Montaquila(Is)-(di Michele Visco) interviene la minoranza consiliare guidata da Nicandro Ricci(nella foto 1) in merito all’ultimo Consiglio comunale. “Non abbiamo nulla contro l’eolico ma la scelta va ben ponderata”.L’ultimo Consiglio comunale che si è svolto lo scorso 26 agosto a Montaquila ha lasciato in essere numerose polemiche. Il sindaco Franco Rossi(foto 2) ha dovuto sudare e non poco per approvare i punti salienti posti all’ordine del giorno, vista anche la verve mostrata dai componenti dell’opposizione guidati da Nicandro Ricci. Proprio questi ultimi sono intervenuti sull’andamento dei lavori consiliari tramite una nota inviata alla stampa. “Il sindaco Rossi ha provato non poche difficoltà nel discutere ed approvare i punti salienti all’ordine del giorno. Si è visto costretto infatti a rinviare l’approvazione del punto quattro relativo alla realizzazione di un parco eolico. Motivo del rinvio – scrivono i componenti dell’opposizione – il non aver trovato l’accordo per annullare una convenzione stipulata dalla precedente amministrazione nel 2002 con una società di Padova a cui veniva affidato il compito di progettare e realizzare un parco eolico nel territorio comunale di Montaquila. Si è dimostrata chiara ed evidente l’intenzione del primo cittadino di disfarsi di questo accordo – precisano gli esponenti dell’opposizione – preso dalla precedente amministrazione motivando che le condizioni offerte da tale ditta non erano soddisfacenti, mentre, secondo la minoranza, il tutto rappresenta solamente un pretesto per riuscire ad affidare un nuovo incarico ad altra impresa. La discussione si è protratta a lungo, senza però ottenere il consenso necessario. Il gruppo di minoranza ha precisato che non ha nulla da eccepire alla realizzazione di un parco eolico sul territorio comunale ma quello che invece bisogna valutare con attenzione, riguarda l’esistenza e la validità di una convenzione in essere tra l’ente e una società altamente qualificata con sede in Padova, la quale, sicuramente, vedendosi annullare senza motivi fondati il contratto stipulato avrebbe potuto chiedere risarcimenti danni a carico del comune e quindi a discapito della comunità. Tra l’altro va specificato che il progetto già presentato per l’approvazione alla Regione Molise aveva subito parere negativo da parte della sovrintendenza ai beni ambientali ma tale parere non ha più valore in quanto la stessa è stata dichiarata non competente in materia. In merito invece ai benefici che la convenzione prevede – continuano i rappresentanti di opposizione – va precisato che sono inesatti i parametri esposti anche in altri articoli giornalistici, specificando che i 1500 euro annui sono riferiti al singolo palo eolico installato, quindi, riferita alla grandezza del parco eolico, ne consegue una ragguardevole somma a beneficio del comune. Altro punto saliente dove la minoranza ha fatto pesare il proprio intervento è quello discusso al numero 6, in cui è stata proposta l’attivazione di un mutuo di circa 200mila euro per la sistemazione di un ulteriore campo sportivo comunale, visto che nell’ultima assise comunale erano già state impegnate risorse per circa 310mila euro per un primo campo sportivo comunale. Alla minoranza è para eccessiva l’univoca attenzione verso tale tipo di attività, come se fosse la sola priorità per il paese. Vi sono altre mancanze strutturali – concludono i rappresentanti dell’opposizione – come il ripresentarsi di continui fenomeni di deficit idrico o di assenza totale di alimentazione idrica per intere ore della giornata, senza alcun preavviso all’interno della abitazioni dei cittadini sia del capoluogo che delle popolose frazioni di Roccaravindola e Masserie. Riguardo alla revoca del piano commerciale e all’indirizzo per il nuovo piano, la maggioranza ha preferito rinviare il tutto, perché sia il sindaco che i suoi consiglieri non sono ancora in possesso di chiare idee sull’argomento, in attesa che le stesse vengano meglio illuminate non si sa ancora da chi o a favore di chi. La minoranza è paziente ed aspetta”. (Articolo a cura del giornalista molisano MICHELE VISCO)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”