Filignano(Is)- (di Michele Visco)  inaugurati il campo fotovoltaico e la nuova zona Pip di località Cerreto. Presenti numerose autorità. “Soldi spesi in maniera oculata”. Così il primo cittadino Lorenzo Coia. Per il comune entrate pari a 12euro l’anno. Inaugurazione in pompa magna nella mattinata di ieri per il nuovo campo fotovoltaico di Filignano e per la zona Pip dove sorge giù un’azienda affermata nel tempo, che attualmente occupa circa 200 dipendenti. Al taglio del nastro in località Cerreto erano presenti numerose autorità. Il sindaco di Filignano Lorenzo Coia, alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale, il presidente del Consiglio regionale Mario Pietracupa, l’assessore alle Attività produttive Franco Giorgio Marinelli, l’assessore alla cultura Sandro Arco, il realizzatore del progetto l’ingegnere Castello e numerosi sindaci della Valle del Volturno. Un esempio di efficienza realizzato con 300mila euro di finanziamenti regionali e con grande arguzia in prospettiva da parte dell’ amministrazione comunale di Filignano che incrementerà le sue entrate annuali di ben 12mila euro. Il campo fotovoltaico sarà in grado di produrre ben 25mila Kw di energia all’anno ed andrà a rifornire tutte le aziende che approderanno nella ristrutturata area Pip. Nell’ottica di sviluppo va detto che la zona è fonte di interesse già di alcuni imprenditori molisani e del foggiano. Un primo lotto della zona Pip in località Cerreto è stato completamente acquistato dal comune. Un passo in avanti nelle politiche ambientali compiuto dal sindaco “alternativo” Lorenzo Coia. Il comune di Filignano durante l’ultima assemblea nazionale dell’Anci che si è svolta a Mogliano Veneto, è stato lodato per tutte le pratiche portate a compimento in questo ambito. Significativi anche i discorsi di rito subito dopo la benedizione della cabina di produzione officiata dal parroco locale don Pasquale Giampaglia. Il primo cittadino Lorenzo Coia ha ribadito la voglia di proseguire su questa strada e ha annunciato nuove iniziative in programma, come quella della realizzazione di impianti eolici in maniera congiunta con il comune di Pozzilli. I rappresentanti regionali presenti hanno evidenziato come un attività del genere non possa fare altro che bene al territorio. Il presidente del Consiglio regionale Mario Pietracupa, ha elogiato Coia con termini quali “lungimirante” ed “attento”, a tutto ciò che riguarda le politiche ambientali, mettendo in evidenza le dimensioni delle nostre realtà che vanno salvaguardate. Presenti anche molti cittadini che nel corso degli anni si sono prodigati per seguire le vicende amministrative del piccolo comune. Franco Giorgio Marinelli e Sandro Arco si sono soffermati a lungo sull’importanza che questo progetto potrà avere fra qualche anno. Va ricordato che il campo fotovoltaico di Filignano è unico nel suo genere ed è interamente di proprietà comunale. (articolo a cura del giornalista molisano MICHELE VISCO)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”