copertina-giornale-agnese-cronaca-veraAlife(Ce)- (da Stefano red. cultura Alife) AGNESE  GINOCCHIO l’artista o meglio la cantautrice internazionale per la Pace di origine matesina dell’ antico borgo romano di Alife,  é sbarcata sul giornale nazionale di Milano “CRONACA VERA” nel numero  1908,  in edicola da questa settimana fino a domenica prossima 29 Marzo 2009.  Oltre 400.000 (mila) copie vendute in tutt’Italia. L’articolo é a firma del giornalista freelance casertano originario di Caiazzo Giuseppe SANGIOVANNI, che ringraziamo per avere ancora una volta dato voce al nostro territorio facendo conoscere  l’aspetto positivo della nostra terra, che, contrariamente a quello che i giornali di cronaca cartacei e i media diramano di continuo attraverso  il loro modo (scorretto) di disinformare, non é solo Gomorra e politica, ma anche e soprattutto  riscatto e rinascita per il nostro sud. Agnese Ginocchio, Donna caparba e controcorrente,   rappresenta proprio il ‘Simbolo’ della lotta ad ogni forma di sopraffazione, a ogni logica di potere e a ogni forma di ingiustizia, senza esclusioni di colpi. Lei lo fa semplicemente per rispondere ad una chiamata e per farlo si avvale di un semplice strumento: la voce, la chitarra ed il movimento che la vede nel nome della Pace spostarsi ora di quà e ora di là, instancabilmente,  per portare a tutti a 360° gradi il messaggio di impegno per la Pace, la Legalità e per la Giustizia senza frontiere e senza barriere. Indubbio esempio da seguire e da imitare per tanti che preferiscono starsene fermi con le mani in mano ad aspettare che le cose cambino come per magia… L’ impegno  di questa grande Donna di Pace le é avvalso prestigiosi riconoscimenti internazionali, ragion per cui oggi la si vede nella duplice veste oltre che di artista ma soprattutto di : “Ambsciatrice  internazionale per la Pace”, un titolo prestigioso ed unico nella nostra martoriata terra di camorra come unico anche nella nostra  madre patria italiana. Un raggio di luce e di Speranza che sorge nella notte burrascosa, e per meglio definire, come  a lei piace definire:  un’iride -Arcobaleno che sorge dopo la tempesta,  infondendo serenità e Pace. Ora speriamo solo che i politici se ne accorgano ed abbiano a ravvedersi per tutte le loro colpe e misfatti.. (Articolo da Stefano red. cultura Alife )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci