Valle del Volturno(Is)- (di Michele Visco) All’interno dello zoo di Pescasseroli nella mattinata di giovedì 10 dicembre si è verificato un incidente con uno degli orsi ospitati presso la struttura. Il custode, Diodato Paglia, come tutte le mattine stava effettuando il solito giro nei recinti dove sono custoditi gli animali per effettuare le pulizie della varie aree e per dare da mangiare agli stessi. Come al solito il primo recinto dove vengono effettuate queste operazioni è la gabbia degli orsi in fondo al parco faunistico, quella che viene identificata come “gabbia a fossato”, all’interno della quale sono ospitati due orsi bruni non appartenenti alla specie che vive libera nel territorio del Pnalm. Terminate le pulizie Paglia ha deposto il cibo per gli animali nella parte esterna e ha aperto il box per fare uscire il primo orso e poi si è allontanato. Cosa sia poi accaduto esattamente non è ancora possibile stabilirlo con esattezza. La sola cosa certa è che l’orso si è trovato fuori dalla gabbia ed il custode se lo è ad un certo punto trovato davanti. Le guardie del parco immediatamente accorse sul posto, richiamate dalla grida del custode della struttura, hanno distratto l’animale e sono riuscite a farlo rientrare. Subito dopo le stesse hanno allertato immediatamente il 118 per prestare soccorsi al custode che presentava ferite da morso ed era ovviamente molto spaventato. Diodato Paglia è stato trasportato al pronto soccorso di Castel Di Sangro per tutte le indagini e cure del caso. Nel nosocomio è stato sottoposto ad intervento per la riduzione di una frattura al polso e delle ferite riportate. I Carabinieri, immediatamente informati dal personale dell’ente, hanno seguito tutti i rilievi necessari per stabilire la dinamica dell’accaduto. Il presidente del Pnalm, Giuseppe Rossi, ha espresso la piena solidarietà al collaboratore e ha sottolineato come ora la cosa più importante sia il pieno recupero di quest’ultimo a cui vanno i migliori auguri della direzione e di tutto il personale dell’ente. Il direttore Vittorio Ducoli, ha evidenziato la necessità di chiarire con precisione come si sono svolti i fatti, valutando anche le procedure di lavoro e di sicurezza adottate, per introdurre, ove sia necessario, gli opportuni miglioramenti. (articolo a cura del giornalista di Valeld el Volturno Michele Visco)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”