Valle del Volturno(IS)- (di Michele Visco) sta nascendo un nuovo comitato per la zona. Diversi gli esponenti che si stanno adoperando sul territorio. L’intenzione finale è quella di far sentire la propria voce negli ambienti che contano. Da quale mese diversi esponenti politici della Valle del Volturno si stanno riunendo con insistenza per dare vita ad un nuovo movimento che avrà diversi obiettivi ambiziosi da raggiungere. Il nuovo movimento dell’Alta Valle del Volturno raggrupperà esponenti politici dei collegi elettorali di Cerro al Volturno(nella foto veduta panoramica), Rocchetta e Scapoli presenti anche come candidati alle ultime elezioni provinciali. Tra i nomi dei fondatori di questo nuovo movimento troviamo quello del noto Remo Di Ianni, ex consigliere comunale di Cerro al Volturno ed esponente di spicco di “Progetto Molise”, quello di Giovanni Domenico De Filippis componente regionale de “La Destra”, quello di Paolo Orlando sempre d Cerro, di Gianni Petrocelli di Acquaviva d’Isernia, di Antonio Iacovetti, Antonio Di Ciuccio ed Elisabetta Notardonato. Una squadra compatta ed unita, come ci hanno riferito alcuni degli esponenti e fondatori del movimento che si sta adoperando sul territorio per “formare” una classe politica preparata e per “convertire” alcune coscienze ed invitare la cittadinanza ad allargare i propri orizzonti senza interessi partitici o di colore politico. La volontà finale è proprio quella di unirsi per raggiungere risultati di prestigio e portare a termine diversi progetti tutti in fase embrionale. Il lavoro di questo comitato per l’Alta Valle del Volturno è iniziato ormai da qualche mese ed i primi risultati verranno raggiunti a breve. Per adesso la squadra di massima è stata formata, occorrerà ora trovare altre persone interessate al progetto di “unificazione” ed andare avanti in stretta collaborazione. Solamente in questo modo potrà nascere un soggetto nuovo e compatto.(Articolo a cura del giornalista di Valle del Volturno Michele Visco)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads