Città di Piedimonte Matese Gruppo Consiliare “Popolo della Libertà” Il Capogruppo: Giovanni Ferrante(nella foto) . Al Sig. Sindaco Città di Piedimonte Matese, Al Consigliere Delegato allo Sport. Oggetto: Interrogazione con risposta scritta.

Il sottoscritto Giovanni Ferrante, nella sua funzione di Consigliere comunale Premesso che con comunicazione dell’Area Tecnica – Settore Lavori e Servizi Pubblici del 05/11/2008 prot. n. 1642, indirizzata alle Associazioni Sportive interessate, questa Amministrazione ha disposto l’indisponibilità del campo sportivo per il periodo dal 10/11/2008 al 30/11/2008, motivando tale decisione con la necessità di utilizzare il campo sportivo per una Fiera expo-matese 2008; Considerato che con Delibera di Consiglio comunale n. 16 del 18/06/2008, questa Amministrazione ha provveduto ad estromettere l’Associazione Sportiva “AGS Piedimonte” dalla gestione più che ventennale del campo sportivo, rivendicando una diretta e diversa utilizzazione ” di una delle strutture più interessanti della Provincia di Caserta che non ha sicuramente avuto il respiro che meritava creando un grandissimo malcontento all’interno della collettività, che si è vista per molti versi e per molti casi preclusa la possibilità di utilizzazione di questa struttura che deve necessariamente essere destinata a favorire l’attività sportiva di base” (estratto della dichiarazione del Consigliere delegato Avv. Benedetto Iannitti); INTERROGA  la S. V. per conoscere i criteri che hanno ispirato la decisione di utilizzare il campo sportivo per allocare una esposizione commerciale arrecando, non solo, un’evidente difficoltà alle tante società sportive che saranno “costrette”, per ben tre settimane, a non poter svolgere alcuna attività sportiva, considerato che l’Amministrazione comunale non ha provveduto a suggerire alcuna struttura alternativa per il periodo di indisponibilità, nonostante accordi intercorsi e le assicurazioni ricevute dal Consigliere delegato in merito; per conoscere, inoltre, se e con quali provvedimenti intende evitare e cautelare il campo sportivo e le strutture adiacenti dai possibili danni che arrecheranno la presenza di stand per esposizioni e l’inevitabile afflusso indiscriminato di mezzi e persone, considerato che la struttura sportiva è stata recentemente oggetto di ristrutturazione con l’utilizzo di finanziamenti pubblici; ed infine, per conoscere con quale indirizzo politico e amministrativo si è ritenuto possibile e coerente destinare, per un periodo così lungo e per un uso “commerciale”, una struttura sportiva considerato che, tra le motivazioni utilizzate per giustificare la gestione diretta del campo sportivo, questa Amministrazione ha inequivocabilmente evidenziato la necessaria destinazione alla sola attività sportiva della struttura in questione così come dichiarato nella delibera consiliare suindicata. Piedimonte Matese, data del protocollo. (Comunicato inviatod a consigliere Giovanni Ferrante)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”