Elezioni Counali Alife 09. Gentili lettori, votate i sondaggi sui candidati papabili e su cosa va e cosa non va per Alife. Inviateci vostre proposte, programmi e quant’altro per la rinscita di Alife, ancora attanagliata da tanti problemi, in ultimo quello della crisi idrica. A tale proposito è nuovamente sceso in campo il nostro lettore, si tratta del Sign. Paolo Cornelio che ci ha inviato un interessante intervento in merito all’ annosa situazione in cui il nostro comune é interessato in questi giorni, ovvero quello riguardante l’inquinamento della sorgente Maretto  in seguito alle pioggie insisistenti dei giorni scorsi. Il problema acqua non riguarda solo Alife ma tutti i comuni della vallle alifana. Speriamo si possano prendere seri provvedimenti in merito sulla faccenda, in quanto la gente é proprio stanca delle continue e ripetute interruzioni dell’ erogazione idrica. Eppure siamo al 3000. Vi ricordiamo che tutti gli articoli riguardanti Elezioni comunali Alife & d si possono leggere nella rubrica delle Categorie ( barra laterale dx home page portale, guardare in ordine alfabetico) dedicata allo “Speciale Alife Elezioni comunali 09“.

Alife(Ce)- (di Paolo Cornelio) Cari lettori, la redazione mi chiede di inviare un problema che la prossima amministrazione può affrontare. Secondo me il problema più grave e l’acqua, e ne abbiamo la prova in questi giorni. E mai possibile che ogni volta che piove il Maretto si inquina! molti paesi restano senza acqua e nessuno se ne frega. Gli alifani pagano l’acqua al consorzio idrico indipendentemente che sia buona o inquinata, e l’ente non prende mai provvedimento, ma è sempre il comune ad intervenire non solo per queste cose, ma anche per fare condotte e pagare elettricità per l’impianti “pozzo San Michele, Fontanelle, Valle Petraia “ecc.  Inoltre il comune ha un contratto con il consorzio idrico alla quale l’ente dovrebbe fornire 22 litri d’acqua al secondo e c’è ne fornisce solo 5 litri al secondo e il comune paga per intero. Il popolo alifano è abituato che se non ha l’acqua critica e và ha ribellarsi al comune, ed è sbagliato, perchè se pagate l’acqua al consorzio dovete ribellarvi all’ente che gestisce l’acqua, e non al comune. Il comune butta i soldi per colpa del consorzio e non è giusto perché con quei soldi si potrebbero fare altre cose più importanti per il paese. L’estate scorsa sono stato protagonista di parecchie vicende, su San Michele dove ci sono molte famiglie che ogni estate non hanno l’acqua per mesi, al contrario di molte altre che ne fanno uso improprio come a citato il sig. Xander tipo “riempire piscine o irrigare orti”. In tutto questo i vigili urbani dove sono? Secondo me la prossima amministrazione si potrebbe distaccare dal consorzio idrico, perchè con tutti i pozzi che il comune ha fatto si potrebbe avere l’acqua in abbondanza, con la possibilità di venderla anche agli altri paesi, e infine assumendo altro personale per la gestione idrica. Basterebbe prendere esempio dai paesi vicini “Piedimonte m., Raviscanina, Ailano” ecc.  (Da PAOLO CORNELIO)

Votate tutti i sondaggi attivati (1: candidati papabili e 2: Cosa va e cosa non va ad Alife):

Vota sondaggio 1(indicativo): 

Vota Sondaggio 2 (indicativo):

Vota Sondaggio 3 (indicativo):

Vota sondaggio 4(indicativo):

Vota sondaggio 5(indicativo):

Vota sondaggio 6(indicativo):

Vota sondaggio 7(indicativo):

Vota sondaggio 8(indicativo):

Vota sondaggio 9(indicativo):

Vota sondaggio 10(indicativo):

Vota sondaggio 11(indicativo):

Vota sondaggio 12(indicativo):

Vota sondaggio “NUOVO” 13(indicativo): 

Per leggere tutti gli articoli su Elezioni comunali Alife: Speciale ALIFE Elezioni COMUNALI 2009

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”