Caserta- È con profondo rammarico che il Coordinamento Provinciale dell’ Italia dei Valori apprende, e soltanto dagli organi di stampa, della costituzione, con iniziativa autocratica del PD, di organi amministrativi provinciali, di nomina politica (ultima vedi CdA del consorzio ASI) senza un confronto con tutte le forze della coalizione. Ci sembra ormai un atteggiamento prepotente e suicida quello del Partito Democratico di Terra di Lavoro: mancanza di collegamento con gli altri partiti del Centro – Sinistra, mancata convocazione di un tavolo politico (continuamente richiesto dall’IdV ) per affrontare una programmazione amministrativa che scandisca ed affronti, per priorità, le pesanti problematiche che affliggono le nostre popolazioni. Lo sconforto è ormai il sentimento che accompagna l’azione politica dell’Italia dei Valori: sconforto perché nonostante il massiccio impegno che profondono i suoi rappresentanti nell’assicurare leale collaborazione, stabilità e concretezza amministrativa (vedi Caserta, Capodrise, S. Maria a Vico) l’IdV continuamente cozza contro un partito profondamente lacerato al suo interno e, ad ogni livello, senza una guida forte che possa fungere da interlocutore credibile ed affidabile. Ovemai il PD avesse deciso di continuare in questo atteggiamento arrogante e solitario sappia che dovrà assumersi anche tutte le responsabilità delle nefaste conseguenze di questo assurdo ed intollerabile comportamento.  Il Coordinamento Provinciale. (Comunicato inviato dal dott. Emilio Iannotta IDV Piedimonte Matese)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”