alpinisti-del-cai-di-casertaSAN NICOLA LA STRADA(CE) -(di Nunzio De Pinto)  Si terrà il 30 Aprile pomeriggio, con inizio alle ore 19.30, presso una delle sale della Parrocchia “S.S. Nome di Maria di Puccianiello” a Caserta, la conferenza stampa nel corso della quale verrà presentato il “Gruppo Speleologico C.A.I. di Caserta” in collaborazione con il Nucleo Comunale di Protezione Civile di San Nicola La Strada. Una sorta di “joint venture”, un gemellaggio fra due associazioni di volontariato che hanno molti punti in comune fra loro. La vitalità del Nucleo comunale di Protezione civile di San Nicola La Strada e la sezione casertana del Club Alpino Italiano “CAI) è testimoniata anche dalla quantità di giovani che hanno deciso di aderire, un vigore e un ricambio necessario perché sia l’attività alpinistica che quella propria della protezione civile prevede e richiede concentrazione e freschezza fisica. Un impegno costante quello del gruppo sannicolese di protezione civile, a cui è stato delegato dal sindaco Pascariello il Consigliere comunale Domenico Russo (Pdl) e coordinato da Ciro De Maio, che conta un centinaio di volontari con centinaia di ore di lavoro negli interventi operativi sul territorio in tutto il 2008. Una risorsa che a livello locale e provinciale è ritenuta importante, come testimoniano le parole di apprezzamento di numerosi esponenti delle istituzioni statali presenti in provincia, Prefettura e Questura in primis. Il gemellaggio con il CAI di Caserta amplia le opportunità di intervento di entrambe le associazioni. Sia l’una che l’altra, infatti, in perfetta sinergia fra loro possono sovrintendere a tutti gli interventi anche di natura prettamente alpina, come interventi in quota, nei cunicoli sotterranei e dovunque gli altri non possono arrivare. (Articolo a cura del giornalista sannicolese Nunzio De Pinto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”