Comunità montana del Volturno(Is)-(di Michele Visco) una nuova iniziativa nel campo del sociale. Soggiorno in Umbria per riservato alla terza età. L’ente montano ha utilizzato alcuni fondi residui per organizzare una mini-vacanza dal 10 al 12 ottobre. Dopo la legge regionale di riordino delle Comunità montante sparse sul territorio regionale e mille altri problemi che hanno caratterizzato gli enti montani in questo ultimo periodo, la programmazione di attività va avanti senza sosta. In questo campo è molto attiva la Comunità Montana del Volturno che fa sapere, tramite un avviso emanato dal commissario straordinario Domenico Di Cicco (nella foto a dx) di attuare, nel prossimo mese di ottobre, un soggiorno in Umbria per anziani, unico di tre giorni e precisamente dal 10 al 12 ottobre. Il soggiorno si svolgerà in Umbria e saranno effettuate visite a Perugia, Assisi, Gubbio, Spoleto e Cascate delle Marmore, come da programma che potrà essere ritirato direttamente presso gli uffici di via Conca Casale o presso i comuni della Valle del Volturno. Il soggiorno è riservato agli uomini di 60 anni e alla donne di 55 anni in poi residenti nei centri ricadenti nel territorio comunitario. Non solo, infatti, l’iniziativa è stata programmata per un numero di 50 partecipanti e la quota a carico di questi ultimi sarà di euro 100. Al comune di Acquaviva d’Isernia spetterà un solo partecipante, a Castel San Vincenzo 2, a Cerro al Volturno 3, a Colli a Volturno 3, a Conca Casale 1, a Filignano 2, a Fornelli 4, a Montaquila 5, a Montenero Valcocchiara 2, a Pizzone 1, a Pozzilli 4, a Rionero Sannitico 2 , a Rocchetta a Volturno 2, a Scapoli 3, a Sesto Campano 5 ed infine a Venafro ben 10 partecipanti. Fermo restando il requisito dell’età e della residenza in uno dei 16 comuni va detto che saranno ammessi prioritariamente a partecipare le persone che non sono intervenute al soggiorno di Rimini, organizzato nei mesi estivi dall’ente montano. A carico della Comunità montana sarà la compartecipazione alla quota che comprende anche le spese di trasporto, gestione e organizzazione. Gli interessati dovranno far pervenire agli uffici dell’ente, da lunedì 22 settembre e fino al 30 di questo mese, le domande redatte su appositi modelli disponibili presso gli uffici della Comunità montana oppure dei comuni membri. Sarà cura dell’ufficio predisporre una graduatoria degli aventi diritto in base ai criteri stabiliti in precedenza. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al numero telefonico 0865-900672 oppure al numero 0865-910178 (Comunità montana), alla dottoressa AngelaMaria Tommasone al 335-6877998. (Articolo a cura del giornalista di Valle del Volturno MICHELE VISCO)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”