Alife(Ce)- (a cura della redazione Cultura di Alife) Nell’ambito della nuova manifestazione partita la scorsa domenica e che si terrà a cadenza mensile (3° domenica del mese) promossa dall’associazione commercianti alifani, denominata Mercatino Conca d’oro: rigatteria, collezionismo, antiquariato; Domenica scorsa 16/11/09, abbiamo avuto l’occasione di conoscere uno degli espositori; il Sig. Nicolosi Giovanni, di Acireale che produce nel suo laboratorio siciliano degli splenditi manufatti artigianali unici, basati sulla decorazione di tegole per tetto o di anfore (vedi foto, autore Andrea Pioltini). Tali decorazioni non sono puramente pittorico/decorative appunto, ma ricreano le facciate di abitazioni con tanto di finestre, porte e tetti. Il risultato è quello di avere delle composizioni che potremmo definire tridimensionali, in quanto vengono applicate sulla base delle tegole o delle anfore i materiali che andranno poi a formare il prodotto finito dando appunto la sensazione di profondità che normalmente le tegole e le anfore così come sono non danno. Il Sig. Nicolosi, ci diceva che è stato ospite di Costanzo (il noto conduttore televisivo) e di altre trasmissioni televisive. La particolarità è che lui porta le sue opere (realizzate in Sicilia e spedite in tutto il mondo) in giro per le varie piazze italiane ed estere con il suo camper. Ci confidava anche, che girando molto è difficile che ritorni nello stesso posto e sicuramente non nel breve periodo. Abbiamo ammirato le opere del sig. Nicolosi, apprezzato il suo lavoro artigianale così come quello degli altri espositori, di questo neonato appuntamento mensile che speriamo si incrementi sempre di più e diventi nel tempo un punto di riferimento nel territorio e speriamo anche fuori.

Cliccando su questo link si potrà visualizzare il Reportage fotografino inerente al alcune delle realizzazioni dell’artista Nicolosi Giovanni, scattate dal fotoreporter del nostro portale Andrea Pioltini.

Per informazioni: Nicolosi Giovanni – Tel. 3470422249 (Articolo a cura della redazione Cultura di Alife)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”