Piedimonte Matese(Ce)- (da red. cultura matesina) Sabato 20 Dicembre 2008 in piazza Ercole d’Agnese, presso Il comando- stazione della Guardia di Finanza di Piedimonte Matese capitanata dal Luogotenente Liliano Liberato, si é svolta la Cerimonia di inaugurazione del presepe. “L’artigiano che ha realizzato il presepe ha rappresentato la stessa Piedimonte Matese”- ha così spiegato il comandante Liliano Liberato-  “Si può notare”- ha proseguito- ” il campanile di S. Pasquale, S. Giovanni, il lavatoio, una comunità che vive ai piedi delle montagne e la stessa città di Piedimonte”. Il presepe é stato ufficialmente inaugurato dal parroco di Santa Maria Maggiore don Alfonso Caso. Fra i presenti molte le istituzioni e le autorità convenute per l’evento, fra questi é da segnalare il sindaco di Piedimonte avv. Vincenzo Cappello, gli assessori comunali Benny Iannitti, Attilio Costarella, Costantino Leuci e Fernando Catarcio, l’assessore provinciale Renato Ricca, il presidente della Comunità Montana Fabrizio Pepe, il presidente del Parco del Matese Giuseppe Scialla, il Capitano Salvatore Vitiello del Comando della  stazione dei Carabinieri di Piedimonte Matese, il presidente della Comunità Montana di Monte Maggiore Raffaele De Marco, il sindaco di San Potito Sannitico Angiolo Conte, (nelle 2 foto di seguito Pace Ginocchio in posa per la foto ricordo a sx con il comandante della Finanza Liliano Liberato e a dx con la sua gentilissima consorte )  presidente del distretto scolastico 21 Angelo Versaci, il dirigente scolastico Vincenzo Di Franco dell’ Istituto Industriale di Piedimonte Matese, il presidente dell’Ass. Storica del medio Volturno Pasquale SimonelliAgnese Ginocchio, il presidente del Rotary Club Alto Casertano Alfonso Marra, l’ Avvocato Pannone Raffaele,  la dirigente scolastica del Liceo linguistico James Joyce Lina Iannitti, la stampa matesina fra cui i giornalisti: Gianfrancesco D’AndreaGianmarco della Paolera, Michele Martuscelli, Nicola Iannitti ed il fotoreporter Andrea Pioltini del portale  d’informazione “Alto Casertano-Matesino & d”(che ha anche realizzato il reportage fotografico  correlato all’articolo) e molte autorità. In contemporanea, presso i locali della sede della neo associazione culturale: “Amici di don Bosco”, adiacenti alla sede della Guardia di Finanza, si é potuta visitare anche la mostra d’arte dell’ artista Silvano D’Orsi originario di Gioia Sannitica.

(Articolo a cura della redazione cultura  matesina di  “Alto Casertano-Matesino & d”. Le foto sono a cura del fotoreporter Andrea Pioltini, cliccare su ciascuna immagine per ingrandire)

    Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”