Castel Del Monte(AQ)- Festa di addio alla tendopoli. Parte la carovana della solidarietà. Oltre cento cittadini domani, domenica 31 maggio, partiranno dalla Valdaso per l’ Abruzzo alla volta di Castel del Monte (Aq) per organizzare la manifestazione e adottare questo paese colpito dal sisma nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso. L’ iniziativa coordinata dall’ Unione Comuni Valdaso in linea con le direttive del Dipartimento di protezione civile e sicurezza locale della Regione Marche ha riscosso tanti consensi e una spontanea massiccia adesione. (Foto: Castel del Monte(Aq). Autore Andrea Pioltini. Copyright) Con questa mobilitazione ci saranno i volontari e i cuochi delle Pro Loco con al seguito i camion per il trasporto delle prelibate leccornie per circa 2400 porzioni tra primo secondo e frutta. La Pro Loco di Pedaso pronta ad esportare a 1350 metri di altitudine le cozze della tradizionale Sagra, la Pro Loco di Campofilone con i tipici macceroncini e la Pro Loco di Moresco per portare in abruzzo la prelibata frutta della Valdaso. Nello stesso gruppo in partenza anche la rappresentanza dei sette sindaci e amministrazioni dell’ Unione Comuni Valdaso (Campofilone, Altidona, Pedaso, Lapedona, Montefiore, Moresco, Monterubbiano). Per la parte istituzionale sarà presente anche l’ assessore alla protezione civile della Regione Marche Sandro Donati che ha sposato l’ iniziativa come lo stesso l’ assessore alla protezione civile Ucv. Ercole D’ Ercoli pronto alla trasferta e il responsabile del Com 6 della Regione Marche Alberto Cecconi. Nella colonna mobile anche i volontari della Protezione civile del Gruppo Intercomunale della Valdaso in uniforme, il Comandante della Polizia Locale Serenalla Ciarrocchi e poi tanti cittadini desiderosi di assistere alla manifestazione. A portare un po’ di sana allegria sia al viaggio che alla cerimonia anche il gruppo folkloristico de “I Fellaccià”. La Steat di Fermo grazie al presidente Fabiano Alessandrini e al direttori Pino Rutili con grande spirito di solidarietà ha messo a disposizione gratuitamente un autobus e autista per il viaggio dei volontari. Lo stesso ha Fatto la ditta F.lli Maroni di Pedaso, l’ Associazione dei Produttori di Maccheroncini di Campofilone che proprio domani festeggia un anno dalla sua costituzione, i produttori di Frutta della Valdaso e il vinicultore Mario Di Ruscio. Il ritrovo di macchine, autobus e mezzi della Protezione civile alle ore 6 e 45 del mattino da Pedaso. Ad accoglierli in Abruzzo ci saranno oltre al sindaco Luciano Mucciante e alla giunta, anche il Presidente della Provincia dell’ Aquila Stefania Pezzopane, la presidente della Pro Loco di Castel del Monte Paola Di Francescantonio, la Croce Rossa Italiana presidente Maria Mucciante ed il Gruppo Alpini di Renato Giuliani. Ha derito anche l’ Anpi (Associazione Nazionale Pro Loco d’ Italia) che sarà alla cerimonia di gemellaggio con il suo presidente regionale Carmine Santarelli, il presidente provinciale Unpli Augusto De Panfilis, e per le Marche il presidente Unpli provinciale Gianfranco Coleffi. I quattro presidenti delle pro loco di Campofilone Filippo Giordani, Pedaso Daniele Pretini, e Moresco Franco Amurri si incontreranno nella mattinata per un gemellaggio simbolico con la collega di castel del Monte Paola Di Francescantonio per uno scambio di doni. A fare da cornice alla manifestazione il Gruppo Folkloristico marchigiano I Fellaccià e quello abruzzese di Colledoro con la collaborazione e il sostegno spirituale delle Suore messicane dell’ Istituto Carmelitane Scalze di Castel del Monte. Alle ore 11 la messa di benedizione dell’ evento nella chiesa di San Donato rimasta agibile officiata dal parroco Don Andrea e poi via alla festa per dimenticare quei 30 secondi che hanno cambiato il modo di vivere degli abruzzesi. (Comunicato inviato da ucvaldaso)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”