Città di Piedimonte Matese Gruppo consiliare “Popolo della Libertà” Il Capogruppo: Giovanni Ferrante (nella foto)

Piedimonte Matese(Ce)- (di Giovanni Ferrante) “Quanto accaduto alla Provincia di Caserta in queste settimane è significativamente rappresentativo dell’incapacità amministrativa e delle difficoltà politiche in cui versa l’attuale maggioranza di centro sinistra. Infatti analizzando gli accadimenti della settimana scorsa dove la maggioranza guidata dal Presidente De Franciscis è stata beffata dall’opposizione di centro destra nella seduta del Consiglio provinciale convocato per l’approvazione del riequilibrio di bilancio e dei debiti fuori bilancio, si evince chiaramente come la coalizione di maggioranza, sempre più impegnata nel tentativo di preservare gli equilibri interni, è chiaramente condizionata, nel suo indirizzo di governo, dalle contrapposizioni interne e dall’assoluta mancanza di una univoca strategia di governo. Bene ha fatto il capogruppo di A.N., Giorgio Magliocca, ad evidenziare lo stallo in cui si trova la nostra Provincia che, ad oggi, non ha raggiunto un solo obiettivo programmatico a causa delle liti interne e delle logiche di potere e di spartizione in cui è imbrigliato il centro sinistra provinciale. Senza contare che, nell’ultima seduta del Consiglio provinciale, sono state respinte le numerose ed importanti proposte avanzate dal gruppo del PdL riguardo la possibilità di finanziare la raccolta differenziata nei comuni della nostra Provincia. Oppure la proposta di sostenere l’inserimento, nelle scuole secondarie, dei giovani diversamente abili. Ed infine, tra le proposte respinte, anche quella relativa ad un preciso impegno nella lotta alla camorra per l’affermazione dei principi di legalità e trasparenza. Insomma una Provincia che langue in un evidente immobilismo politico e d amministrativo; che ha perso di vista gli obiettivi programmatici che si era impegnata e perseguire; che non potrà accedere alle forme di finanziamento necessarie per la realizzazione delle importanti opere nel settore della viabilità, dell’edilizia scolastica e dei lavori pubblici considerato il mancato rispetto del patto di stabilità. Allora piuttosto che partecipare ai soliti cerimoniali dove appropriarsi indebitamente di meriti che appartengono solo al buon lavoro svolto in passato dalle giunte provinciali della Presidenza Ventre, sarebbe più giusto e corretto che l’attuale Presidente si preoccupi di riprendere la mira degli obiettivi mancati e di reindirizzare la propria coalizione allo sbando. Sempre ammesso che ci riesca. Altrimenti, così come già dichiarato dal capogruppo di A.N., Giorgio Magliocca: prima se ne vanno e meglio è per tutti! Piedimonte Matese, 20/10/2008
Giovanni Ferrante (Inviato da Giovanni Ferrantte)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”