Festival della canzone di Capua, i due presentatoriCAPUA (Ce)- (di Nunzio De Pinto) Si sono spente le luci che hanno illuminato la prima edizione del Festival della canzone di Capua 2009 svoltosi lo scorso 6 e 7 Giungo e che ha visto come vincitrice Martina Cenere, seguita da Simona Peresini e Margherita Mangia (foto 2 ). Il 1° festival di Capua nasce da una idea del conduttore radiofonico, presentatore e speaker sannicolese Fabrizio De Luca e del cantautore e direttore artistico dell’ associazione “Musicalmente” Tonino Migliore, ed è stato dedicato alla memoria di Umberto Toscano. L’evento è stato reso possibile grazie a don Gianni Branco, parroco della chiesa Santi Filippo e Giacomo e responsabile del centro parrocchiale “MOMO’S” di Capua ed all’assessore all’Ambiente Dott. Marco Ricci, sensibile a queste iniziative Festival canzon Capua, 3 finaliste Martina Cenere prima a dxculturali che per conto dell’ente comunale che ha patrocinato la manifestazione canora ed ha offerto i premi ai vincitori. “Il progetto nasce con l’intento di portare avanti dei percorsi musicali per i vincitori” come ha spiegato il regista e presentatore dell’ evento Fabrizio De Luca nel corso della conferenza stampa che si è tenuta all’inizio del festival e che ha visto la presenza oltre a quella di Fabrizio De Luca e Tonino Migliore, quella del presidente dell’Assostampa Campania Vincenzo Colimoro, il presidente dell’Unione Cronisti Campania Renato Ruocco, il giornalista Fabio Bellotta, la giornalista Carmela Novaldi, Massimo Imperato critico musicale e presidente dell’associazione il Bruko e Maria La Marca ideatrice del format Ultramedia Tv. La prima serata condotta da Fabrizio De Luca, affiancato dalla splendida Alessandra Minervino, si è svolta all’insegna del divertimento, in una entusiasmante gara a sfide tra i 26 concorrenti per accedere alla finalissima e con la presenza di tanti ospiti, come il cantautore e rocker Carmine Migliore , Luciano Pierro e la sua band con un omaggio alla Napoli 900’, l’orchestra il Bruko composta da 20 elementi che si è esibita nell’anteprima festival, la cantante Fabiana assieme a Tonino Migliore, il giovane cantautore Gennaro Abbate. Il tutto racchiuso in un musical ad inizio della serata ideato da Fabrizio De Luca con la preziosa collaborazione del corpo di ballo Movingart diretto dalla coreografa Maria Rosaria Giordano. La seconda serata, quella della finale, si è aperta con un omaggio a Liza Minelli ovvero con Cabaret eseguito dagli artisti e dal corpo di ballo. Alla serata ha partecipato Angelo Marotta, protagonista di “Amici” che ha presentato uno dei suoi cavalli di battaglia che gli hanno permesso di entrare nel programma di Maria de Filippi. Durante la serata ci sono stati ospiti come Carmine Migliore e la sua band, direttamente dal Brasile Dorì con la sua band che hanno dato vita ad un suggestivo ritmo brasiliano ricco di costumi tipici di Rio, inoltre è salita sul palco anche la ballerina Mariangela Branco , la cantautrice Giada Caliendo, e ancora la cantautrice Jonie Falcone. La prima edizione del festival di Capua se l’è aggiudicata Martina Cenere, al secondo posto è giunta Simona Paresini, al terzo posto Margherita Mangia, giudicate dalla giuria cantanti guidata dalla dottoressa Maria Acciardi . Per il premio della giuria Stampa che ha voluto fare riferimento alle capacità comunicative oltre che alle doti canore, il presidente Vincenzo Colimoro ha premiato Simona Paresini che ha vinto all’unanimità il premio, oltre a tre menzioni speciali che la giuria ha voluto dare a tre cantanti che si sono distinti nelle due giornate del festival. Due giornate festivaliere ricche di spettacolo, musica e divertimento a partire dall’anteprima festival condotta brillantemente dal giovane attore Domenico Bottone. Un plauso va rivolto a tutti coloro che hanno creduto in tale progetto lavorando 24 ore no stop per 2 mesi e più. Un ringraziamento particolare va agli sponsor, alle tv intervenute nelle due giornate e tutta la stampa che si è resa disponibile con la manifestazione. (articolo a cura del giornalista casertano Nunzio De Pinto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”