Turismo Baia Domizia”: messaggi di vicinanza da politica e istituzioni. Cerrito: il nostro è un progetto vincente  da concretizzare oggi e non domani. Urge il tavolo d’incontro definitivo in Prefettura

Cerrito, questo progetto parte o non parte?

Io credo sia arrivato il momento della verità, anche sulla scorta di tanti messaggi di vicinanza e sostegno al Progetto e alla mia persona, che sono, a mio avviso, la dimostrazione inconfutabile di essere arrivati al “redde rationem” (resa dei conti, ndr). Da qui l’urgenza del terzo tavolo in Prefettura, fattivo e concreto.

Non dimentichi che siamo ormai in campagna elettorale…

Non abbiamo bisogno di promesse da marinaio, la nostra è una storia lunga e tormentata che ci ha relegati nel tunnel di un buio senza fine ed è ora che si veda la luce. Non a caso diciamo “oggi” e non “domani”, proprio perché riteniamo che debba essere una questione di giorni, al fine di ridare vita, vitalità e lavoro a Baia Domizia e, di riflesso, alla provincia di Caserta. Aggiungo che il nostro è un progetto-pilota da poter esportare anche in altre aree degradate e depresse del nostro Sud, per tirarle fuori dal guado paludoso della grande fame di lavoro. Ritengo che in questo momento ed in questo modo, attraverso un progetto come il nostro, si debba dare un segnale realisticamente concreto affinché vincano il lavoro, la legalità, la creatività e la voglia di fare, contro l’abuso e le sopraffazioni (non volendo generalizzare) di una politica in affanno, che ha bisogno di riappropriarsi di valori etici e morali molto spesso posti nel cassetto del dimenticatoio.

Cerrito e allora cosa chiede?

Mi aspetto che il Prefetto Monaco indica con urgenza il tavolo d’incontro attorno al quale far sedere i parlamentari della nostra provincia, in primis Cosentino, il Commissario straordinario della Provincia Giliberti, i nostri esperti ed una delegazione dell’Associazione Amici de L’Altra Italia. A dimostrazione di quanto detto, rendo note le testimonianze di vicinanza e di sostegno al Progetto e alla mia persona.

“Gentile sig. Prefetto,e p.c. Presidente Associazione Amici de L’Altra Italia

…….. per far sì che questo litorale possa assurgere a volano di sviluppo per il territorio e l’intera provincia di Caserta occorrerebbe realizzare progetti di marketing, promozione e sviluppo, al fine di destagionalizzare l’offerta vacanze e renderla appetibile e fruibile per almeno sei mesi all’anno. Al riguardo appare sicuramente meritevole il decollo del “Progetto Turismo Baia Domizia” sostenuto dagli Amici de l’Altra Italia e dal suo Presidente Gaetano Cerrito, appassionato ed instancabile riferimento del nostro territorio mai sufficientemente apprezzato. Tale progetto, condiviso nelle finalità ai tanti tavoli politici ed istituzionali, non registra la definitiva spinta per una concreta operatività. In merito si è avuta notizia che la S.V., su richiesta del Presidente Cerrito, stia predisponendo un ulteriore tavolo d’incontro con tutti gli attori istituzionali competenti al quale certamente non mancherà il nostro fattivo contributo…..”

I Sindaci di Cellole  e  Sessa Aurunca Dr. Antonio Lepore e Dr. Luciano Di Meo

“Gentile Presidente Cerrito,

il Presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, ha ricevuto la Sua lettera e la documentazione ad essa allegata in cui rappresenta alcune Sue considerazioni in merito alla riqualificazione e rilancio della Riviera Domizia. Al riguardo, desidero comunicarLe che il Presidente ha disposto la trasmissione della Sua lettera e della documentazione allegata alla Commissione parlamentare competente, affinché i deputati che ne fanno parte possano prenderne visione ed assumere le iniziative che ritengano opportune. Il Presidente Le invia i suoi più cordiali saluti, cui unisco i miei personali.

Dott. Alberto Solia (Capo della Segreteria del Presidente Gianfranco Fini)

“Carissimo Gaetano, il “parterre” di vip che hai radunato ieri a Baia Domizia conferma le tue qualità di Primo Ambasciatore del nostro litorale. Ancora una volta il tuo ottimismo della volontà ha prevalso sul pessimismo della ragione. Congratulazioni vivissime!”.

Mario Landolfi  (Deputato)

Caro Presidente Cerrito, conosco da tempo la tua passione, il tuo impegno per questa terra, per usare le tue belle parole, “troppo spesso dimenticata. Lasciata nel cantone buio del ricordo e del rimpianto di ciò che è stata”, impegno portato avanti con onestà intellettuale e grande capacità organizzativa. Sarò presente al convegno da te promosso per il Progetto turismo Baia e litorale. Intanto ti saluto cordialmente.”

On. Alessandro De Franciscis  (Presidente Provincia di Caserta)

“Gent.mo Cerrito, la promozione in prima serata premia insieme all’impegno professionale Suo e dell’intero staff la passione civile e l’impegno per il nostro amato Meridione.  Cordiali saluti”

 Vincenzo De Luca (Sindaco di Salerno)

“Caro Gaetano, sono sicuro che continuerai a mietere successi, in questa convinzione ti auguro ogni bene.”

On. Claudio Azzolini (Deputato)

“Auguri di successo per l’iniziativa del collage televisivo “L’Altra Italia”. Unitamente alle mie più vive cordialità” 

Antonio Bassolino, Regione Campania

“Carissimo Cerrito, ti confermo la mia solidarietà per le coraggiose battaglie che stai portando avanti tra mille difficoltà per la rinascita della splendida riviera casertana. Nel dichiararti la mia disponibilità, ti saluto molto cordialmente.”

Ferdinando Imposimato (Senatore della Repubblica)

Caro  Gaetano, con il tuo impegno e il tuo dinamismo hai dimostrato con i fatti come si possa realizzare una moderna attività manageriale anche nel sud.

Franco Compasso (Scrittore – Euro Parlamentare)

 “Non posso che assicurare il mio pieno sostegno alle iniziative intraprese dal presidente dell’associazione “Gli amici de L’Altra Italia” Gaetano Cerrito, che con grande tenacia e abnegazione sta cercando di portare avanti  un serio progetto di rilancio per il turismo sul litorale domizio, provando a coinvolgere le istituzioni e le forze appartenenti ai mondi della politica, dell’economia e dell’associazionismo. E’ giunto il momento di recuperare una zona della nostra Provincia che deve tornare ad essere uno dei fiori all’occhiello di questo territorio e che invece è stato abbandonato per troppi anni, favorendo l’insorgere di situazioni di degrado intollerabile. Il turismo sul litorale domizio deve raggiungere i fasti di un tempo, costituendo un traino per l’intera provincia. Al fianco di Gaetano Cerrito, figura storica di questo territorio, al quale ha dato molto con le battaglie combattute in tanti anni, sono pronto ad appoggiare in ogni sede questo tipo di iniziative, al fine di far tornare a splendere una meravigliosa realtà della nostra provincia quale è il litorale domizio”.

Domenico Zinzi,  (Deputato e segretario regionale dell’Udc)

“Gentile Dott. Cerrito,

 le motivazioni sottostanti alla Sua lettera-appello sul progetto di rilancio e di riqualificazione di Baia Domizia sono a me note e pienamente condivise.  A tal fine, ritengo doveroso ringraziarLa per l’energia profusa e per le iniziative avviate per sostenere questo progetto di cambiamento e di riscatto del nostro territorio.  La prego altresì di voler gradire la mia personale disponibilità e collaborazione per il progetto, nonché la mia testimonianza alla Sua chiamata all’impegno, rinnovandoLe il mio sostegno allo stesso, per tutte le iniziative utili al raggiungimento di una provincia migliore. Con viva cordialità”

Stefano Graziano (Deputato)

“Egregio dr. Cerrito,

ben vengano le trasmissioni, come “L’Altra Italia”, che Lei conduce, perché ci fanno pensare ad un mondo migliore, ad un Sud diverso. Sono persone come Lei – eccellente produttore, regista giornalista e conduttore – che, con le interessanti tematiche socio-culturali proposte, sanno evidenziale, esaltandoli, i valori positivi della nostra struttura esistenziale e, in particolare, di questa nostra terra e dei suoi abitanti. Lei, come me, sa che Caserta e Baia Domizia sono terre dotate di immense risorse naturali, umane ed artistiche, che hanno bisogno di essere messe in luce ed è proprio Lei, con la sua televisione e i suoi programmi, sempre mirati, in cui professionalità e trasparenza sono una costante preziosa, mai sufficientemente apprezzata, costituito principi irrinunciabili volti ad impreziosire una metodologia programmatica, capace di coinvolgere i giovani e i meno giovani nel discorso delle scelte consapevoli del “bello” e del “buono”. Sono convinto che insieme, con le rispettive competenze, ma con la stessa passione, lavoreremo per il riscatto dei nostri territori. Il mio impegno non è mancato nel passato, non manca nel presente e non mancherà nel futuro, a qualsiasi livello sarà il mio coinvolgimento politico”.

Riccardo Ventre (Europarlamentare)

“Gentile Dott. Cerrito,

Conosco gli eventi drammatici che hanno condotto ai trasferimenti forzati delle popolazioni vittime del terremoto e del bradisismo nelle strutture ricettive ideate e pensate per il turismo, e in seguito l’inquinamento delle acque costiere, con tutti i disagi che ne sono conseguiti, anche a causa di errori gravissimi nella gestione di tali eventi e nell’improvvisazione di soluzioni che per nulla hanno giovato alla nostra terra. Condivido il Suo giudizio: il nostro litorale può e deve conoscere un percorso di riscatto, attraverso politiche di rilancio del turismo, di sviluppo e di legalità. Apprendo con favore dell’iniziativa che Lei e la Sua associazione conduce da tempo per un giusto risarcimento per gli imprenditori e operatori del turismo, nonché per giungere al finanziamento di importanti progetti di rilancio della zona. Le confermo dunque la mia volontà di impegno sul tema, con tutti gli strumenti a mia disposizione, per formulare proposte all’attenzione delle istituzioni, dal Governo Centrale alle amministrazioni regionali e alla prefettura, per contribuire alla rinascita di Baia Domizia attraverso l’impresa, il turismo, l’occupazione e la legalità. Rimango a Sua disposizione per ogni eventualità e Le porgo Distinti saluti”

On. Pina Picierno (Deputato)

Comunicato inviato da segretaria Ass. l’altra Italia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”