Alife(Ce) – Nel mese dedicato alla Gran Madre di Dio e nel giorno dedicato alla sua festa  8 Maggio, giornata in cui si é celebrata la Madonna di Pompei, é avvenuta la presa di possesso della città da parte del neo vescovo della diocesi di Alife- Caiazzo mons. Valentino Di Cerbo. “Dobbiamo far si’ che il Vangelo diventi sempre piu’ l’anima di queste terre“. Cosi’ monsignor Valentino Di Cerbo, nuovo vescovo di Alife Caiazzo, ha salutato i fedeli accorsi in massa al suo ingresso in diocesi – la cattedrale e la piazza antistante erano stracolme di persone – questo pomeriggio, ad Alife. Monsignor Di Cerbo è arrivato ad Alife, in piazza della Liberazione, ricevuto da tutti i sindaci della comunità. A porgergli il benvenuto sono stati il primo cittadino di Alife, Maddalena Di Muccio; i sindaci di Caiazzo Stefano Giaquinto; Lino Massaro di Frasso Telesino, paese d’origine del vescovo. Quindi lo ha salutato il vicario generale di Alife Caiazzo, don Giulio Farina, e il presidente diocesano dell’Azione cattolica, Antonio Santillo. Dopo il saluto, c’è stata la simbolica consegna delle chiavi della città. Il corteo, quindi, ha accompagnato monsignor Di Cerbo all’ interno delle mura romane di Alife, verso la cattedrale di Santa Maria Assunta, preceduto dai labari civici e dai rappresentanti dell’ associazionismo cattolico, sacerdoti e diaconi. Presenti tutti i sindaci della diocesi a partire dal sindacoVincenzo Cappello di piedimonte Matese  il presidente della Comunità Montana del Matese Fabrizio Pepe;  il senatore Carlo Sarro ed il presidente della provincia di Caserta on. Domenico Zinzi. Presenti autorità e Istituzioni militari e civili, fra queste: la Guardia di Finanza, con il luogotenente Liliano Liberato; il luogotenente della compagnia dei carabinieri di Piedimonte Matese Luigi Lo Russo; il maresciallo dei carabinieri di Alife, Giovanni Aceto. I canti della funzione religiosa nel duomo  sono stati eseguiti dalla Corale diocesana diretta dal maestro Claudio De Siena. La celebazione presieduta da monsignor Di Cerbo, ha avuto come concelebranti monsignor Filippo Strofaldi, vescovo di Ischia; monsignor Tommaso Caputo, nunzio apostolico di Malta e Libia; monsignor Francesco Gioia, delegato pontificio per la basilica di Sant’Antonio a Padova; e monsignor Pietro Farina, attuale vescovo di Caserta, che lascia a monsignor Di Cerbo la guida della diocesi e che gli ha consegnato ufficialmente il pastorale della potestas regiminis. “La gente di queste terre – ha detto il vescovo uscente Farina, finora amministratore apostolico – e’ buona ed e’ vicina alla Chiesa. E sara’ vicina al nuovo vescovo”. A tutti i fedeli presenti, ai vescovi, alle tante autorita’, a monsignor Farina, monsignor Di Cerbo ha rivolto un caloroso grazie durante l’omelia. (Comunicato a cura della redazione cultura di Alife)

Note:  Di seguito riportiamo il video dell’ ingresso ufficiale del Vescovo Valentino Di Cerbo in Alife il giorno 8 Maggio 201o. Nel video si può ascoltare il discorso fatto dal Vescovo Di Cerbo nel giorno del suo ingresso in Alife. Le foto del video sono tratte dal reportage fotografico di Andrea Pioltini, fotoreporter, per il nostro portale ( in quest’articolo si anticipano alcune foto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”