Installato in occasione del Giubileo, usato per poche ore solo dai vandali MONTASCALE PER DISABILI: 10 ANNI DI VERGOGNA

Caiazzo(Ce)- (di Giuseppe Sangiovanni)  “Ai piedi delle scale della Cattedrale, c’è un montascale per favorire anziani e disabili, il quale, non è mai stato messo in funzione. Per mettere in funzione il montascale di Piazza Giuseppe Verdi, ci vogliono anni e anni di Fasi Burocratiche? Vorrei tanto ricevere delle risposte”. E’ solo uno dei tantissimi appelli lanciati su blog e testate giornalistiche locali e nazionali, da Roberto Di Iorio, Coordinatore del Movimento Disabili Italiani per Caserta e Provincia. Una storia di ordinarie barriere architettoniche non abbattute nella “Piazza Navona” caiatina, nonostante l’installazione di un montascale utilizzato solo dai vandali. Di persone disabili che anno usato l’impianto in circa dieci anni, nemmeno l’ombra. Usato come giostrina da bulli, privi di senso civico, che sotto gli occhi di tutti, residenti, passanti e videosorveglianza, lo hanno reso funzionante poche ore in dieci anni, impedendone l’uso alle categorie protette. Impianto nato sotto la cattiva stella: infatti, alla fine della corsa del montascale, il fantomatico disabile troverebbe altri insormontabili gradini non dotati di alcuna pedana di legno o scivolo. La piattaforma dotata di un motore elettrico e assicurata a una rotaia fu installata in occasione del Giubileo del 2000. In questo decennio chi doveva garantire il funzionamento dell’impianto? Un bene pubblico lasciato nelle mani di qualche bullo, che ha messo k.o. le istituzioni, visto che dopo qualche timido tentativo di riattivarlo, è stata mollata la presa, “sequestrando” le sole chiavi dell’impianto. Un modo davvero singolare di assicurare un servizio ai disabili!(Articolo a cura del giornalista Giuseppe Sangiovanni)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci