camper ospedale su 4 ruote parcheggiato a Gallo MateseCostati quattro milioni di euro con i POR(Programma Operativo Regionale) Campania. Sistema di telemedicina provinciale mai decollato

CAMPER DI TELEMEDICINA: MAI ANDATI IN FI CAMPER DI TELEMEDICINA SPOSTATI NEL PARCHEGGIOUNZIONE

La conferenza stampa- con prova-inaugurazione (farsa)- effettuata il nove marzo 2007. “Primo ed ultimo” esperimento di teletrasmissione diagnostica- la cui centrale operativa fu inaugurata ufficialmente presso l’Azienda ospedaliera di rilievo nazioAntonio Ramponenale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Caserta- (di Giuseppe Sangiovanni) Nel pianeta sanità in Campania succede di tutto. Da una parte, l’ascia dei dirigenti regionali taglia e riduce la spesa sanitaria; dall’altra si assiste ad un vero e proprio spreco di soldi pubblici, buttati alle ortiche. Come nel caso dei cinque- costosissimi camper di Telemedicina abbandonati, mai andati in funzione. Cinque ad alta tecnologia, medica e informatica, dotati di attrezzature d’avanguardia(Tavolo radiologico, Tavolo operatorio, Ortopantomografo, Mammografo ad alta risoluzione ECG strumentazione medica varia idonea ad effettuare screening di medicina specialistica), dove è possibile effettuare visite specialistiche; interventi(c’è persino un tavolo operatorio), analisi di laboratorio; diagnostica per immagini, ecografie ed ecocardiogrammi, inoltre telemedicina per inviare e ricevere referti di analisi di laboratorio, trtre  dei cinque camper abbandonatiacciati e referti di ecografie, infine trasmissione di dati ed immagini verso ospedali per teleconsulti e videoconferenze…… Per leggere  il resto dell’ articolo completo cliccare sopra questa scritta: Cinque ospedali mobili comprati e abbandonat

Pubblicato da red. prov. ” Alto Casertano-Matesino & d”