sostieniamo i difensori dei diritti umani che, in Cina e in tante altre parti del mondo, vengono perseguitati a causa del loro impegno civile. Chiediamo ai Media e a tutto il mondo dell’ informazione di dare “Voce” ai diritti umani e a chi lavora per la loro realizzazione. Chiediamo al governo di rispettare, promuovere e difendere i diritti umani a casa nostra e nel resto del mondo. La canzone sul tema della Pace e dei Diritti Umani scritta e dedicata al 60° anniversario della dichiarazione dei diritti umani in cui proprio quest’anno ricorre l’anniversario (Genere pop con influssi folk) si può visualizzare direttamente sul sito della cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio collegandovi quì(Clicca):  Vi invitiamo ad aderire a questa campagna e a diffondere la proposta a tutti i vostri circuiti.

[Comunicato da ufficio stampa Movimento per la Pace e del Movimento internazionale Ambasciatori, Testimoni ed Artisti per la Pace (Sezione Campania-Italy International)]

Vi invitiamo a comunicarci la vostra adesione (rispondendo a questo indirizzo di posta elettronica) all’appello, per poter a nostra volta diffondere notizia via comunicato stampa.

Note: Il video-canzone sui Diritti Umani di Agnese Ginocchio é stato già mandato  via circuito televisivo ( frequenze territoriali e satellitari)nell’ambito di alcune trasmissioni alle quali la testimonial per la Pace é stata ospite.

Segue articolo- recensioni inerenti al video-canzone in oggetto.

“I Diritti Umani Fermano il MOSTRO… “

(Recensione a cura del critico musicale italiano ” Francesco Fabbri “)

Prosegue incessante e infaticabile l’operato socio-musicale di Agnese Ginocchio, sempre attenta alle problematiche grandi e piccole che investono l’uomo nel suo rapporto coi propri simili e con l’ambiente: in definitiva con la propria coscienza e moralità.E’ stata purtroppo cronaca quotidiana, da parecchi mesi a questa parte, la drammatica emergenza rifiuti in cui versa la Campania: problema di immani dimensioni sul quale anche il sottoscritto ha detto la sua (vedi il portale Alto Casertano – Matesino & dintorni ). Costante la presenza della Ginocchio in tutte le manifestazioni, dove ha fatto sentire con civiltà, ma anche con dura e coerente fermezza, il proprio punto di vista, venendo pure intervistata da Mediaset per un servizio su una discarica abusiva in località Totari. Entrando ora nel merito più strettamente musicale, sulla questione Agnese ha concepito la traccia ” Fermate il mostro “: è ancora un provino per voce e tastiere, nondimeno vi vengono confermate le sue ottime intuizioni a livello compositivo e la sua urgenza interpretativa. Insolite le inclinazioni funky-rap, mentre il parossismo del refrain ben si adatta alla tematica; assai azzeccato anche l’uso del viscerale Hammond.Dal particolare legato alla sua terra d’origine, la Ginocchio punta poi al generale alzando lo sguardo fino ad abbracciare l’intera umanità, in un atto d’amore che si fa grido di rivendicazione circa la dignità di ogni persona vivente sulla Terra. Questa la summa del messaggio racchiuso nel notevole videoclip ” Tutti i diritti umani di (e per) tutti gli uomini “, dedicato al 60° anniversario della dichiarazione della carta universale dei diritti umani. Si tratta di un pezzo impregnato di folk ma che vira verso quell’ambito black che ben si adatta alle caratteristiche vocali di Agnese, che comprendono grinta e melodia; esemplari, come di consueto, gli arrangiamenti di Niky Saggiomo . La parte video, curata da Marino Cataudo, è di forte impatto, unendo collages fotografici a riprese originali in luoghi volutamente degradati. Il tutto non sfigurerebbe affatto in rotazione su MTV, ma dubito che ad Agnese Ginocchio possa interessare quel genere di ribalta… Attendiamo dunque le prossime mosse di questa che è riduttivo definire ‘cantautrice’, fiera com’è della propria autonomia espressiva, dentro e fuori il mondo delle sette note.
Francesco Fabbri – giugno 2008, giornalista e critico musicale

Note Bio : Agnese Ginocchio , testimonial per la Pace, è tra le più note peace – singers del mondo, certamente la numero uno in Italia per l’impegno artistico interamente finalizzato al sociale. “Ambasciatrice di Pace”, testimonial di numerose iniziative internazionali per la pace e la solidarietà, è particolarmente impegnata sui temi dei diritti sociali e civili. In merito al suo impegno per la Pace e la fratellanza fra i popoli, la difesa dei diritti sociali e della Legalità, é stata insignita di diversi riconoscimenti, fra cui il Premio Speciale Unicef Campania (per l’Impegno di Artista per la Pace); la Colomba della Pace di Assisi, Ambasciatrice di Pace e di Riconciliazione nel mondo; Premio nazionale “Donne all’opera” da Assessorato città della cultura e del sapere di Ercolano(Napoli), Attestato di benemerenza per la Pace e la Legalità da Ass. nazionale onlus Deasport Bellona città dei 54 martiri in Campania); Premio nazionale per la Legalità Paolo Borsellino per l’impegno sociale e civile; Premio nazionale in memoria delle vittime sul lavoro-morti bianche;  Agnese Ginocchio, orgoglio della provincia di Caserta! ( a cura di Nicola Ciaramella, giornalista e direttore del Corriere di San Nicola, testata d’informazione cartacea-web della provincia di Caserta)

Speciale 60° anniversario dichiarazione Diritti Umani – Tibet e Olimpiadi Pechino 2008 a cura del coordinamento redazione “Alto Casertano-Matesino & d”

Pubblicato da red. prov. Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci