lago di Gallo Matese(Ce)

Gallo Matese(Ce)-La valorizzazione turistica del lago di Gallo Matese, tra i principali impegni della prima giunta Confreda, sembra essere definitivamente passata in secondo piano. Negli scorsi anni, l’Amministrazione ha investito tanto nella valorizzazione del bacino artificiale, a partire da un importante accordo del 2002 con l’Enel, per l’uso delle sponde e dei tratti non sfruttati ai fini energetici; si avviò anche la costruzione di un piccolo immobile, per il quale il Comune utilizzò fondi per circa 230.000 €; si è provveduto, inoltre, a concedere le altre zone sfruttabili alla società Valdichiano. A distanza di qualche anno, invece, sembra che la tanto declamata valorizzazione turistica del lago non interessi più di tanto: totalmente assenti le attività di intrattenimento della Valdichiano ed interrotti, non si sa per quale motivo, i lavori di costruzione del piccolo immobile, la cui struttura, quasi pronta, appare del tutto abbandonata. Si sono allontanati dalle sponde del lago anche i pescatori, dopo il brutto incidente, del tutto inspiegato, della moria dei pesci di qualche anno fa. Scomparsa, anche dai programmi estivi, la processione della Madonna della Neve ed i fuochi artificiali e la giornata sportiva con le canoe. Si spera sia solo un periodo di riflessione e che il vicesindaco Santoro, aiutato anche dall’ex vice presidente Pro Loco Rampone, sapranno riprendere il progetto turistico di sviluppo(Fonte: Teleradionews)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”