Castel Volturno(Ce)-“Quella che si correrà domenica 28 settembre lungo il suggestivo tracciato della Domiziana -ha detto il sindaco di Castel Volturno Francesco Nuzzo in occasione della presentazione presso il Comune rivierasco della 1^ Domizia Marathon– sarà la maratona della legalità, una testimonianza cioè dei valori positivi rappresentati dallo sport in un territorio che ha bisogno ogni giorno di una iniezione di fiducia, di speranza, di civiltà”. A fargli eco il presidente del Comitato Provinciale Coni di Caserta, Michele De Simone, che ha evidenziato gli altri effetti positivi delle iniziative sportive e socio-culturali delle manifestazioni che tra giugno e ottobre sono inserite nel progetto “Un Mare di Energia”, promosso dall’Ente per il Turismo e dal Comitato Provinciale Coni di Caserta nell’ambito dei “Grandi Eventi 2008” della Regione Campania. La Domizia Marathon, prima manifestazione sportiva del genere allestita in Terra di Lavoro, si svolgerà lungo il suggestivo e storico itinerario tra i fiumi Volturno e Garigliano, con partenza da Pinetamare in tenimento del Comune di Castel Volturno e arrivo, dopo la classica distanza di 42 km.e 195 metri, a Baia Domizia in tenimento del Comune di Sessa Aurunca. Oltre la classica maratona, cui parteciperannno specialisti italiani e stranieri, è prevista una mezza maratona con partenza dal lungomare di Mondragone e arrivo sempre a Baia Domizia, dove, in attesa dell’arrivo dei “maratoneti“, si disputerà il “CorriBaia 2008“. Le caratteristiche tecniche della competizione, patrocinata dalla Fidal rappresentata dal dirigente Giuseppe Bonacci, sono state illustrate dai responsabili della Napoli Marathon, società sportiva cui è affidato il coordinamento della manifestazione, e cioè il presidente Alfredo Pagano ed i dirigenti Sergio Linguiti e Geremia Schiavo, i quali, forti della loro esperienza organizzativa nella ormai affermata maratona di Napoli, hanno sottolineato come la Domizia Marathon possa trovare nel tempo una collocazione primaria nel panorama delle analoghe competizioni nazionali e internazionali, grazie alla efficacia del tracciato, alle infrastrutture alberghiere ed alla collaborazione dei quattro Comuni rivieraschi di Castel Volturno, Mondragone, Cellole e Sessa Aurunca, nel cui territorio corre il percorso. “Insieme con il campionato italiano dei giornalisti golfisti dal 21 al 24 settembre sul campo a diciotto buche di Marina di Castello -ha ricordato il presidente del Coni De Simone- la Domizia Marathon caratterizza la seconda parte della stagione di Un Mare di Energia, i cui effetti positivi sul piano del turismo sono già evidenti, se si consideri che in occasione degli eventi del giugno e luglio sono state certificate negli alberghi oltre tremila presenze, un risultato eccezionale per una rassegna inserita nei programmi regionali di attrazione turistica ed i cui dati, ancora da completare, sono difficilmente riscontrabili da parte di altre iniziative promozionali”. ” Un Mare di Energia -ha aggiunto il vicesindaco di Castel Volturno Lorenzo Marcello- e le manifestazioni del suo calendario, tra cui indimenticabile il festival cinematografico Filmare, devono diventate patrimonio dell’intero territorio e per questo motivo chiederemo con forza alla Regione il rifinanziamento per il prossimo anno”. Come si ricorda la Domizia Marathon fu presentata alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano nel febbraio scorso, presente la “madrina”, la napoletana Maria Guida, unica donna italiana nella storia ad aver vinto un campionato europeo di maratona. La Guida, che da tempo vive al Nord, sarà presente, il 28 settembre, all’evento sportivo con altri importanti “testimonial” del mondo dell’atletica leggera. “Nei prossimi giorni -ha svelato il presidente del Coni De Simone- comunicheremo il nominativo di un medagliato alle Olimpiadi di Pechino, ospite d’onore alla manifestazione”. (Articolo a cura del giornalista Lucio Bernardo. Inviato dal prof. Salvatore Candalino)
Pubblicatod a red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”