Conca della Campania(Ce)- (Di Francesco Rossi) Sabato mattina ore 8,30 la telefonata della Rai: “vogliamo fare un servizio sui pali abbandonati da circa 1 anno”. Increduli della cosa mi chiedono se i pali ci sono ancora. Faccio una serie di telefonate, avviso i miei amici che per primi mi segnalarono il caso, e, dopo i molti articoli di denuncia pubblicati sul portale altocasertano-matesino, veniamo a sapere che in data lunedi 12 gennaio 2009 erano stati rimossi i due pali centrali, a eccezione del palo pericolante che si trova nella parte bassa. Contatto la redazione spiegando il fatto, si mette in moto la macchina televisiva ed il servizio infine viene effettuato sul posto…..La mattina del 17 gennaio eravamo in 4 persone (il resto non si sa che fine abbia fatto… quì tutti si lamentano ma nessuno si muove….) piene di rabbia per l’assenza dei cittadini di Conca della Campania,  ome diverse le persone che non volevano lasciare interviste( per paura). Dopo varie telefonate  all’amministrazione, il sindaco di Conca rilascia una dichiarazion. Ieri mattina(martedi 20 gennaio)  alle 8 di mattina su rai3, il degrado dei pali pericolanti di Conca della Campania  entrava nelle case degli italiani attraverso la trasmission ambientalista:  Buongiorno regione”. Ora speriamo che le parole del sindaco attaverso le promesse fatte davanti alle telecamere di Rai 3 diano una speranza in questo paese meraviglioso, cuore del verde dell’ alto casertano. Per chi non conosce ancora questa zona diciamo cosa offre Conca della Campania: non solo degradi, ma anche e soprattutto montagne, paesaggi da ammirare, natura stupenda agriturismi con prodotti tipici locali che non meritano queste amare verita’…. Finalmente pare che qualcosa si stia muovendo, pian piano le cose cambieranno, se noi avremo però il coraggio di denunciare gli scempi e i degradi intorno a noi. Un paese meraviglioso come Conca della Campania deve dare il suo dissenso alla politica che abbandona i giovani. Ci sono 2 campi da tennis abbandonati, un campo di calcio, da oltre 20 anni (vedere nelle foto 4, 5 e 6 sul campo di calcio si trovano i container del terremoto. Ttra le foglie nascoste si trovano i soldi dei cittadini di Conca. I ragazzi entrano di nascosto per giocare, spesso vengono chiusi i cancelli, cosa possono fare questi giovani…….. Sicuramente ben sperare che non solo la Rai senta questo segnale. Desidero  ringraziare la redazione di Rai3, il mio amico Giancarlo (nella foto 1 in alto), é solo grazie al suo talento se le telecamere sono arrivate in questo paese lontano  dal mondo e nello stesso tempo stupendo. (Articolo a cura di Francesco Rossi)

 

 

 

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”