momento-silenzio-lutto-morti-terremoto“Simona Sasso” la bambina premiata da poco per la Pace, (é di sangue alifano e santangiolese) durante il consiglio comunale ha letto un toccante pensiero sul terremoto. (Foto di A. Pioltini)

Sant’Angelo d’Alife(Ce)- (Da red. cronaca  A.C-M&d) Il Consiglio Comunale Straordinario aperto alla cittadinanza, che si é svolto nel comune matesino gemellato con la Cttà de l’ Aquila, é iniziato alle ore 12:00 in punto e si é aperto con il saluto del primo cittadino il Sindaco di Sant’Angelo d’Alife dott. Salvatore Bucci che ha subito invitato tutti i presenti ad alzarsi in piedi e commemorare solennemente le Vittime del terremotosantangelo-dalife-curtopasso-consiglio-com attraverso un momento di silenzio. Dopo questo momento di raccoglimento é iniziato il consiglio comunale. Il Sindaco Bucci ha comunicato gli ultimi sviluppi e ha fatto sapere di essere in continuo contatto con il sindaco e assessore della città dell’ Aquila. “Come amministrazione comunale- ha dichiarato il sindaco Bucci- ci sentiamo particolarmente vicini e solidali alla città  dell’Aquila con cui siamo gemellati. Abbiamo intenzione dsimona-santangelo1i avviare una serie di iniziative di solidarietà. Nei prossimi giorni come da accordi con l’assessore aquilano, invieremo i primi contributi attraverso la raccolta di generi di prima necessità. Ma non solo, vogliamo dimostrare concretamente la nostra vicinanza alla popolazione colpita dal terremoto inviando contributi anche in denaro, per la realizzazione di progetti importanti.

La prossima festa patronale del 3 Maggio(festa di S. Michele Arcangelo patrono della Città) per la quale avevamo intenzione di invitare i rappresentanti istituzionali del Comune dell’ Aquila, simona-santangelo2quest’anno in comune accordo con il Comitato Festaggiamenti presieduto dal vice sindaco  Folco Vittorio, sarà festeggiata con uno spirito diverso, proprio per rispettare la memoria delle vittime cadute sotto le macerie del terribile terremoto che ha devastato e raso a suolo l’ intera città”. Al termine dell’intervento del sindaco Bucci é seguito quello dell’assessore alla cultura Giovanni Curtopasso, il quale ha ricordato il dramma che sta vivendo la città dell’Aquila a causa del terribile terremoto, e ha invitato tutti i presenti a farsi carico di questo problema partecipando attivamente alle iniziative che il comune intende avviare per la raccolta fondi a favore dei terremotati. A seguire l’intervento del consigliere d’opposizione Massimo Gilardi il quale ha invitato il Sindaco ed il consiglio comunale a realizzare da subito un gesto concreto e solidale a favore del comune gemellato dell’ Aquicomune-s-angelo-dalifela: Devolvere lo stipendio  di ogni singolo consigliere che ha partecipato al consiglio comunale odierno, a favore dei terremotati. La proposta del consigliere Gilardi é stata accolta dall’ intero consiglio comunale e dal Sindaco. Al consiglio comunale aperto sono state presenti anche i referenti delle associazioni locali: Gruppo di Padre Pio, Azione Cattolica insieme al parroco di S. Angelo d’ Alife don Mario Rega, Pro Loco e Presidente del Comitato S. Michele. Tra i giovani anche una volontaria medico da poco rientrata dall’Aquila, la quale  ha raccontato la propria esperienza di soccorso ai terremotati e ha ricordato ai presenti quali sono i generi di prima necessità più urgenti da inviare: Pannolini e assorbenti per piccoli e per adulti, lamette per la barba, dentrifrici, etc…Il consiglio comunale straordinario in memoria delle vittime del terremoto  é  proseguito con il saluto della rappresntante del movimento per la Pace  Agnese Ginocchio, presentata dallo stesso Sindaco Bucci, la quale portando il saluto di Pace a tutti i presenti ha ricordato  le vittime del Terremoto, in particolare  quelle della famiglia dell’ Agente scelto del CF di Stato Luigi Giugno originario di Alife(leggi quì art)  ed inoltre l’iniziativa di raccolta Generi di prima necessità che si sta svolgendo proprio in questi giorni ad Alife(leggi quì art), Piedimonte Matese, Raviscanina e S. Angelo d’Alife, per la quale é previsto un primo viaggio a l’ Aquila  già nei prossimi giorni dopo Pasqua. Agnese Ginocchio ha ricordato di essere particolarmente legata alla città dell’ Aquila per via del suo impegno per la Pace, in particolare con le associazioni per la Pace presenti nel territorio aquilano quali l’Unicef e l’Associazione L’ Impronta di Luisa Stifani. Con Agnese é stata presente la piccola Simona Sasso, bambina della classe terza della scuola elementare di Alife, che da poco ha ricevuto un importante premio per la Paceproprio per la sua particolare sensibilità ed intelligenza. “Simona – ha riferito Agnese Ginocchio al sindaco Bucci- é una mezza santangiolese,  sua madre ‘Enza Giardullo’ infatti(presente anche lei al consiglio comunale), é nativa di Sant’Angelo d’Alife, mentre il padre (scomparso da un anno circa) é di Alife. In questi giorni Simona ha composto un pensiero sul terremoto, mi sembrava bello farglielo leggere proprio durante questo consiglio comunale straordinario in memoria delle Vittime del terremoto”. Il Sindaco Bucci ha dato il consenso. Il messaggio di Simona, intenso e profondo, é terminato proprio con un Augurio di Pace  rivolto a tutti i bambini che ora stanno soffrendo a causa del terremoto. L’amministrazione comunale, l’ assemblea tutta ed il Sindaco -commosso- alle parole di Simona, hanno  espresso un forte applauso di consenso. Il Consiglio comunale Straordinario svoltosi nel giorn0 del venerdi santo, giorno in cui si sono svolti anche i funerali di Stato delle vittime del terremoto, é così terminato con un profondo messaggio di Pace lanciato dalla città di S. Angelo d’ Alife per manifestare vicinanza e cordoglio comune, attraverso l’ Abbraccio vicino e solidale con i fratelli della Città con cui é gemellato, rasa completamente al suolo dall’immane flagello del terremoto che ha causato circa 300 vittime, ma il numero purtroppo é destinato ancora a salire, oltre 40mila sfollati e circa 2000 dispersi. (Articolo da red. cultura A.C.-M&d)

Leggi articolo correlato 1: L’Aquila e Sant’Angelo d’Alife: due voci del Medioevo Meridionale

Leggi articolo correlato 2: Gemellaggio con il Comune de L’Aquila – 03 maggio 2008

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci